Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
mercoledì 28 febbraio 2024  | aggiornato alle 11:36 | 103470 articoli pubblicati

Ponti, per gli agriturismi è boom Previste un milione di presenze

Nell’anno del “turismo lento”, gli italiani sembra stiano riscoprendo il piacere di passare i giorni di vacanza concessi dal periodo pasquale negli agriturismi. A farlo, fino al 1° maggio, saranno quasi un milione di persone. L’incremento delle presenze, rispetto all’anno scorso, sfiora il 10%. Ma due su tre passeranno la Pasqua a casa.

20 aprile 2019 | 16:08
Ponti, per gli agriturismi è boom 
Previste un milione di presenze
Ponti, per gli agriturismi è boom 
Previste un milione di presenze

Ponti, per gli agriturismi è boom Previste un milione di presenze

Nell’anno del “turismo lento”, gli italiani sembra stiano riscoprendo il piacere di passare i giorni di vacanza concessi dal periodo pasquale negli agriturismi. A farlo, fino al 1° maggio, saranno quasi un milione di persone. L’incremento delle presenze, rispetto all’anno scorso, sfiora il 10%. Ma due su tre passeranno la Pasqua a casa.

20 aprile 2019 | 16:08
 

Nell’anno del “turismo lento”, gli italiani sembra stiano riscoprendo il piacere di passare i giorni di vacanza concessi dal periodo pasquale negli agriturismi. A farlo, fino al 1° maggio, saranno quasi un milione di persone. L’incremento delle presenze, rispetto all’anno scorso, sfiora il 10%. Ma due su tre passeranno la Pasqua a casa.

Sono rosee le previsioni di Turismo Verde, l’associazione di Cia-Agricoltori Italiani per la promozione agrituristica. Complice la Pasqua alta, così vicina quest’anno ai due Ponti di primavera, saranno quasi un milione gli ospiti che sceglieranno una delle 23 mila strutture agrituristiche italiane, per un pranzo o un soggiorno più lungo.

(Ponti, per gli agriturismi è boom Previste un milione di presenze)

In particolare, solo tra Pasqua e Pasquetta, «sono previste circa 350 mila presenze, con un incremento del 9% rispetto al 2018 - spiega in una nota Turismo Verde Cia - Soprattutto se il meteo segnerà sole, le buone performance degli agriturismi dovrebbero trainare l’aumento non solo del ramo ristorazione, ma anche della vendita diretta: saranno tante le famiglie che si recheranno nelle strutture rurali per approfittare delle aree attrezzate per pic-nic e comprare in azienda vari prodotti tipici, tra conserve, formaggi, salumi e vino. Aiutando, così, anche a sostenere l’economia delle aree montane e collinari, dove si trova l’84% degli agriturismi».

Piatti del territorio e della tradizione protagonisti della tavola anche per chi passerà la Pasqua a casa. Saranno circa due italiani su tre a trascorrere la festa tra le mura domestiche con parenti e amici. L’agnello rimane il piatto classico pasquale, nel menù della metà delle famiglie, ma trionferanno anche pastiera, torta pasqualina, uova, formaggio, salumi e l’immancabile colomba, per una spesa alimentare in linea con l’anno scorso, stimata intorno al miliardo di euro.

© Riproduzione riservata STAMPA

 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
       



Giordana Talamona
Horeca Expoforum
Tirreno CT

Italmill