Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
mercoledì 22 settembre 2021 | aggiornato alle 23:48 | 78058 articoli in archivio

Stop alla mascherina, sì dagli esperti. Ma il Governo decide di aspettare il 28 giugno

Il Comitato tecnico scientifico ha dato parere favorevole alla revisione dell'obbligo di indossare la mascherina all'aperto e in assenza di assembramenti. L'Esecutivo ha scelto la data in cui tutta l'Italia sarà bianca. Intanto, a Bolzano già si può circolare senza e in Europa proseguono gli allentamenti anche se si monitora la variante Delta

21 giugno 2021 | 21:04

Stop alla mascherina, sì dagli esperti. Ma il Governo decide di aspettare il 28 giugno

Il Comitato tecnico scientifico ha dato parere favorevole alla revisione dell'obbligo di indossare la mascherina all'aperto e in assenza di assembramenti. L'Esecutivo ha scelto la data in cui tutta l'Italia sarà bianca. Intanto, a Bolzano già si può circolare senza e in Europa proseguono gli allentamenti anche se si monitora la variante Delta

21 giugno 2021 | 21:04

Stop all'obbligo di utilizzare la mascherina? Come aveva anticipato Italia a Tavola, per il Comitato tecnico scientifico si può fare in zona bianca e solo all'aperto (laddove non si creino assembramenti). La decisione finale, però, l'ha presa il Governo: dal 28 giugno si può. Dopo giorni di polemica, nella stessa data in cui l'Italia tutta si mette alle spalle il coprifuoco indistintamente dalla zona in cui si trova la propria Regione di residenza (al momento solo la Valle d'Aosta è in giallo mentre tutto il resto del territorio nazionale è in bianco), arriva anche il parere su quello che è il simbolo per antonomasia della pandemia.

Stop all'obbligo della mscherina? Il Cts ha indicato le date, ora tocca al Governo decidere Stop alla mascherina, sì dagli esperti Al Governo tocca la decisione sulla data

Stop all'obbligo della mscherina? Il Cts ha indicato le date, ora tocca al Governo decidere


Anche in Europa si fa a meno della mascherina, ma la variante Delta preoccupa

Si tratta di un passaggio atteso che si inserisce sulla scia degli allentamenti che (Gran Bretagna a parte) stanno avvenendo in tutta Europa. Dalla Francia alla Spagna (che hanno già messo in campo anche una data per la ripartenza delle discoteche e dei locali notturni), passando per Belgio, Olanda, Svizzera, Austria e Germania solo per citarne alcuni, i Paesi del Vecchio Continente si stanno riprendendo la propria normalità. Anche se la variante Delta preoccupa, soprattutto al di là della Manica. Così tanto che anche il presidente del Consiglio, Mario Draghi durante la conferenza stampa con la cancelliera Angela Merkel ha affermato di avere «intenzione di adoperarmi perché la finale (dell'Eruopeo di calcio prevista a Wembley, ndr) non si faccia in un Paese dove i contagi stanno crescendo rapidamente».

Bolzano non aspetta il Cts: stop alla mascherina e al coprifuoco

Chi non ha dovuto aspettare il parere del Cts è stata la provincia autonoma di Bolzano che da lunedì 21 giugno ha dato la possibilità alle persone di circolare all’aria aperta senza la mascherina. Nell’ordinanza firmata venerdì 18, infatti, contestualmente al passaggio in zona bianca, il presidente della provincia, Arno Kompatscher aveva previsto anche l’abolizione del coprifuoco sebbene si sottolineasse la necessità di «non abbassare la guardia». Tentazione dietro l’angolo dopo un anno e mezzo di restrizioni e dati epidemiologici che nello scorso fine settimana avevano portato i casi positivi a zero.

Quando indossare e quando no la mascherina

Ma quando si deve utilizzare e quando no, la mascherina?
  • All’aperto se ne può fare a meno, a patto di rispettare la regola del distanziamento dalle persone non conviventi.
  • All’interno di negozi e centri commerciali va sempre indossata.
  • Al bar e nei ristoranti si seguono le linee guida specifiche per i pubblici esercizi che prevedono l’obbligo di indossare la mascherina in tutti i momenti in cui non si sia seduti al tavolo o si stia consumando al bancone. Quindi, per andare alla toilette, per dirigersi in cassa, uscire a fumare, ecc.
  • Rimane obbligatoria la mascherina in tutte le fasi del trasferimento su treni e aerei. A maggior ragione ora che le regole sul riempimento consentono una capienza all’80%.
  • Sui mezzi pubblici come autobus di linea o tram, la mascherina va indossata una volta saliti a bordo e mantenuta per tutta la durata del tragitto.
  • Per i vaccinati, al momento la mascherina va utilizzata allo stesso modo in cui la utilizzano i non vaccinati.



© Riproduzione riservata

 
Voglio ricevere le newsletter settimanali