Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
mercoledì 30 novembre 2022  | aggiornato alle 19:07 | 89897 articoli in archivio

A Milano workshop sulle neuroscienze per comunicare il Food & Wine

Organizzato da Neuroset e Tim Space, dopo il successo dell’evento dello scorso novembre torna il 17 marzo Neuromarketing Coach. L’appuntamento è questa volta interamente dedicato al mondo del Food & Wine

di Andrea Radic
 
15 febbraio 2017 | 11:34

A Milano workshop sulle neuroscienze per comunicare il Food & Wine

Organizzato da Neuroset e Tim Space, dopo il successo dell’evento dello scorso novembre torna il 17 marzo Neuromarketing Coach. L’appuntamento è questa volta interamente dedicato al mondo del Food & Wine

di Andrea Radic
15 febbraio 2017 | 11:34
 

Nuovo appuntamento con Neuromarketing Coach, il ciclo di eventi che punta all’eccellenza nella formazione sul neuro marketing in Italia, organizzato da Neuroset e Tim Space. Dopo il successo dell’evento dello scorso novembre, l’appuntamento è questa volta interamente dedicato al mondo del Food & Wine. La formula è rimasta invariata rispetto alla scorsa edizione, ovvero: contenuti mutuati dalla ricerca scientifica, interattività, case studies e la novità di quest’anno, i laboratori sensoriali, uno spazio virtuale in cui i partecipanti sperimentano in prima persona le variabili e gli stimoli che influenzano il senso del gusto e il modo in cui il cervello interpreta i sapori.

A Milano workshop sulle neuroscienze  per comunicare il Food

Appuntamento il 17 marzo a Milano presso Tim Space, in piazza Einaudi 8, dalle 9 alle 18. L’evento è dedicato ai professionisti del settore desiderosi di apprendere strategie avanzate di neuromarketing per comunicare e promuovere il proprio prodotto enogastronomico nel mercato internazionale, nel turismo, nella ristorazione, nel retail e attraverso le nuove piattaforme digitali.

Tra i temi caldi del workshop: come ottimizzare le strategie di food-advertising con le neuroscienze, come usare il neuro design per migliorare l’esperienza nella ristorazione, come ottimizzare il packaging e il pricing per creare engagement, come costruire esperienze neuro-sensoriali nel retail, come promuovere lo storytelling del cibo sui social. Sono previste anche sessioni di case studies su brand italiani eccellenti come Barilla, Cinzano e Ferrero, e sessioni di “interactive brainstorming” in cui i partecipanti propongono un proprio caso di studio che viene sviluppato nel corso del workshop.

Due riconferme, molto attese, sono i tutorial “hands-on”, veri e propri mini-laboratori durante i quali i partecipanti sperimentano l’uso di strumenti biomedicali come eyetracker, elettroencefalografo, misuratore di risposta galvanica, ecc., per testare l’engagement del consumatore e comprendere il suo comportamento d’acquisto.

Anche in questa occasione, come nei precedenti workshop Neuromarketing Coach, la parte scientifica è molto curata, con nomi di interesse quali Vincenzo Russo, docente di Marketing, comportamento, comunicazione e consumi allo IULM, e Lucia Carriero, ricercatrice in Neuroscienze e co-founder di Neuroset. Ricca di contenuti anche la parte dedicata alla comunicazione nel Food & Wine, con la partecipazione di Andrea Radic, vicedirettore di Italia a Tavola. Molto innovativa, infine, anche la parte tecnologica, con la partecipazione di docenti di eccellenza tra cui Francesco De Fina, ceo Neuroset e bio-ingegnere.

Un workshop “open-space” creato da Neuroset, ospitato e promosso da Tim Space, per favorire la diffusione e la conoscenza scientifica del neuro marketing al di fuori dai laboratori accademici e applicato ai casi di business reale.

Navigando all’interno del sito dell’evento (www.neuromarketingcoach.it), è possibile conoscere i dettagli del programma e i relatori che interverranno.

© Riproduzione riservata STAMPA

 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
       


Webinar Algida

RCR
TuttoFood 2022

Bonduelle