Rotari
Pentole Agnelli
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
sabato 25 gennaio 2020 | aggiornato alle 16:22| 63136 articoli in archivio
HOME     VINO     CONSORZI
di Mariella Morosi
Mariella Morosi
Mariella Morosi
di Mariella Morosi

Il vitigno pugliese “Nero di Troia”
al centro di un 2015 ricco di novità

Il vitigno pugliese “Nero di Troia” 
al centro di un 2015 ricco di novità
Il vitigno pugliese “Nero di Troia” al centro di un 2015 ricco di novità
Pubblicato il 03 dicembre 2014 | 12:17

Il Consorzio di Castel del Monte Doc annuncia una serie di novità che per il 2015 punteranno alla promozione del vitigno Nero di Troia; tra queste un francobollo dedicato alla Docg Castel del Monte Nero di Troia Riserva

Un articolato programma di promozione vedrà impegnato per tutto il 2015 il Consorzio di Castel del Monte Doc per fare del Nero di Troia, lo storico vitigno del Centro Nord pugliese, un ambasciatore del territorio. Lo ha annunciato a Roma nel corso di una serata speciale nei saloni di Palazzo Rospigliosi, il presidente del Consorzio Francesco Liantonio, con la presenza di Sebastiano De Corato e Vittoria Cisonno, rispettivamente presidente e vice presidente del Movimento Turismo del Vino Puglia, e dei produttori delle migliori etichette.

da sinistra: Pietro Zito e Francesco Liantonio
Nella foto, da sinistra: Pietro Zito e Francesco Liantonio

I vini sono stati abbinati per l'occasione ai piatti dello chef Pietro Zito, famoso interprete della cucina dell’Alta Murgia. È stato anche mostrato in anteprima il francobollo appena stampato dall’istituto Poligrafico e Zecca di Stato dedicato alla Docg Castel del Monte Nero di Troia Riserva. Altra novità, la nuova immagine del logo consortile, che richiama il maestoso castello di Federico II, a cui si affianca il claim “Regale Vino di Puglia”. Il Consorzio, che ha sede a Corato, riunisce 806 viticoltori e 16 aziende vinificatrici e imbottigliatrici.

Comprende una superficie vitata di 2.500 ettari e una produzione, nel 2013, di 5,2 milioni di bottiglie. È stato per il pubblico romano uno straordinario viaggio nel territorio dominato dal maniero federiciano dove il Nero di Troia riesce a esprimere vini di assoluto valore. Il Consorzio organizzerà nei primi mesi del 2015 dei contest dedicati agli under 30 sia nel settore della ristorazione e della sommellerie che in quello accademico. Previsto anche un convegno tutto incentrato su questo vitigno che si afferma sul resto della produzione vinicola della regione per eleganza.

«Sarà una vera e propria full immersion nel territorio e nel suo vitigno - ha detto Liantonio - che vivrà anche di un momento internazionale con una giornata mondiale dedicata al nostro vino che contemporaneamente verrà presentato presso un selezionato gruppo di ristoranti in vari Paesi. I mercati esteri rappresentano infatti un punto di approdo per un prodotto dalle caratteristiche uniche che ben rappresenta la nostra regione, amata dai wine lovers di tutto il mondo».



Per i giovani le giornate sul Nero di Troia rappresenteranno un banco di prova per scoprire gli abbinamenti di questo vino con i prodotti del territorio. Lo ha fatto magistralmente Pietro Zito, con un menu completamente made in Puglia: un antipasto senza fine a base di Cime di rapa, olive coratine, crema di ricotta, burrata di Andria e cicerchie, abbinato accompagnato allo Spumante Rosè Castel del Monte Bianco Doc. A seguire Minestra con orzo mondo, funghi cardoncelli e ceci bio dell'Alta Murgia, Fusillo di grano duro del Tavoliere con pomodorini al filo, sponsali alla brace, musciska e pecorino canestrato, Capocollo di maiale nero del Gargano con cardi spontanei e patate di Margherita di Savoia con carote colorate di Polignano a Mare, e infine la sua famosa Cassata con ricotta di masseria, mandorle e vincotto di Nero di troia.



Pane, ovviamente, di Altamura e taralli al vino e all'extravergine. Un menu scelto da Zito secondo tradizione e con l'incredibile patrimonio di biodiversità pugliesi e - siamo certi - anche con il contributo del suo “giardino segreto” di Montegrosso di Andria, accanto al suo ristorante Antichi Sapori, dove coltiva personalmente verdure, alcune varietà in via di estinzione, ed erbe officinali. Chiamato a rappresentare la gastronomia pugliese nel mondo, è l'unico chef che per allargare per se e per la sua brigata la cucina ha ridotto il numero dei coperti nel suo già piccolo locale.

Queste le aziende partecipanti alla serata dedicata al Nero di Troia: Cantina della Riforma Fondiaria - Grifo - Ruvo di Puglia (Ba), Cantina Tor dè falchi - Minervino Murge (Bt), Cefalicchio - Canosa di Puglia (Bt), Conte Spagnoletti Zeuli - Andria (Ba), La Cantina di Andria - Andria, Santa Lucia - Corato (Ba), Rivera - Andria, Torrevento - Corato (Ba).


Associazione Strada dei Vini Doc Castel del Monte
Castel del Monte c/o Centro Ricerche Bonomo - Andria (Bt)
Tel 338 4995810
www.stradavinicasteldelmonte.it
info@stradavinicasteldelmonte.it
presidente@stradavinicasteldelmonte.it

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


Consorzio di Castel del Monte vino Nero di Troia francobollo Francesco Liantonio

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).