Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
martedì 27 settembre 2022 | aggiornato alle 07:17| 88111 articoli in archivio

Il Portico di San Donato, a Bologna il tempio della pizza

Il Portico di San Donato è un locale dall'atmosfera calda e calorosa capitanato dal calabrese Giuseppe Giampaolo e dalla sua famiglia. Per le pizze il binomio vincente è tecnica-creatività

di Federica Pagliarone
 
15 giugno 2022 | 10:17

Il Portico di San Donato, a Bologna il tempio della pizza

Il Portico di San Donato è un locale dall'atmosfera calda e calorosa capitanato dal calabrese Giuseppe Giampaolo e dalla sua famiglia. Per le pizze il binomio vincente è tecnica-creatività

di Federica Pagliarone
15 giugno 2022 | 10:17
 

A Bologna, città eletta a ragion veduta dal quotidiano britannico Telegraph capitale dell'enogastronomia - grazie alla varietà dei suoi sapori e delle tipicità - anche gli amanti dell'arte bianca non hanno che l'imbarazzo della scelta! Sono sempre di più, infatti, le pizzerie d'autore che propongono pizze napoletane, gourmet o in teglia talmente buone da leccarsi le dita. Tra queste, una menzione speciale va indubbiamente alla pizzeria Il Portico di San Donato, un locale dall'atmosfera calda e calorosa capitanato dal calabrese Giuseppe Giampaolo e dalla sua famiglia, dove il nostro assaggio ha superato piacevolmente ogni aspettativa. Le sue sono pizze tanto belle e variopinte quanto invitanti, fragranti e gustose, declinate in tante irresistibili sfumature. Un solo morso, infatti, conquista anche i palati più esigenti.

Il Portico di San Donato, a Bologna il tempio della pizza


Perfetto binomio tra tecnica-creatività

Di certo, ciò che contraddistingue le pizze de Il Portico di San Donato e le sue innumerevoli declinazioni nel segno del binomio tecnica-creatività, sono la scelta accurata delle materie prime utilizzate e l'abilità nel creare abbinamenti originali e sfiziosi. Servite intere, giganti e con il tipico cornicione morbido, hanno impasti soffici e leggerissimi che, realizzati con una tecnica impeccabile, lievitano per oltre 72 ore. Che sia tradizionale, integrale, alto o al carbone vegetale, l'impasto valorizza al meglio con spettacolari topping, le eccellenze produttive del nostro bel Paese, come ad esempio la farina del Molino Scoppettuolo, il fiordilatte De Remigis, il pomodoro La Rosina, la mortadella Bologna Igp, i capperi di Salina, la ’Nduja di Spilinga, la burrata pugliese, il prosciutto crudo San Daniele Dop, l'olio evo calabrese, etc… Svariate le proposte, che spaziano da quelle classiche a quelle più ricercate, con alcune scelte vegetariane; ventiquattro le pizze, una più invitante dell'altra.

DolceVita


Da assaggiare assolutamente

Imperdibili: i trittici di pizza farcita, la Lavica con pomodoro san marzano, mozzarella fior di latte, prosciutto crudo di Parma DOP, burratina, pesto di pistacchio e granella di pistacchio; la Da Roma, con fior di latte, porchetta romana, patate con buccia fritte, provola affumicata e affumicatura al tavolo. E ancora, la Bologna con burratina, pesto di pistacchio, mortadella IGP; e la Mediterraneo con pomodoro, fior di latte, cipolle di Tropea e carpaccio di tonno.

Il Portico di San Donato, a Bologna il tempio della pizza


Non mancano accostamenti audaci

E per i più audaci e curiosi di sperimentare nuovi accostamenti c'è la sopraffina Calabra, un inno ai sapori del Sud, a base di fior di latte, filamenti di peperoncino, cipolla di Tropea, capocollo calabro e 'nduja. E se proprio volete strafare, non perdetevi la Re Sole, con pomodoro, fior di latte, pancetta al forno, tuorlo d'uovo fritto, crema di tartufo e foglia oro. Mentre in inverno quando la voglia di tartufo chiama... ordinate la Tartufata, con pomodoro, fior di latte, patate al forno, funghi porcini e olio al tartufo. Non mancano poi pizze a base di bresaola della Valtellina, carciofi, verdure grigliate, porchetta, friarielli, zucca, speck, noci; così come le invitanti insalatone, tra cui “viene dal mare” con insalata, filetto di tonno, filamenti di zucchine e granella di pistacchio, e “invernale” con speck, noci, scamorza affumicata e pomodori secchi. Squisiti anche i carpacci di bresaola, porchetta o tonno su letto di rucola.


Il Portico di San Donato
Via S. Donato 1 - 40127 Bologna
Tel 392 1910750

© Riproduzione riservata STAMPA

 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
       


Hotel - Fiera Bolzano 2022


Menu