Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
venerdì 08 dicembre 2023  | aggiornato alle 20:36 | 101526 articoli pubblicati

Coppa del Mondo di Cucina, un oro e un argento per i cuochi italiani

Ancora un ottimo risultato per la Nic, Nazionale italiana cuochi, impegnata al mondiale, che ha portato a casa l'oro nella categoria Chef Table e l'argento in Ristorante delle Nazioni (cucina calda)

 
02 dicembre 2022 | 17:50

Coppa del Mondo di Cucina, un oro e un argento per i cuochi italiani

Ancora un ottimo risultato per la Nic, Nazionale italiana cuochi, impegnata al mondiale, che ha portato a casa l'oro nella categoria Chef Table e l'argento in Ristorante delle Nazioni (cucina calda)

02 dicembre 2022 | 17:50
 

Le aspettative erano alte, ma non sono state deluse. Alla Coppa del Mondo di Cucina, svoltasi in Lussemburgo, la Nazionale Italiana Cuochi ha raccolto ancora una volta un ottimo risultato,dopo la medaglia d'oro nella categoria Senior conquistata a maggio scorso nella Global Chef Challenge di Abu Dhabi. Due questa volta le medaglie: un oro nella categoria Chef Table e un argento nella categoria Ristorante delle Nazioni (cucina calda)

Merito della squadra composta dal general manager Gianluca Tomasi, dal team manager Pierluca Ardito, dai responsabili di cucina Angelo Biscotti e Fabio Mancuso, dal pastry chef Antonio Dell'Oro e da Marco Tomasi, Francesco Locorotondo, Francesco Cinquepalmi, Keoma Franceschi, Luca Bnà e Giorgia Ceccato

La Nazionale Italiana Cuochi in Lussemburgo  Coppa del Mondo di Cucina: oro e argento per i cuochi italiani

La Nazionale Italiana Cuochi in Lussemburgo

Nazionale Italiana Cuochi, un Mondiale da protagonista 

«Siamo molto soddisfatti per questa nuova medaglia d'oro - ha dichiarato il general manager Gianluca Tomasi - conquistata in una categoria molto particolare come quella dello Chef Table, medaglia che mancava nel palmares della Nazionale Italiana Cuochi. Per la gara, abbiamo scelto un tema, quello del Sound of the Italian Taste, per il quale abbiamo sviluppato un particolare vassoio a forma di chitarra, nel quale abbiamo servito il piatto festivo, che ha visto protagonista la spigola dell'Adriatico, Il nostro programma prevedeva inoltre 4 finger food, con i quali abbiamo potuto esaltare le tipicità italiane, dal fungo al tartufo, al baccalà, alle piccole seppioline di laguna, poi il piatto festivo appunto, seguito da uno starter vegano che esaltava prodotti come il radicchio rosso di Treviso, quindi la main course, il piatto forte di carne, seguito da una trilogia di petit four, piccoli mignon di pasticceria con decorazioni che richiamavano le note musicali e che hanno riscontrato grandi consensi da parte della Giuria, attraverso i quali abbiamo valorizzato il limone di Sorrento e le nocciole del Piemonte». 

I cuochi italiani sul tetto del mondo 

«La nostra Nazionale Cuochi ha dimostrato di poter competere ai massimi livelli mondiali e i prestigiosi riconoscimenti conquistati quest'anno lo dimostrano. Oggi, ancora una volta, i nostri ragazzi ci hanno resi profondamente orgogliosi», ha dichiarato il presidente della Federazione Italiana Cuochi Rocco Pozzulo, che ha aggiunto: «Le competizioni internazionali sono importanti sia dal punto di vista professionale, sia perché ci danno la possibilità di far conoscere in tutto il mondo le tante eccellenze del nostro straordinario made in Italy». 

 

 

© Riproduzione riservata STAMPA

 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
       


Galbani
Bonduelle
Horeca Expoforum
Gibus

Galbani
Bonduelle
Horeca Expoforum

Gibus
Caviar Giaveri
Nomacorc Vinventions