Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
martedì 30 novembre 2021 | aggiornato alle 00:55 | 79851 articoli in archivio

Trieste, il DoubleTree by Hilton lotta contro la violenza sulle donne

Evento di beneficienza molto inusuale: una serata che ha coniugato arte, pensiero e gastronomia, legata al progetto Wall of Dolls. Trieste è una delle città che partecipano da tempo a questo progetto nazionale

di Leonardo Felician
24 novembre 2021 | 19:08

Trieste, il DoubleTree by Hilton lotta contro la violenza sulle donne

Evento di beneficienza molto inusuale: una serata che ha coniugato arte, pensiero e gastronomia, legata al progetto Wall of Dolls. Trieste è una delle città che partecipano da tempo a questo progetto nazionale

di Leonardo Felician
24 novembre 2021 | 19:08

In concomitanza con la giornata di fine novembre dedicata alla sensibilizzazione sul tema della violenza sulle donne, il DoubleTree by Hilton a Trieste ha ospitato un evento di beneficienza molto inusuale: una serata che ha coniugato arte, pensiero e gastronomia, legata al progetto Wall of Dolls. Trieste è una delle città che partecipano da tempo a questo progetto nazionale e una di queste toccanti installazioni si trova nello spazio pubblico del giardino di Villa Basevi sul colle di San Vito.

L'incontro di Trieste Trieste, il DoubleTree by Hilton lotta contro la violenza sulle donne

L'incontro di Trieste

Chi ha animato la serata

Alla serata hanno contribuito numerosi ospiti e ambassador del progetto, tra cui Francesca Carollo, Giusy Versace e Giuseppina Torre, insieme a numerosi artisti, uomini e donne, che in campi diversi come musica, arte, fotografia e sport hanno alzato la voce per spezzare il muro di silenzio che avvolge un tema che non cessa di occupare le pagine dei quotidiani con episodi raccapriccianti e tristissimi. La protesta civile può prendere forme diverse, e parlarne e sensibilizzare l’opinione pubblica anche con numeri e testimonianze di prima mano contribuisce a fare passi avanti su una battaglia di civiltà che non è ancora vinta nel nostro Paese.

Nel secolare palazzo che fu la storica sede della compagnia di assicurazione Ras, il DoubleTree by Hilton diretto da Tito di Benedetto è una delle più interessanti realizzazioni recenti di una città che dopo anni di letargo si è decisamente risvegliata dal punto di vista turistico e anche alberghiero. Il lungo intervento di restauro ha lasciato intatto il fascino d’epoca degli ambienti, ma ha realizzato camere comodissime e dall’arredo contemporaneo.

 

Ospitalità e buona ristorazione

Il Bar Berlam, dal nome degli architetti che hanno costruito l’immobile, occupa una sala dall’arredo impressivo che si affaccia sulla centralissima piazza della Repubblica. Il Ristorante Novecento sotto la guida dell’esperto chef Roberto Pozzato aperto a cena dalle 19.00 alle 22.30 tutti i giorni della settimana accoglie gli ospiti mostrando una cantina refrigerata a vista che è un elemento caratterizzante dell’arredo. I tavolini sono ben distanziati in un ambiente sereno e conviviale.

Il risotto contro la violenza Trieste, il DoubleTree by Hilton lotta contro la violenza sulle donne

Il risotto contro la violenza


Risotto Carnaroli riserva alla rapa rossa con crema al gorgonzola, spaghetti Benedetto Cavalieri con vongole e bottarga, rigatoni alla carbonara con guanciale croccante, riso nero con fonduta leggera al taleggio, tortelli di zucca con scomposta di caprese sono esempi delle tentazioni tra i primi piatti. Tra i secondi branzino, salmone, agnello, sformatino di zucca vegetariano oppure filetto di maialino aromatizzato alle erbe con purée di patate al rafano e bietole. Da provare il tiramisù dello chef.

© Riproduzione riservata

 
Voglio ricevere le newsletter settimanali