Ros Forniture Alberghiere
Feudo Arancio
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
lunedì 21 ottobre 2019 | aggiornato alle 04:18| 61545 articoli in archivio
Ros Forniture Alberghiere
Feudo Arancio
HOME     EVENTI     MANIFESTAZIONI

Con la “Wine Week”
Milano torna capitale del vino

Con la “Wine Week” 
Milano torna capitale del vino
Con la “Wine Week” Milano torna capitale del vino
Pubblicato il 12 settembre 2019 | 17:34

La seconda edizione della manifestazione è in programma dal 6 al 13 ottobre. Previsti oltre 300 eventi in tutta la città. E con i Wine Districts, a ogni quartiere sarà associato un consorzio vinicolo.

Milano capitale del vino (almeno una settimana all’anno), così come lo è già per la moda e il design. È l’obiettivo degli organizzatori della Milano Wine Week, la cui seconda edizione si terrà dal 6 al 13 ottobre con un palinsesto ancora più ricco di eventi e appuntamenti che interesseranno tutta la città.

La seconda Wine Week si svolgerà ad ottobre a Milano (Con la Wine Week Milano torna capitale del vino)
La seconda Wine Week si svolgerà ad ottobre a Milano

«L’evento - dichiara Federico Gordini, fondatore e presidente di Milano Wine Week - vuole essere il punto di arrivo e di ripartenza per una nuova generazione di produttori, ristoratori, manager del mondo del vino, sommelier, consulenti ed enotecari che hanno ereditato o costruito aziende e che cercano nuovi linguaggi e nuove forme di approccio all’universo vitivinicolo. E soprattutto vuole essere una grande occasione per i consumatori, per dare loro nuove chiavi di lettura e di avvicinamento al vino attraverso esperienze emozionali».

Federico Gordini (Con la Wine Week Milano torna capitale del vino)
Federico Gordini

Quartier generale della manifestazione sarà ancora una volta Palazzo Bovara, in Corso Venezia: sia la tensostruttura allestita nel cortile al piano terra che le eleganti sale al primo piano ospiteranno masterclass, seminari, lanci di nuove etichette, aperitivi, pranzi, cene esclusive, party serali e walk-around tasting.

Sono oltre 300 gli appuntamenti già in programma (Con la Wine Week Milano torna capitale del vino)
Sono oltre 300 gli appuntamenti già in programma

Parallelamente saranno attivi 6 Wine District che coinvolgeranno alcuni dei principali poli di attrazione della città, con l’abbinamento di ciascun quartiere a un consorzio vinicolo. Il tutto si tradurrà nell’attivazione dei locali di somministrazione delle varie zone con la creazione di circuiti di degustazione dedicati al pubblico consumatore. Il quartiere Brera/Garibaldi/Solferino sarà appannaggio del Franciacorta, mentre il distretto Eustachi sarà presidiato dal Consorzio Tutela Vini Oltrepò Pavese. La zona di Porta Nuova sarà invece brandizzata dal Consorzio di Tutela del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Docg, Porta Venezia ospiterà le iniziative del Consorzio delle Doc Friuli Venezia Giulia, il quartiere Isola sarà il regno della Regione Sardegna, infine, il Consorzio dell’Asti e del Moscato d’Asti Docg presidierà l’area dell’Arco della Pace e Corso Sempione.

Sono oltre 300 gli appuntamenti già presenti in un calendario che si arricchisce di giorno in giorno, coinvolgendo sempre più luoghi e punti di interesse del capoluogo lombardo. Milano Wine Week avrà una preview d’eccezione sabato 5 ottobre, alle ore 18.00, nel CityLife Shopping District. Anche quest’anno il taglio del nastro si terrà in Piazza Tre Torri con un imponente flash mob che vedrà il coinvolgimento di migliaia di persone che si ritroveranno a brindare con le bollicine delle aziende aderenti all’Istituto Trentodoc. L’obiettivo è superare i 3.000 calici alzati in contemporanea lo scorso anno. A fare da cornice al brindisi da record saranno i virtuosismi musicali dei Funkasin Street Band. La giornata di preview si concluderà con un party inaugurale firmato Perrier Jouêt con un vernissage dell’installazione artistica “Hypernature” realizzata per la Maison dall’artista inglese Bethan Laura Wood.

Si proseguirà con Bottiglie Aperte, una delle manifestazioni storiche previste in questo periodo dell’anno, giunta alla sua ottava edizione, che si terrà domenica 6 ottobre (giornata riservata al pubblico consumer) e lunedì 7 ottobre al Superstudio Più di Via Tortona. Domenica 6, dalle 11.00 alle 13.00, Palazzo Bovara sarà teatro della presentazione in anteprima dei premi speciali della guida Slow Wine. La giornata proseguirà con masterclass e “walk around tasting”, tra cui quello del Consorzio Friuli Venezia Giulia (dalle 15.30 alle 20.00), per concludersi con: “Extraordinary Stories – Il Salotto Santa Margherita” di Santa Margherita. Montelvini farà il suo debutto alla Milano Wine Week con l’evento esclusivo in Villa Necchi Campiglio, Bene del FAI. La serata sarà annaffiata dalle bollicine della Cantina in abbinamento a un piatto by Eugenio Boer.

