Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
sabato 02 marzo 2024  | aggiornato alle 21:10 | 103573 articoli pubblicati

Spiagge dorate, borghi pittoreschi e tradizioni: l'estate magica del Molise

Il Molise, incantevole regione italiana, offre un'estate indimenticabile. Le sue spiagge affascinanti e le acque cristalline dell'Adriatico invitano al relax e alle giornate di sole. Ma non c'è solo il mare. I suoi borghi medievali riportano indietro nel tempo con stradine lastricate e palazzi antichi e un parco archeologico romano a Sepino, tutto da scoprire

di Silvia Balduzzi
02 luglio 2023 | 13:30
Spiagge dorate, borghi pittoreschi e tradizioni: l'estate magica del Molise
Spiagge dorate, borghi pittoreschi e tradizioni: l'estate magica del Molise

Spiagge dorate, borghi pittoreschi e tradizioni: l'estate magica del Molise

Il Molise, incantevole regione italiana, offre un'estate indimenticabile. Le sue spiagge affascinanti e le acque cristalline dell'Adriatico invitano al relax e alle giornate di sole. Ma non c'è solo il mare. I suoi borghi medievali riportano indietro nel tempo con stradine lastricate e palazzi antichi e un parco archeologico romano a Sepino, tutto da scoprire

di Silvia Balduzzi
02 luglio 2023 | 13:30
 

Nell'incantevole Molise l'estate si rivela come un periodo perfetto per una vacanza indimenticabile. Con le sue meravigliose spiagge bagnate dalle acque cristalline dell'Adriatico e i suoi suggestivi paesaggi montani, il Molise offre un'ampia gamma di esperienze da vivere sotto il sole estivo.

Le giornate calde dell'estate molisana sono perfette per rilassarsi sulla sabbia dorata delle sue spiagge, lasciandosi accarezzare dalla brezza marina. E per chi è amante degli sport acquatici, non mancheranno opportunità di praticare il surf, lo snorkeling o il kayak lungo la costa.

Spiagge dorate, borghi pittoreschi e tradizioni: l'estate magica del Molise

Vista dall'alto la città di Termoli con le sue antiche mura
 

Ma l'estate in Molise non si limita solo al mare: i suoi pittoreschi borghi medievali offrono un'atmosfera unica, con stradine lastricate e antichi palazzi che ti trasportano indietro nel tempo. È possibile, infatti approfittare delle fresche serate estive per passeggiare per le strade di città come Campobasso o Termoli, immergendoti nella cultura locale e gustando la deliziosa cucina tradizionale molisana. Durante una vacanza in Molise, è possibile anche scoprire l'antica storia della regione visitando siti archeologici, come Sepino, e musei che raccontano il passato affascinante di questa terra. Senza dimenticare di assaporare le prelibatezze culinarie molisane a base di pesce fresco appena pescato, formaggi locali e prelibatezze dolciarie tradizionali.

Termoli con la sua bellezza autentica, le sue spiagge e le sue ricchezze culturali

Per visitare il Molise si può partire dall’incantevole città costiera di Termoli (Cb) che offre numerose attrazioni tutte da scoprire. Il centro storico è caratterizzato dalla presenza del Castello Svevo, un'imponente fortezza con le sue mura antiche e da cui è possibile ammirare una splendida vista panoramica sulla città e sul mare. Sempre nel centro storico della città, si trovano la Cattedrale di San Basso, un gioiello architettonico con una facciata in stile romanico. Da non perdere le splendide spiagge di sabbia dorata, la possibilità di fare passeggiata sul lungomare di Termoli e di ammirare proprio a ridosso delle mura delle città un tradizionale trabucco, una tipica costruzione in legno utilizzata per la pesca.

