Allegrini
Molino Quaglia
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
domenica 05 luglio 2020 | aggiornato alle 11:53| 66553 articoli in archivio
HOME     TURISMO     TENDENZE e SERVIZI

Italiani fate le vacanze in Italia

Italiani fate le vacanze in Italia
Italiani fate le vacanze in Italia
Pubblicato il 12 marzo 2009 | 16:49

Bernabò Bocca, presidente Federalberghi, in occasione della Bit (Borsa internazionale del turismo) a Milano, ha esortato gli italiani a fare le vacanze in Italia. Per uscire da una latente ovvietà e rafforzare l’auspicio ha invitato governo e i suoi autorevoli esponenti a dare questa indicazione

Certo non si passa per protezionisti suggerendo ai nostri connazionali di visitare, comodamente, il Paese più bello del mondo. Il viaggio ideale che propongo inizia da un fazzoletto di terra estera che nell'italianità si riconosce, il Canton Ticino. Dalla temperatura mite e dalle palme che ornano il lago di Lugano, arrivo con un balzo a Palermo, trovando altre palme lungo i viali di questa splendida città. Palme anche a ovest, ad Alassio, e a est, a San Benedetto del Tronto, e così via. Ecco l'Italia, un Paese lungo 1.600 km e racchiuso tra le palme. Il Paese delle palme. Ci avevate mai pensato? (Attenzione: le palme sono minacciate da un terribile ragnetto rosso, sbrigatevi).

 Le vacanze in Italia sono costose? Mai bugia fu più subdola e disastrosa per i suoi effetti. Nelle caffetterie di alcuni lussuosi alberghi del centro fiorentino si spendono meno di 20 euro per spuntini da sogno e non è più caro un toast, sempre da sogno, all'ombra della Scala in uno dei locali più eleganti e d'opinione della città. Certo non sono pochi, ma perché spendere la stessa cifra per spaghetti alla carrettiera e carne di plastica? In numerose città d'arte, in pieno centro, in luoghi tranquilli e ben serviti, si dorme in camera doppia con meno di euro 100 e si gustano due piatti con 25 euro. I treni italiani sono fra i più economici d'Europa, la qualità e migliorata e si viaggi velocemente. Purtroppo quello dei mezzi pubblici è un cruccio e handicap italico. Pochi sanno che nelle più importanti città italiane esistono biglietti giornalieri a libera circolazione a 3 euro circa, due giorni 5 euro. A Milano, anche utile carta personale settimanale ricaricabile a 9 euro. Venezia vi offre la possibilità di acquistare una tessera valida 4 anni (25 euro), ogni biglietto vaporetto vi costerà 1 euro anziché 6; vantaggi notevoli a Roma e Napoli con annesse visite ai musei. Numerose le linee ferroviarie che sono piccoli gioielli, purtroppo ignote ai più, per esempio il trenino appenninico tra Faenza e Firenze.

 Il patrimonio artistico e culturale è immenso, pazzesco, forse davvero non ci rendiamo conto; non esiste località che non possa esibire un artista del passato, un museo, pinacoteca, artigianato , palazzi, chiese, monasteri; botteghe deliziose, per non parlare di cibi e vini cui si aggiungono, laghi, boschi, panorami mozzafiato, morbide spiagge, scogliere. Ma come si fa a privarsi di questo bendidio per recarsi una settimana fugace dall'altra parte del mondo, spesso in luoghi fasulli, turistici, costruiti su misura? Da Ortisei a Portonovo, da Porto Cesareo a San Vito Lo Capo, da Carloforte a Castiglione della Pescaia, da Cervinia a Stresa, migliaia di città, borghi e siti contrassegnati dalla tre eccellenze nazionali: Arte, Natura, Cibo. Certo, l'Italia dovrebbe essere presa con lentezza, altrochè Alta Velocità. Se i viaggiatori settecenteschi del Gran Tour avessero potuto scegliere non avrebbero rinunciato ai loro calessi, diligenze, cavallo, alle gambe. Chi va di corsa o in autostrada si perde la dolcezza delle colline, l'asperità dei monti, i fondali sull'orizzonte che cambiano di regione in regione. Le colline di Parma si distinguono da quelle di Brisighella, differenti da Matelica e da Bracciano. Come i salami e i formaggi peraltro.

A fine dello scorso dicembre mi è capitato di andare a Palermo e per necessità ho dovuto fare l'autista. Mi sono fermato sulle colline liguri per la notte, mi sono scaldato al sole di Genova sui moli di Renzo Piano, tra i gabbiani; per 24 ore mi sono goduto la pace e il silenzio del Tirreno su una confortevole nave (160 euro in ottima cabina singola e auto al seguito). A Palermo mi attendevano 18 gradi. In 48 ore di viaggio ho assaggiato 5 differenti tipi di focaccia italiana fino allo sfincione, sorta di boccone di morbida pizza, con marsala ghiacciato, sulla spiaggia di Mondello. Confermo, a Natale.

Italiani, fate le vacanze in Italia.

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


talia a Tavola alimenti food bevande caffè birra distillati vino salute diete ristorazione aziende attrezzature ristoranti pizzerie bar enoteche hotel SPA agriturismi appuntamenti fiere turismo circoli libri stampa ricette oroscopo enogastronomia territorio ospitalità  horeca

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Sky
Sofidel Papernet
Allegrini
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®