Il vero momento inaugurale istituzionale sarà tuttavia la conferenza - talk show di inizio manifestazione “Più valore per il vino italiano”, condotta da Luciano Ferraro, in programma per lunedì 7, alle ore 11.00, al Belvedere di Palazzo Città di Lombardia, alla presenza dei responsabili di alcune delle più importanti aziende, dei più importanti Consorzi vinicoli italiani e delle istituzioni. Al centro del dibattito sarà il tema della valorizzazione del vino italiano che primeggia nelle classifiche della produzione ma ha ampi margini di crescita in quelle del valore. Al termine dell’evento si terrà la premiazione dei 25 The Wine Hunter Award Platinum del Merano WineFestival. Sempre lunedì, dalle 15.30 alle 21.30, a Palazzo Bovara, si terrà il Festival Franciacorta a Milano, con la presenza di una selezione delle aziende aderenti al Consorzio Lombardo che faranno degustare i loro vini agli addetti ai lavori e al pubblico consumatore dalle 15 alle 23. Alle 16 si terrà un’imperdibile degustazione dedicata alla Maison Perrier Jouêt con la straordinaria presenza dello Chef de Caves Hervé Deschamps. Altri appuntamenti di rilievo saranno il talk “Berlucchi e i territori sostenibili”, dalle 14.00 alle 16.00, e l’aperitivo “Beyond the wine” by Pasqua, in programma dalle 19.30 alle 22.00.

Martedì 8 ottobre, a partire dalle 9.00, a Palazzo Bovara, si svolgerà la seconda edizione del Wine Business Forum, una giornata di riflessione sul mondo del vino italiano alla quale saranno invitati 100 selezionatissimi stakeholder del settore, divisi in 5 tavoli tematici, con l’obiettivo finale di redigere un documento unitario che, al termine dei lavori, sarà consegnato nelle mani del neo-Ministro dell’Agricoltura. Lo stesso giorno presso il Flagship Store Itlas di via Melchiorre Gioia, Amorim Cork organizza “Espressione del sughero, tra arte e design” con interventi di Carlos Veloso dos Santos, amministratore delegato Amorim Cork Italia; Alessandra Redaelli, critica d’arte, su Silvia Canton; Manuel Cason di Greencorks; Jari Franceschetti dello studio AJF/design; Marco Tortoioli Ricci presidente Aiap; Donatella Cinelli Colombini presidente Associazione Nazionale Le Donne del Vino. A seguire: “Il Design nel bicchiere” asta di vini magnum e bottiglie dalle cantine delle Donne del Vino. L’asta sarà battuta da Alessandra Fedi wine educator. Il ricavato verrà interamente devoluto a sostegno di Awda, Aiap Women in Design Award un progetto di Aiap, Associazione italiana design della comunicazione visiva.

In parallelo si svolgeranno importanti incontri con illustri esponenti del mondo del vino, tra cui Angelo Gaja (ore 14.30), che insieme al giornalista Luciano Ferraro racconterà la propria storia imprenditoriale e personale nell’ambito dell’intervista - evento “Gaja racconta Gaja”. Dalle 16.00 alle 18.00 sarà la volta della masterclass “La verticale di Serpico: l’eleganza delle vigne ultracentenarie dell’Irpinia”, a cura di Feudi di San Gregorio. Parallelamente, dalle 14.00 alle 21.00, si svolgerà un “walk around tasting” del Consorzio di Tutela Lugana DOC.

Mercoledì 9, dalle 11.00 alle 13.00, Palazzo Bovara ospiterà la masterclass “Numeri Uno” dedicata alle anteprime dei migliori assaggi della Guida Veronelli 2020. Dalle 18.00 alle 20.00 sarà la volta de “La verticale di Basilisco: il vino “vulcanico” biologico espressione più autentica del Vulture”, a cura di Feudi di San Gregorio. Più tardi protagonista sarà invece la Cantina San Michele Appiano che, insieme al winemaker Hans Terzer, presenterà la sua punta di diamante, Appius 2015, nel corso di una serata esclusiva. A poche centinaia di metri, nel Foyer del Teatro alla Scala, si celebreranno invece i 15 anni di collaborazione tra l’Istituzione Teatrale milanese e Bellavista.  Non mancheranno altri eventi in giro per la città. Dalle 14.00 alle 22.00, ai Chiostri di San Barnaba, andrà in scena Fermento Milano, a cura di Fisar, official sommelier della Milano Wine Week, mentre dalle 19.30 alle 21.30 il ristorante Un Posto a Milano ospiterà “Wine Tasting in the Farmhouse”,

Giovedì 10, dalle 9.30 alle 13.00, a Palazzo Bovara, si terrà il convegno “Sustainable Wine: Going Glocal”, promosso da Federdoc. Seguiranno la masterclass “Castello di Albola, sfumature di Chianti Classico”, a cura di Zonin; e il “walk around tasting” della Vernaccia di San Gimignano. A fine giornata si brinderà con l’aperitivo “Le forme del vino” by Vicobarone. Concluderà la giornata il grande tasting dei Consorzi vinicoli piemontesi aderenti a Piemonteland nell’inedita sede del The Brian & Barry Building affacciato su Piazza San Babila. Un’esperienza che porterà il pubblico a degustare le varie denominazioni del Piemonte in un percorso che si distribuirà tra 6 dei piani del building dedicati a moda, accessori e gioielleria dalle 19 alle 23. La Terrazza 12 del Building ospiterà un party esclusivo che concluderà la giornata.

