Rational
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
mercoledì 01 aprile 2020 | aggiornato alle 08:27| 64490 articoli in archivio
 
Rational
HOME     BIRRA    
di Marta Scarlatti
di Marta Scarlatti

Le migliori birre sotto l'ombrellone?
Lager, Weizen, Saison e non solo...

Le migliori birre sotto l'ombrellone? 
Lager, Weizen, Saison e non solo...
Le migliori birre sotto l'ombrellone? Lager, Weizen, Saison e non solo...
Primo Piano del 03 maggio 2015 | 11:15

Partendo dal presupposto che le birre si bevono tutto l’anno, ne esistono comunque alcune improponibili quando la sabbia brucia, e altre invece che sono l’ideale per stemperare una giornata calda; tra queste le migliori per la stagione calda sono: Lager/Pils, Weizen/Blanche, Saison e Lambic/Gueuze

Tanto per sgombrare subito il terreno da dubbi e incertezze vi diciamo subito da che parte stiamo. Noi sosteniamo senza timori o tentennamenti il fatto che le birre si bevano e si apprezzino, almeno quelle buone, tutto l’anno. Che fuori il sole spacchi le pietre o che stia grandinando poco importa, che abbiate l’aria condizionata accesa o il riscaldamento al massimo sono delle trascurabili inezie.



Detto questo tuttavia è pur vero che ci sono delle birre, come dire, più adatte alla stagione. Effettivamente l’idea di sorseggiare a luglio un barley wine da 10% vol o una belga trappista di gradazione simile non è poi così attraente, fatti salvi i casi di trovarsi in un bivacco d’alta quota. Quindi proviamo a suggerirvi qualche tipologia che a nostro avviso si presta meglio alle giornate che ci aspettano a breve facendo riferimento a delle, inventate di sana pianta, categorie di “gruppi vacanze”.

Lager/Pils: ovvero il 90% circa della birra venduta nel pianeta. Sebbene per lager qui si voglia fare riferimento alle più diffuse birre chiare di gradazione alcolica intorno ai 5% vol, e per pils alla sottocategoria originaria della Repubblica Ceca e caratterizzata da un uso più marcato del nobile luppolo di Saaz. Sono birre che si prestano un po’ a tutte le occasioni, spesso non danno grandi emozioni ma difficilmente si rivelano imbevibili.
Gruppo vacanze: amanti del lettino e ombrellone nella stessa spiaggia e, tanto per non sbagliare, nello stesso mare. Gazzetta dello Sport tutti giorni e spaghetti alle vongole tutte le sere. Brivido dell’estate: torneo di Sudoku. Comunque tranquilli, ci seppellirete tutti.

Weizen/Blanche: tedesche, anzi bavaresi, le prime e belghe le seconde. Il minimo comune denominatore è il frumento, maltato nel caso delle weizen, “crudo” nelle blanche. Ma le seconde si differenziano anche per la possibilità, colta sempre da parte del produttore, di aggiungere spezie diverse, in genere coriandolo e buccia d’arancio essiccata. Le weizen si bevono in bicchieri che sembrano dei vasi per tulipani e hanno una caratteristica e distintiva nota di banana al naso, le blanche sono più eterogenee ma hanno spesso toni floreali e fruttati. Entrambe sono considerate classici esempi di birre che tolgono la sete.
Gruppo vacanze: discepoli del trekking senza se e senza ma, per voi l’uomo non cammina, marcia. Siete talmente appassionati che vi hanno fatto credere che, per il fatto di tenere un bastone per mano e inventare un nome figo come “Nordic Walking”, state facendo uno sport che meriterebbe di far parte delle Olimpiadi.

Saison: nata in Vallonia, la parte meridionale del Belgio, come birra stagionale per ristorare i contadini che lavoravano nei campi è diventata nel tempo specialità per palati fini o comunque gente che si vuole distinguere dalla massa. Profumate, spesso caratterizzate da una piacevole nota pepata, fanno dell’originalità e della libertà interpretativa di chi le produce il loro punto di forza.
Gruppo vacanze: odiate organizzare il viaggio nei minimi dettagli, una vacanza per essere tale deve contenere una dose di avventura. Anche se a volte il tutto si risolve in una valigia smarrita all’aeroporto.

Lambic/Gueuze: l’ultima, o forse la penultima, frontiera del beergeek, categoria di assaggiatori di birra compulsivi e, a volte, feticisti. Il mondo delle fermentazioni spontanee è incredibilmente affascinante ma anche ostico per molti. Profumi di vecchia cantina e acidità a volte tagliente come un rasoio. Potranno pure non piacere, ma vale la pena assaggiarle almeno una volta.
Gruppo vacanze: ehi, dov’è che si fa bungee jumping da queste parti? Siete amanti delle sensazioni forti e le vacanze sono il periodo migliore per mettervi alla prova, che si tratti di saltare nel vuoto con una fune elastica alle caviglie o attaccare la Kamchatka in una partita di Risiko con forze impari.

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


birra estate caldo Lager Pils Weizen Blanche Saison Lambic Gueuze

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Surl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®
Edizioni Contatto Surl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®