Rotari
Rational
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
venerdì 10 aprile 2020 | aggiornato alle 11:39| 64778 articoli in archivio
HOME     BIRRA    
di Giovanni Angelucci
Giovanni Angelucci
Giovanni Angelucci
di Giovanni Angelucci

Birre moderne e di gran carattere
Il tratto distintivo del Birrificio Ofelia

Birre moderne e di gran carattere 
Il tratto distintivo del Birrificio Ofelia
Birre moderne e di gran carattere Il tratto distintivo del Birrificio Ofelia
Pubblicato il 20 febbraio 2019 | 10:24

Che bella coppia Andrea Signorini e Lisa Freschi nel loro birrificio artigianale Ofelia, dove producono le buone birre d’autore che negli anni hanno saputo guadagnarsi un posto sul palcoscenico dei “grandi”.

La loro storia d’amore (quella per la birra) prende forma durante un viaggio in Belgio: nel 2007 è la visita al birrificio De Ranke (non distante dalla regione di Poperinge, conosciuta per la coltivazione di luppolo) a dare il “la”. Quella produzione e quelle birre che tanto sono piaciute alla coppia, hanno fatto sì che rientrati in Italia iniziassero a produrre le birre a firma propria nel garage sotto casa.

(Birre moderne e di gran carattere Il tratto distintivo del Birrificio Ofelia)

A Sovizzo, appunto, comune di 7.500 abitanti in provincia di Vicenza. Ofelia rievoca uno dei principali personaggi femminili della tragedia Amleto, ma in questo caso è tutt’altro che tragedia; birre moderne e di gran carattere prodotte con cognizione di causa, aspetto oggigiorno troppo spesso tralasciato tra gli avventati birrai.

Le prove per azzeccare la giusta quadra produttiva durarono ben quattro anni, periodo in cui cotta dopo cotta le birre continuavano ad essere realizzate in casa e a rimanere nel proprio cortile bevendole con gli amici. La volontà di far conoscere a tutti la propria idea di birra mettendosi in gioco si concretizzò poco dopo.

Nel dicembre del 2012 il micro birrificio Ofelia ha visto la luce con un’idea e un brand, birre ben fatte, marchio proprio e ricette del tutto personali. A distanza di sei anni continua a rimanere un realtà totalmente artigianale, per numeri, approccio e metodo di produzione. Si è partiti con un piccolo impianto da 1,2 ettolitri con cui si sono mossi i primi passi nel mondo dei “big”, ma ovviamente dopo poco non bastava più ad Andrea, che nel 2016 ha deciso di fare un altro passo, aprendo il secondo birrificio a 100 metri dal primogenito.

(Birre moderne e di gran carattere Il tratto distintivo del Birrificio Ofelia)

Qui l’impianto è di 12 ettolitri e il birraio riesce a lavorare con più margine, come desidera, tra esperimenti e maggiore disponibilità di cotte. Di più, nella nuova sede è stata predisposta anche una tap room, area dedicata a tutti coloro che vogliono bere una buona birra alla spina direttamente nel luogo di produzione, formula oggi molto in voga tra i birrifici italiani.

Ciò che piace e che si avverte è la composizione di una linea birraria su gusto personale, distante dalle mode: le ispirazioni sono varie e spaziano dalla Vallonia alla Germania, Gran Bretagna e Stati Uniti. I due però si sforzano di selezionare materie prime il più possibile locali, è il caso della Uill iu bai (ironicamente in inglese “maccaronico”) con luppoli freschi italiani o della birra invernale “The dark side of saison” in cui compare il miele selezionato da piccole apicolture locali che ovviamente ogni anno donano un prodotto diverso. Avanti così, un esempio per la birra artigianale tutta.

Per informazioni: www.birraofelia.it

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


Birra Ofelia birrificio artigianale Vicenza Lisa Freschi Andrea Signorini tap room beer birra

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Surl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®
Edizioni Contatto Surl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®