Spiagge dorate, borghi pittoreschi e tradizioni: l'estate magica del Molise

A ridosso delle mura delle città di Termoli è situato un tradizionale trabucco

Da Termoli, inoltre, è possibile raggiungere l'Isola di San Domino, una delle Isole Tremiti, escursione ideale per fare snorkeling o immersioni. Per quanto riguarda i piatti tipici di Termoli, da assaggiare è il brodetto alla termolese, che i pescatori molisani preparavano un tempo con quel che rimaneva del pesce pescato dai trabocchi e che restava invenduto dopo la giornata.

Civitacampomarano: un borgo incantato tra storia e street art

A circa 50 minuti da Termoli, è possibile visitare il borgo di Civitacampomarano (Cb), caratterizzato da antiche case in pietra, vicoli pittoreschi e affascinanti scorci che permettono di immergersi in un’atmosfera del passato. La caratteristica di questo piccolo paese molisano è però che le strade e i muri delle antiche abitazioni, a partire dal 2014, sono state ridisegnate da un progetto di street art: il Festival “CVTà - Street Fest”, sotto la direzione artistica di Alice Pasquini.

Degno di nota anche il suggestivo Castello di Civitacampomarano, ancora ben conservato, ma rimaneggiato più volte nel corso dei secoli.

Larino e Casacalenda, gioielli dell’entroterra molisano

Sempre a circa 40 minuti da Termoli, è possibile raggiungere il paesino di Casacalenda (Cb): qui da non perdere è il Museo all’aperto d’arte contemporanea Kalenarte, con le opere che sono dislocate sull’intero territorio comunale. A oggi le opere realizzate da numerosi artisti sono una ventina, che hanno voluto raccontare con i propri manufatti la forza poetica, insita nei luoghi. Il museo è allestito all'interno di strade, scorci, boschi, piazze.

 

A circa una ventina di minuti da Casacalenda, si trova, invece, il piccolo borgo di Larino (Cb), in cui si trova un anfiteatro romano, realizzato tra l’80 e il 150 d.C, durante il dominio dei Flavi, grazie alla generosità del senatore larinense Quinto Capito. La struttura, capace di contenere fino a 18mila spettatori, è in parte scavata nel tufo per circa sei metri e in parte costituita da strutture murarie sopraelevate. È possibile poi spostarsi nel piccolo centro storico, entrando dall’antica Porta Bojano, per ammirare le antiche case in pietra, le piccole piazze e le chiese pittoresche.

Campobasso: dal Castello Monforte al Teatro Savoia, un tuffo nella cultura locale

Campobasso è il capoluogo del Molise ed è una città ricca di storia, cultura e bellezze naturali. La visita può partire dal Castello Monforte, risalente al XIII secolo, con una spettacolare vista panoramica sulla città. Oggi l’unico ingresso praticabile è il vecchio ingresso secondario, aperto sul piazzale posto di fronte alla Chiesa della Madonna.

 Spiagge dorate, borghi pittoreschi e tradizioni: l'estate magica del Molise

La città di Campobasso vista dall'alto

Scendendo nel centro storico, è possibile perdersi nelle strette stradine e ammirare le vecchie abitazioni, gli antichi palazzi, tra cui Palazzo San Giorgio, che ospita la sede del Municipio di Campobasso. Da non perdere anche il Teatro Savoia, costruito nel XIX secolo, che è ancora oggi utilizzato per rappresentazioni teatrali, concerti e eventi culturali.

Saepinum: un viaggio nella storia romana nel cuore del Molise

A circa un’ora da Campobasso, si raggiunge il paese di Sepino, situato sulle pendici del massiccio montuoso Matese, il cui paesaggio è caratterizzato dalla presenza del tratturo Pescasseroli-Candela, una storica via di transumanza utilizzata per il pascolo del bestiame. Lungo questa antica via si trova l'importante sito archeologico di Saepinum, un municipium romano che testimonia la ricchezza storica e culturale della regione. Qui è possibile ammirare i resti di un anfiteatro, un teatro, un mercato e numerose case romane, offrendo una preziosa testimonianza della vita quotidiana durante l'epoca romana.

