Sofidel Papernet
Ros Forniture Alberghiere
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
giovedì 06 agosto 2020 | aggiornato alle 21:23| 67117 articoli in archivio
Sofidel Papernet
Molino Quaglia
HOME     PROFESSIONI     PIZZAIOLI

I pizzaioli italiani danno il benvenuto
alla new entry Ferran Adrià

I pizzaioli italiani danno il benvenuto alla new entry Ferran Adrià
I pizzaioli italiani danno il benvenuto alla new entry Ferran Adrià
Pubblicato il 11 maggio 2009 | 10:40

Dal mondo delle pizze un benvenuto al supercuoco guru della cucina molecolare che col suo gesto risconosce la perfezione e il valore della pizza napoletana. L'importanza è mantenere la qualità e l'equilibro delle materie prime che devono essere all'insegna della tracciabilità e non destrutturate

Ferran AdriàHo letto, con non poco stupore, che il super Chef Ferran Andrià, si butta sulla pizza. Che dire? Benvenuto fra di noi, con tutta l'umiltà del caso, trattandosi niente di meno che del cuoco più famoso al mondo, parlando il sottoscritto, nello specifico, niente di meno e niente di più che come addetto ai lavori da sempre con le 'mani in pasta”, ma altrettanto da sempre strenuo ambasciatore e sentinella del marchio pizza in Italia e nel mondo.
Che il più acclamato chef-artista-esteta della cucina intesa come vocazione assoluta si sia evidentemente 'convertito”, sia pure a margine della sua principesca ristorazione e per necessità, a quanto leggo, anche squisitamente di bilancio, all'arte semplice pura e insostituibile della pizza verace, fa indubbiamente piacere, passato il primo brivido di incredulità e di sospetto. Che poi in tale conversione Adrià testimoni il vanto del tutto italiano della genuinità e della perfetta tracciabilità del prodotto principe della cucina popolare e tradizionale dello stivale, non può che doppiamente lusingarci.
 

Detto da lui, che è maestro della destrutturazione culinaria, questo è un passaggio importante. Vuole dire, per i profani, che ciascun ingrediente della pizza ha e deve avere valore di per sé, come del resto già intesero i napoletani allorché, nella storica bottega Brandi, diedero vita al marchio di quella che sarebbe diventata la pizza per antonomasia, vale a dire quel tricolore tanto semplice quanto perfetto (fior di latte pomodoro e basilico) escogitato in onore della regina Margherita di Savoia. A questo ideale di perfezione si sono ispirati e si ispirano nel mondo migliaia di pizzaioli, ancora oggi.

 E se da adesso in avanti, quando avrà trovato un locale adatto al suo cliché, anche il mito culinario Ferran Adrià sosterrà questa perfezione semplicissima ma proprio per questo spesso difficile da raggiungere, perché la quinta essenza alla pizza e data senza ombra di dubbio dalla 'napoletanietà”, non possiamo che felicitarci, a condizione però che alla pizza resti, così come ancora oggi succede, pur essendo assurta al rango di dignità vera e propria di ristorazione, il sigillo di cibo per tutti, buono per tutti, alla portata di tutti. Grazie!  

(*) Curatore di Pizzerie d'Italia

Articolo correlato:

Gli Adrià diventeranno pizzaioli - Ma, giurano, senza usare il sifone...

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


talia a Tavola alimenti food bevande caffè birra distillati vino salute diete ristorazione aziende attrezzature ristoranti pizzerie bar enoteche hotel SPA agriturismi appuntamenti fiere turismo circoli libri stampa ricette oroscopo enogastronomia territorio ospitalità  horeca

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Sky
Allegrini
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®