Venerdì 11, dalle 15.00 alle 21.00, protagonista indiscussa della programmazione di Palazzo Bovara sarà l’anteprima del Merano WineFestival, che proseguirà anche il giorno dopo. Nella stessa giornata si svolgerà anche il Wine Generation Forum. Altro evento di punta sarà l’aperitivo #ToTheMaximum organizzato da Cantine Ferrari.

Sabato 12 ottobre, dalle 11.00 alle 13.00, a Palazzo Bovara, si terrà la masterclass “Dare to Compare” di Coravin, sponsor della Milano Wine Week: un appuntamento, che sarà replicato anche domenica 13 e permetterà al pubblico di mettere alla prova il Coravin: si riesce a distinguere un vino "coravinato" mesi fa da quello di una bottiglia appena aperta? Sarà possibile scoprirlo partecipando a questa sfida degustativa realizzata in collaborazione con Ceretto.

 A Palazzo Bovara si terrà un grande evento organizzato da Cantine Leonardo: una serata dedicata a tutti i winelovers per scoprire il volto inedito di Leonardo da Vinci, appassionato enologo e sommelier. In degustazione, le collezioni di vino realizzate adottando il Metodo Leonardo®, messo a punto da Cantine Leonardo da Vinci, seguendo le indicazioni del Genio. La giornata si concluderà con l’evento “La vineria del farmers’ market” organizzato da Coldiretti al Mercato di Porta Romana mentre l’aperitivo di Sella&Mosca al The Bryan & Barry Building farà incontrare Milano e la Sardegna.

Cantina San Michele Appiano ha annunciato la partnership con la Milano Wine Week. Per l’occasione, il winemaker Hans Terzer presenterà la sua punta di diamante, Appius 2015, in una serata esclusiva a Palazzo Bovara il 9 ottobre. Una novità assoluta per la cantina dell’Alto Adige, che dopo cinque edizioni celebrate “in casa”, decide per la prima volta di far sbarcare il “vino da sogno” di Terzer nella metropoli della moda e del design.

«Siamo felici di prendere parte alla Milano Wine Week in qualità di partner - ha commentato Hans Terzer - e di avere l’opportunità di presentare Appius in una nuova location. Porteremo a Milano il meglio della nostra produzione vitivinicola, che in Appius trova la sua massima espressione». Oltre alla serata del 9 ottobre a Palazzo Bovara, la Cantina San Michele Appiano terrà una masterclass il giorno successivo, 10 ottobre.

Alla Milano Wine Week parteciparà anche Montelvini. Il debutto sarà celebrato domenica 6 ottobre alle 19.30 solo su invito, a Villa Necchi Campiglio. La serata sarà annaffiata dalle bollicine della Cantina in abbinamento a un signature dish by Eugenio Boer.

A seguire lunedì e giovedì, due masterclass a Palazzo Bovara, per raccontare attraverso un momento di confronto e degustazione le eccellenze di Asolo. Si parte il 7 ottobre, con la prima dalle ore 16.30 alle ore 17.30 aperta al pubblico e il 10 ottobre dalle ore 11.30 alle ore 12.30, solo su invito. A seguire pranzo all’Alchimia di Alberto Tasinato.

La Cantina presenterà l’Asolo Prosecco Superiore Docg, nelle varianti Extra Dry, Brut ed Extra Brut e  Il Brutto Asolo Prosecco Docg Colfondo, un vino rifermentato in bottiglia secondo la tradizione tipica delle colline Trevigiane, con i lieviti che si depositano appunto sul fondo. Ultimo a entrare nella collezione Serenitatis, la linea punta di diamante, se ne apprezzerà l’evoluzione grazie all’assaggio di annate diverse.

Le degustazioni saranno guidate da Marco Barbetti, Miglior Sommelier Fisar 2018. Venerdì 11 e sabato 12 ottobre, Montelvini sarà presente all’anteprima del Merano Wine Festival con i due vini premiati dalla guida The Wine Hunter Asolo Prosecco Superiore DOCG Brut e Zuiter Montello DOCG Rosso affiancati dall’Asolo Prosecco Superiore Extra Brut e Il Brutto Asolo Prosecco DOCG Colfondo.  Per la prima volta la Cantina sarà infatti presente a Merano nella sezione The Wine Hunter.

Per informazioni: milanowineweek.com

eventi Milano Wine Week palazzo bovara milano vino wine districts Federico Gordini moda design aperitivi degustazioni Hans Terzer appius Cantina San Michele Appiano

RESTA SEMPRE AGGIORNATO! Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp - Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram - Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160
& Credits - Sitemap - Policy - © ®
Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).