Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
mercoledì 22 marzo 2023  | aggiornato alle 17:34 | 92855 articoli in archivio

Pantheon, in arrivo il biglietto a 5 euro per i turisti, romani esclusi

17 marzo 2023 | 09:20
 

Pantheon, in arrivo il biglietto a 5 euro per i turisti, romani esclusi

17 marzo 2023 | 09:20
 

Cinque euro per entrare al Pantheon, ma diverse categorie potranno comunque accedere gratuitamente. Il 70% del ricavato andrà al ministero della Cultura, il 30% alla diocesi di Roma. È la nuova convezione sul Regolamento d'uso della basilica di Santa Maria ad Martyres, meglio conosciuta come Pantheon. A sottoscrivere l'accordo, il MiC, appresentato dal Direttore Generale della Direzione Generale Musei e dal Direttore della Direzione Musei statali città di Roma, e il Capitolo della basilica di Santa Maria ad Martyres. L'accesso ai fedeli per la partecipazione alle attività religiose e di culto sarà totalmente libero.
Lo pagheranno sostanzialmente i turisti: i cittadini romani verranno infatti esentati, così come molte delle categorie che già lo sono: i minori di 18 anni, le categorie protette, i docenti che accompagnano le scolaresche, mentre i ragazzi fino a 25 anni pagheranno appena 2 euro.

Per visitare il Pantheon biglietto a 5 euro Pantheon in arrivo il biglietto a 5 euro per i turisti romani esclusi

Per visitare il Pantheon biglietto a 5 euro

Il ministero si farà carico delle spese di manutenzione ordinaria e straordinaria e di quelle di pulizia, tenendo anche conto delle eventuali richieste di interventi che potrebbero pervenire dal Capitolo della Basilica di Santa Maria ad Martyres-Pantheon. La Diocesi di Roma utilizzerà le risorse per attività caritative e culturali e per attività di manutenzione, conservazione e restauro di chiese di proprietà statale presenti nel suo territorio: "Deve essere chiaro che da parte della Diocesi non vi sarà alcun utile economico" precisa infatti il vescovo ausiliare di Roma, Daniele Libanori, che assieme al ministro Gennaro Sangiuliano ha presenziato alla firma dell'intesa tra il direttore generale Musei, Massimo Osanna, il direttore dei Musei statali di Roma, Mariastella Margozzi e il Camerlengo monsignor Angelo Frigerio. «Siamo giunti a definire un obiettivo basato sul buonsenso: far pagare un modico biglietto per il sito culturale più visitato in Italia» commenta Sangiuliano sottolineando che parte delle risorse ricavate andranno anche al Comune e, ovviamente, «per la cura e la riqualificazione del Pantheon».

Per il momento non è fissata una data per l'ingresso a pagamento: «Il biglietto sarà introdotto non appena si concluderanno i passaggi tecnici necessari per consentire l'acquisto del tagliando» spiega il Mic. Stando al protocollo, inoltre, per la fruizione della Basilica al di fuori degli orari riservati alle funzioni religiose e alle attività pastorali, il ministero «provvederà a regolamentare il flusso ordinato dei visitatori» e a prendere gli accorgimenti necessari al «decoro della Basilica». L'accesso resterà infine libero e gratuito per i canonici del Capitolo della Basilica, per il personale laico e religioso, compresi i volontari, per tutti i chierici e per le guardie d'onore alle Reali Tombe del Pantheon, oltre che, ovviamente, per l'esercizio del culto e delle attività religiose.

© Riproduzione riservata STAMPA

 
LE ALTRE NOTIZIE IN TEMPO REALE
Loading...



Knorr
Marisa Cuomo

Pasqua
Elle&Vire