Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
domenica 24 ottobre 2021 | aggiornato alle 11:39 | 78896 articoli in archivio

Usa-Oms, l'Europa ribadisce: È il momento della solidarietà

Dopo l'attacco di Trump all'Organizzazione e alla Cina (la quale ha risposto parlando di un «tentativo di spostare le colpe»), l'Europa torna a ribadire il suo sostegno per le iniziative dell'Oms.

19 maggio 2020 | 18:27

Usa-Oms, l'Europa ribadisce: È il momento della solidarietà

Dopo l'attacco di Trump all'Organizzazione e alla Cina (la quale ha risposto parlando di un «tentativo di spostare le colpe»), l'Europa torna a ribadire il suo sostegno per le iniziative dell'Oms.

19 maggio 2020 | 18:27

Cina e Ue si esprimono sulla lettera all'Oms di Donald Trump
La lettera inviata dal presidente Usa Donald Trump all'Oms «inganna l'opinione pubblica e infanga la Cina»: è la risposta del portavoce del ministero degli Esteri, Zhao Lijian alla mossa del tycoon che ha postato in piena notte su Twitter le 4 pagine della missiva al direttore generale Tedros Adhanom Ghebreyesus, accusando la cattiva gestione dell'Oms nella crisi del Covid-19 e la mancanza di indipendenza da Pechino. La lettera «tenta di spostare le colpe dalla risposta maldestra» degli Usa alla pandemia, ha aggiunto Zhao.

«Abbiamo già avuto la possibilità di rispondere a questa domanda una volta che Trump ha sospeso i finanziamenti Usa all'Oms. L'Ue sostiene la cooperazione internazionale e la ricerca di soluzioni globali nell'ambito di questa pandemia. Lo abbiamo già detto, adesso è il momento della solidarietà e non quello di puntare il dito». Così invece una portavoce della Commissione europea a chi le chiedeva di commentare la mossa di Trump. «L'Ue sostiene le iniziative dell'Oms per lottare contro la pandemia», ha aggiunto.

Usa-Oms, l'Europa ribadisce: È il momento della solidarietà

In Afghanistan record nuovi casi, 518 in 24 ore
L'Afghanistan ha registrato il suo maggiore incremento di casi di Covid-19 dall'inizio della pandemia: secondo quanto riporta il Guardian, il ministero della Salute ha confermato 518 nuovi contagi nelle ultime 24 ore; prima di oggi, il record di nuovi infetti su base giornaliera era stato 414. In totale nel Paese, i casi sono arrivati a 7.653 di cui 178 decessi e 850 guariti. Finora sono stati effettuati 24.697 tamponi, ma le autorità hanno promesso di aumentarne il numero. Intanto, il ministro della Salute, Ferozuddin Feroz, che ha contratto il virus ed è stato in isolamento, è guarito e tornerà presto a lavoro, ha fatto sapere il suo dicastero. Kabul rimane la zona più colpita dal contagio.

Il graduale ritorno alla normalità in Corea del Sud
Il Paese che ha fatto registrare 13 casi di Covid19 nelle ultime 24 ore prosegue il percorso di normalizzazione con la riapertura delle scuole a distanza di circa due mesi dalla loro chiusura

In Cile proteste e scontri perché manca il cibo
Nonostante il lockdown, a El Bosque, sobborgo di Santiago, i dimostranti hanno lanciato pietre e appiccato incendi. Per reprimere i disordini la polizia ha utilizzato lacrimogeni e cannoni ad acqua.

Russia, i casi scendono, ma si sfiora quota 300mila
La Russia ha registrato 9.263 nuovi casi nelle ultime 24 ore, scendendo per il quarto giorno consecutivo sotto quota 10mila. Lo riporta la task force contro il coronavirus. Buona anche la dinamica di Mosca, epicentro dell'epidemia, dove i nuovi contagi sono nuovamente scesi sotto i 4mila. Il numero totale dei casi sale però a 299.941, a un soffio dai 300mila. In tutto, stando ai dati, sono stati effettuati 7,3 milioni di tamponi.

Cina, un nuovo lockdown "stile Wuhan" a Shulan
Le autorità locali di Shulan, cittadina del nord-est della Cina dove vivono circa 700mila persone, hanno aumentato le restrizioni imposte dopo l'aumento dei contagi da coronavirus, isolando la città sul modello di quanto avvenuto a Wuhan dopo lo scoppio dell'epidemia. I complessi residenziali dove si sono verificati casi accertati o sospetti di contagio sono stati chiusi, e i generi di prima necessità verranno consegnati dai supermercati locali, mentre negli altri sarà permesso a una persona per appartamento - ogni due giorni e per due sole ore - di uscire per effettuare acquisti.

Oltre 100mila casi in India
Il bilancio dei casi di coronavirus in India ha superato la soglia dei 100mila: secondo quanto riporta l'università americana Johns Hopkins, i contagi nel Paese hanno raggiunto quota 101.139, mentre i decessi provocati finora dal virus sono 3.164. I dati sono stati confermati dal ministero della Sanità del Paese. Il Consiglio indiano per la ricerca medica, da parte sua, ha reso noto che a livello nazionale sono stati eseguiti ad oggi 2.404.267 test.

© Riproduzione riservata

 
Voglio ricevere le newsletter settimanali