Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
lunedì 20 maggio 2024  | aggiornato alle 17:46 | 105289 articoli pubblicati

Roero
Salomon FoodWorld
Roero

Porchettiamo, il festival delle porchette d'Italia torna a San Terenziano

Dal 17 al 19 maggio 2024, sarà possibile gustare le migliori porchette da tutta Italia, oltre a street food, laboratori e degustazioni. Un'occasione imperdibile per gli amanti del buon cibo [...]

16 maggio 2024 | 16:43
 

Porchettiamo, il festival delle porchette d'Italia torna a San Terenziano

Dal 17 al 19 maggio 2024, sarà possibile gustare le migliori porchette da tutta Italia, oltre a street food, laboratori e degustazioni. Un'occasione imperdibile per gli amanti del buon cibo [...]

16 maggio 2024 | 16:43
 

“Porchettiamo”, il festival delle porchette d'Italia, si prepara ad accendere i riflettori della sua 14esima edizione, in programma il 17, 18 e 19 maggio prossimi nel borgo di San Terenziano di Gualdo Cattaneo, nel cuore dell'Umbria. La Regione torna così ad ospitare uno dei festival italiani più attesi, dedicato agli ingredienti da street food, che ogni anno riesce a stregare i palati del buon mangiare e del buon bere, con le sue appetitose proposte, sempre nuove.

Porchettiamo il festival delle porchette d'Italia torna a San Terenziano

Porchettiamo 2024: il festival delle porchette d'Italia torna protagonista in Umbria

Per l'occasione saranno presenti le regioni più rappresentative della “regina” del cibo di strada per celebrare il cibo più autentico e condividere la gioia di mangiarlo insieme. Un percorso gastronomico tra l'Umbria naturalmente, area ad alta vocazione per la produzione della porchetta, e altre regioni del Centro Italia, per arrivare fino alla Calabria e alla Sicilia, tra porchetta e street food, laboratori e degustazioni. Si potranno conoscere e gustare, in un sol colpo, le diverse porchette in tutte le infinite declinazioni e preparazioni, attraverso le continuità e le differenze negli ingredienti e nella produzione, sempre selezionate sotto il profilo della qualità, dell'artigianalità e della genuinità del prodotto.

Ecco le porchette protagoniste: Antica Porchetteria Granieri dal 1916, Casalalta (Pg) - Umbria; Porchetta Calabrese di Natale Grandinetti, Falerna (Cz) - Calabria; Porchetta Di Ariccia Igp di Azzocchi Roberto, Ariccia (Rm) - Lazio; Porchetta di Grutti, Grutti (Pg) - Umbria; Porchetta di Marcellano di Daniele Carletti, Marcellano (Pg) - Umbria; Porchetta di Pantalla di Tiberina Carni di Mastrini G. & C., Pantalla di Todi (Pg) - Umbria; Porchetta Umbra di Bevagna di Giuliano Cariani, Bevagna (Pg) - Umbria; Porchetta di Caronia di Giuseppe Oriti, Caronia (Me) - Sicilia. Novità assoluta la porchetta di gallo. Chef Andrea Natali, triestino, da 15 anni cuoco fra l'Italia e il Canada, è l'ideatore della innovativa formula di "Odio il brodo": cibo genuino e soprattutto pollo ruspante. Un pollo che viene proposto in modo nuovo, grazie alle sperimentazioni sui tempi di cottura e ad accostamenti inaspettati.

Di Claudio Zeni

© Riproduzione riservata STAMPA

 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
       
LE ALTRE NOTIZIE FLASH
Loading...


Festival Brodetto 2024
Torresella
Comavicola
Julius Meiln

Festival Brodetto 2024
Torresella
Comavicola

Julius Meiln
Senna
Cosi Com'è