Ros Forniture Alberghiere
Rotari
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
sabato 14 dicembre 2019 | aggiornato alle 01:46| 62560 articoli in archivio
HOME     EVENTI     GOURMET
di Roberto Vitali
Roberto Vitali
Roberto Vitali
di Roberto Vitali

Buongustai bergamaschi stupiti
dal menu di pesce proposto da Giò

Buongustai bergamaschi stupiti 
dal menu di pesce proposto da Giò
Buongustai bergamaschi stupiti dal menu di pesce proposto da Giò
Pubblicato il 15 aprile 2019 | 16:37

I buongustai bergamaschi sono rimasti soddisfatti dal menu primaverile a base di pesce preparato dallo chef-patron Giovanni d’Auria e dalla sua équipe del ristorante “Giò” di Seriate (Bg).

Compie 35 anni il Club Buongustai Bergamo, quindi è presumibile che di locali, (ristoranti di alta e media fascia, anche agriturismo) ne abbiano provati parecchi in tutti questi anni. Eppure, Giò ha stupito. Aperto da quattro anni soltanto, il ristorante Giò - come personalmente avevo previsto sin dall’inizio - ha bruciato le tappe nelle preferenze di una clientela competente e fedele. E fedeli sono stati anche i buongustai, che con il club erano già stati qui due anni fa e già in quella occasione avevano riconosciuto al locale il “Certificato di Merito”.  

(Buongustai bergamaschi stupiti dal menu di pesce proposto da Giò)

Merito ampiamente dimostrato anche nella nuova serata, giocata su una serie di ricette che sono state musica saporita per il palato. In abbinamento a un buon Franciacorta Docg Satèn Berlucchi ’61, sono arrivati, con i giusti tempi e modi, uno dopo l’altro su eleganti supporti in ardesia: Brioche salata con salmone, ricotta e mascarpone; Astice di Giò con verdurine e pane aromatizzato al peperone; Capesante scottate con zucchine, menta e guancialino; Tartare di ricciola, carpaccio di pesce spada e ostrica; Alice piena fritta, gambero rosa e polpetta di baccalà.

Diamo subito al servizio di sala l’elogio che si merita: ottima la supervisione del direttore Fabio Rota, sommelier preparatissimo non solo sui vini, champagne compreso, ma anche sulle acque minerali (è l’unico idrosommelier diplomato che operi nella ristorazione bergamasca).

Sul primo piatto (una splendida fregola di mare con canocchie, calamaretti a spillo, cozze, vongole e piovra) è stato servito un appropriato Chardonnay 2018 firmato da Elena Walch.

Applausi a scena aperta per il secondo piatto, un rombo pescato di Chioggia con carciofo fritto e salsiccetta sbriciolata. Sì, la salsiccia sul rombo ci andava benissimo: potenza delle intuizioni di un cuoco che sa il fatto suo. Ben abbinato al Fiano di Avellino Exultet 2017 prodotto da Quintodecimo, barricato al punto giusto.

Per finire, la torta millefoglie con dedica al Club Buongustai e grande soddisfazione generale, come ha espresso pubblicamente il presidente del Club, Ernesto Tucci, palato raffinato e sempre sincero nelle sue valutazioni. «Da Giò - ha detto - è un locale di pesce da consigliare tranquillamente, per la comoda posizione vicina alla città, per il buon rapporto qualità-prezzo, per la professionalità della cucina e del personale di sala».

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


gourmet ristorante gio seriate club buongustai locale

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).