ABBONAMENTI
 
Ros Forniture Alberghiere
Molino Quaglia
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
venerdì 30 ottobre 2020 | aggiornato alle 14:16| 69010 articoli in archivio
Ros Forniture Alberghiere
Molino Quaglia
HOME     CORONAVIRUS    

A Bruxelles la protesta dei ristoranti
In piazza il cimitero dei cuochi

A Bruxelles la protesta dei ristoranti
In piazza il [cimitero dei cuochi]
A Bruxelles la protesta dei ristoranti In piazza il [cimitero dei cuochi]
Primo Piano del 09 maggio 2020 | 17:00

Iniziativa spettacolare di un migliaio di cuochi: sul pavimento della piazza le loro giacche per mostrare la disperazione di aziende in crisi nera e senza aiuti nella gran parte dei Paesi di tutta Europa. I ristoranti sono chiusi in tutta l'Unione europea. Nel solo in Belgio il comparto rappresenta un terzo dell'occupazione nazionale.

La Grand Place della capitale belga, sede dell’Unione Europea, è stata il teatro di un cimitero virtuale allestito per la protesta dai cuochi di tutta Europa, un po' come accaduto nei giorni scorsi a Milano con le sedie vuote all'Arco della Pace. Una manifestzazione che vuole dimostrare  lo stato tragico in cui si ritrova il settore in tutto il continente, più che mai vicino ad una morte per via dell’emergenza coronavirus che ha chiuso tutti i pubblici esercizi.

La protesta a Bruxelles - Bruxelles, Horeca in protesta In piazza il cimitero degli chef
La protesta a Bruxelles

Mille le giacchette bianche disposte sulla pavimentazione. Come stiamo ormai raccontando da settimane per l’Italia, anche negli altri Paesi gli chef stanno lanciando l'allarme dopo due mesi di chiusura obbligatoria dei loro ristoranti.

Un settore che sta soffocando ovunque e che lo sta facendo anche per via di mancati aiuti massicci e concreti delle istituzioni. La protesta è maturata sotto lo slogan “sono un operatore della ristorazione e vorrei rimanere tale”. Per rafforzare la forza della ristorazione, i cuochi belgi hanno ricordato che il loro settore è il terzo datore di lavoro nel Paese, con 180mila posti a tempo pieno, 200mila lavoratori indiretti e 60mila liberi professionisti e imprese.

In Italia, secondo le stime della Fipe, rischiano di non riaprire più quasi 50mila locali. La lotta per una riapertura anticipata sta proseguendo, ma mancano ancora risposte certe o quantomeno rassicuranti.

“Ad oggi, non abbiamo ancora ricevuto misure specifiche dal governo per il nostro deconfinamento. Questa incapacità di assumersi la responsabilità del governo è mortale”, hanno denunciato gli organizzatori della protesta.

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


CORONAVIRUS protesta chef cuochi cuoco bruxelles piazza crisi covid economia

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Surl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Surl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®