Rotari
Rational
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
venerdì 03 aprile 2020 | aggiornato alle 06:15| 64568 articoli in archivio
Rotari
Rational
HOME     BIRRA    
di Giovanni Angelucci
Giovanni Angelucci
Giovanni Angelucci
di Giovanni Angelucci

Acrobat a San Michele di Serino
Birra artigianale, stile anglosassone

Acrobat a San Michele di Serino 
Birra artigianale, stile anglosassone
Acrobat a San Michele di Serino Birra artigianale, stile anglosassone
Pubblicato il 28 settembre 2018 | 15:55

L’inizio è quello di molti, semplice passione messa in pratica praticando homebrewing a San Michele di Serino (Av), era il 2010 e Rino Piano si instradava al mondo della produzione di birra artigianale.

Approfondimenti, studi, ricerche e focus su tecniche produttive dove fondamentale è stato il ruolo di Gianluca Polini, publican dell’Ottavonano (locale di riferimento del mondo brassicolo italiano situato ad Atripalda in provincia di Avellino) che lo ha guidato e consigliato in tutte le fasi iniziali dell’esperienza birraria.

(Birrificio Acrobat a San Michele di Serino Birra artigianale con stile anglosassone)

«Gli anni passavano - ha detto Rino Piano - e nel 2015 ho ufficialmente avviato l’attività di produzione, iniziando a collaborare con il birrificio Borrillo di Molinara (Bn). Oggi produco appoggiandomi a diversi impianti e cercando di adattare le peculiarità di questi ultimi alle birre che ho in testa».

Il suo brand si chiama Acrobat ed è una beer firm: birre prodotte da un birraio con ricetta propria ma utilizzando impianti terzi. Le ricette nascono tutte da prove fatte ripetutamente in casa che successivamente vengono adattate al birrificio.

«Prediligo gli stili anglosassoni - prosegue Piano - anche se nella scelta della linea di birre da produrre ho cercato di spaziare tra realtà diverse in modo da coprire un più ampio ventaglio di opzioni gustative. La bevibilità è il requisito principe che cerco di trasmettere nel bicchiere. Oggi nell’assaggio si cerca ossessivamente il pairing corretto, la nota aromatica più trendy, l’utilizzo della materia prima più rara per essere “cool”. Al contrario io continuo a cercare nella birra il piacere della bevuta e della facilità di sorso nonostante la complessità organolettica che l’artigianalità riesce a far emergere».

Al momento in linea fissa compaiono cinque birre più qualche “one shot” stagionale (birre prodotte una volta senza continuità) che viaria di anno in anno. Inoltre tra i progetti futuri c’è la voglia di avviare alcuni esperimenti in botte: «In fin dei conti siamo in Irpinia, terra di grandi vini, e sto cercando un punto di incontro tra i due mondi». Onore al merito per chi, nonostante un mercato saturo e senza un impianto proprio, è riuscito a far parlare di sé grazie a tre ingredienti non in ricetta: passione, bravura e caparbietà.

Quanto alle birre invece, come detto la gamma costante ne conta ben cinque, tutte con un filo conduttore che mira alla secchezza dal sorso netto e alla bevibilità estrema, insomma delle birre accessibili a tutti, valore intrinseco che questo prodotto dovrebbe sempre avere.

(Birrificio Acrobat a San Michele di Serino Birra artigianale con stile anglosassone)

La Are è un’American Ipa, la primogenita di Acrobat a cui Rino è particolarmente legato e che oggi si è guadagnata addirittura una linea propria tra le spine del sopra citato pub Ottavonano. Sono i luppoli americani i protagonisti che vengono usati sia in bollitura che in dry hopping. Il risultato dona un profumo agrumato e di frutta fresca tropicale dove la maracuja e il mango vengono esaltati insieme alla resina. In bocca è agile e leggera in linea con l’aromaticità, con un finale dall’amaro spiccato ma bilanciato.

Poi compaiono la Moonwalk, una Blanche in stile belga con piccola variazione nell’aromatizzazione tradizionale fatta di scorza d’arancia amara e coriandolo più una piccola percentuale di camomilla che da quel tocco azzeccato di amabilità. In bocca è particolarmente morbida grazie all’utilizzo di frumento maltato e avena; la Speltology di ispirazione Golden Ale britannica (lievito e luppoli inglesi) che presenta però una parte di farro maltato oltre a quello d’orzo così da risultare ridondante in profumi e nell’assaggio tondo e lungo; l’American Amber Ale Please Bleed, birra ambrata e caramellata con una buona parte agrumata e intensità di sorso; l’imponente Kratos, una English Strong Ale calda e avvolgente, di grande struttura e complessità dove naso e bocca sono uniti da sensazioni dolci, calde, che richiamano la frutta secca e gli aromi terziari durante la lunga persistenza.

“Live like a dreamer. Dream like an… Acrobat” (vivi come un sognatore, sogna come un acrobata), parole sante Rino Piano!

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


beer birra iat italiaatavola San Michele di Serino Avellino Campania Rino Piano artigianale Gianluca Polini Ottavonano esperienza Acrobat birrificio stile anglosassone Are Moonwalk Speltology American Amber Ale Please Bleed Kratos Birrificio Borrillo

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Surl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®
Edizioni Contatto Surl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®