Spiagge dorate, borghi pittoreschi e tradizioni: l'estate magica del Molise

L'importante sito archeologico di Saepinum

Sepino è anche circondata da una splendida campagna, con colline verdi e panorami mozzafiato: si tratta, infatti, di una zona ideale per gli amanti della natura e gli appassionati di escursionismo, con numerosi sentieri che conducono a luoghi di interesse paesaggistico e storico.

Il Teatro del Loto e la bellezza senza tempo di Ferrazzano

Situato a circa 40 minuti, sempre da Campobasso, si trova l’antico borgo di Ferrazzano, situato in una posizione panoramica e circondato da dolci colline e paesaggi rurali. Si tratta di un piccolo paesino caratteristico dell’entroterra molisano, in cui sono da segnalare la Chiesa di San Michele Arcangelo in stile romanico, ma soprattutto Il Teatro del Loto - Libero Opificio Teatrale Occidentale, fondato e diretto da Stefano Sabelli, che è situato nella magnifica cornice in pietra bianca scalpellinata di Piazza Spensieri, incastonato fra il seicentesco Castello Carafa e Casa Spensieri, palazzo del ’700, che ospita il Municipio del borgo molisano.

Spiagge dorate, borghi pittoreschi e tradizioni: l'estate magica del Molise

Il Teatro del Loto a Ferrazzano

Isernia: un viaggio nel tempo tra la Cattedrale di San Pietro e la Fontana Fraterna

Da Campobasso, in circa un’oretta ci spostiamo a Isernia, cittadina di dimensioni ridotte, nel cui centro storico spicca la Cattedrale di San Pietro che, risalente al XIII secolo, sorge su un tempio pagano. Il tempio, nel corso dei secoli, subì diverse riedificazioni e rimaneggiamenti, a cominciare dal cambiamento di orientazione, alla disposizione attuale. Sempre nel centro storico, da ammirare è la Fontana Fraterna, situata in Piazza Celestino V, uno dei luoghi più suggestivi di Isernia.

Spiagge dorate, borghi pittoreschi e tradizioni: l'estate magica del Molise

La Cattedrale di San Pietro a Isernia

Caratterizzata da un'architettura gotica, è stata costruita nel XIII secolo e rappresenta un punto di ritrovo per gli abitanti del luogo. Sempre in città, è possibile visitare il Museo Nazionale del Paleolitico, che ospita una ricca collezione di reperti preistorici provenienti dalla famosa zona archeologica La Pineta.

Il museo della Campana ad Agnone e le Cascate del Carpino

A circa cinquanta minuti da Isernia, si trova Agnone, un incantevole località molisana che è famosa per la sua tradizione artigianale nella produzione di campane, nonché per la sua storia e il suo patrimonio culturale. Da non perdere ad Agnone è sicuramente, quindi, il Museo delle Campane Marinelli, in cui è possibile conoscere la famosa tradizione di produzione di campane che risale al XIII secolo. Il museo espone una vasta collezione di campane antiche e moderne e offre anche visite guidate per mostrare il processo di lavorazione artigianale delle campane.

Spiagge dorate, borghi pittoreschi e tradizioni: l'estate magica del Molise

Cascate del Carpino

Tornando verso Isernia, è poi possibile rinfrescarsi alle Cascate del Carpino, nota anche come Cascata di Carpinone, una delle meraviglie naturali più famose della regione del Molise. È possibile raggiungerla attraverso un sentiero immerso completamente nella bellezza della natura, a breve distanza dal centro abitato. La cascata ha una duplice origine: metà delle sue acque proviene dalla fusione del fiume Carpino con il torrente Tura, mentre l'altra metà è generata artificialmente da una diga. Il flusso d'acqua continua poi per unirsi al fiume Sordo nel corso del fiume Cavaliere, diventando infine un affluente del fiume Volturno. È possibile arrivare fin ai piedi della cascata per ammirare la freschezza delle sue acque e la sua maestosità, con una spettacolare caduta di circa 20 metri.

Venafro: dal Castello di Pandone alla Palazzina Liberty

Per chiudere con una tappa interessante, a circa una trentina di minuti da Isernia, da segnalare è la cittadina di Venafro, il cui centro storico è caratterizzato da antiche case in pietra e archi medievali e in cui è possibile visitare il Museo Archeologico Nazionale del Molise “Sannitico” che, dedicato alla storia e all'archeologia della regione, conserva una vasta collezione di reperti preistorici, romani e sannitici, tra cui sculture, ceramiche e monete.

Spiagge dorate, borghi pittoreschi e tradizioni: l'estate magica del Molise

La Palazzina Liberty a Venafro

Da non perdere anche il Castello Pandone, uno dei simboli di Venafro, insieme alla Palazzina Liberty, progettata dall'ingegner Gioacchino Luigi Mellucci e situata nel laghetto cittadino.

Molise: dove dormire tra paesaggi incantevoli e autentica ospitalità

Martur Resort: l'incanto di una vacanza di lusso a Termoli

Il Martur Resort a Termoli (Cb) è una struttura attraente, a quattro stelle, affacciata direttamente sul Mare Adriatico. La location offre una soluzione alberghiera o in residence, con camere e appartamenti dotati di ogni comfort necessario. La struttura, adatta a famiglie, coppie e giovani, offre il giusto servizio per vivere momenti unici e rilassanti. Il Resort mette a disposizione degli ospiti una spiaggia privata con ombrelloni e lettini e offre una piscina per adulti e bambini, parcheggio, campo da volley e area giochi. La location accoglie anche un centro congressi e propone varie attività di animazione.

Martur Resort | S.S.16 Europa2 - Contrada Marina, Lungomare Nord 86039 Termoli (Cb) | Tel 0875 52550

Il Grand Hotel Rinascimento: l'eleganza senza tempo nel cuore di Campobasso

Il Grand Hotel Rinascimento è una nuova struttura alberghiera antisismica che sorge in una delle zone più panoramiche e nello stesso tempo centrali di Campobasso. Soggiornare al Grand Hotel Rinascimento significa godere di tutti i comfort che una moderna struttura può offrire e insieme avere l’impressione di tuffarsi in un passato senza tempo, dove tranquillità, fascino ed eleganza fanno da sfondo ai  momenti di relax. Il fiore all’occhiello del Grand Hotel Rinascimento sono i suoi ampi saloni con terrazzo perimetrale, arricchiti nelle pareti e nel soffitto da particolari decorazioni e dai preziosi affreschi del noto artista molisano Franco Cerino. 

Grand Hotel Rinascimento | Via Baldassarre Labanca 37 - 86100 Campobasso (Cb) | Tel  0874 481455

Esperienza di lusso e comfort al Grand Hotel Europa di Isernia

Hotel quattro stelle accogliente e raffinato il Grand Hotel Europa di Isernia, in Molise, è l’ideale per ogni tipo di esigenza. Albergo, residence, sala ricevimenti e centro congressi, il “Grand Hotel Europa” è una struttura a conduzione familiare votata alla soddisfazione del cliente. Completano l’offerta servizi esclusivi come la piscina, il ristorante e le suite deluxe. Grand Hotel Europa dà la possibilità ai suoi clienti di rilassarsi a bordo della piscina all'aperto, dove è possibile stendersi al sole e trascorrere del tempo piacevole in compagnia.L'hotel è dotato di un auditorium di 700 posti e di diverse sale per congressi e ricevimenti.

Grand Hotel Europa | Viale dei Pentri 76 - 86170 Isernia | Tel 0865 2126

© Riproduzione riservata STAMPA

 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
       



Ristorexpo

Union Camere
Roner