Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
mercoledì 27 ottobre 2021 | aggiornato alle 16:35 | 78996 articoli in archivio

Grand Hotel Principe di Piemonte, ripartenza con stile e gusto in Versilia

Riapre il 17 maggio. Il Piccolo Principe dello chef Giuseppe Mancino, 2 stelle Michelin, si sposta al pianterreno nella splendida veranda. Sulla terrazza nasce il Ristorante Maitò Viareggio

08 maggio 2021 | 14:29

Grand Hotel Principe di Piemonte, ripartenza con stile e gusto in Versilia

Riapre il 17 maggio. Il Piccolo Principe dello chef Giuseppe Mancino, 2 stelle Michelin, si sposta al pianterreno nella splendida veranda. Sulla terrazza nasce il Ristorante Maitò Viareggio

08 maggio 2021 | 14:29

L’icona dell’ospitalità delle Versilia, il Grand Hotel Principe di Piemonte a Viareggio (Lu) è pronto ad un nuovo inizio: il 17 maggio riapre presentandosi dopo una importante ristrutturazione degli arredamenti interni, che rispetta e valorizza la sua identità di edificio storico punto di riferimento per viaggiatori sofisticati. La prima novità rilevante riguarda il Ristorante Il Piccolo Principe dello chef Giuseppe Mancino, 2 stelle Michelin, che si sposta dall’ultimo piano al pianterreno nella splendida veranda, completamente rinnovata come gli arredi e il décor degli interni di tutto il piano. Sulla terrazza dell’albergo nasce invece il Ristorante Maitò Viareggio, dall’atmosfera più informale, che divide gli spazi panoramici con La Terrazza Rooftop Bar.

Il Grand Hotel Principe di Piemonte è nato nei primissimi anni Venti Grand Hotel Principe di PiemonteRipartenza con stile e gusto

Il Grand Hotel Principe di Piemonte è nato nei primissimi anni Venti


Ristrutturazione che ne esalta la bellezza e la storia

Il 2021 inizia con una importante ristrutturazione per l’icona Liberty Grand Hotel Principe di Piemonte, volta ad esaltarne e sublimarne l’identità: un elegante edificio storico con la vocazione di vacanza di lusso per eccellenza. Gli architetti Diletta Storace e Nicola Spagni sono partiti definendone gli aspetti che lo hanno reso nel tempo uno spazio unico.

Attraverso i cambiamenti che questa ristrutturazione ha apportato, l’albergo si rinnova continuando ad essere un punto di riferimento di lusso, eccellenza, unicità. La nuova veste, insieme al servizio curato ed esclusivo e all’attenzione ai particolari, crea un’esperienza indimenticabile come agli inizi della sua grandeur, grazie all’esaltazione del dettaglio, i giochi di luce di specchi e ori, le porte antiche. Ogni nuovo elemento decorativo del Grand Hotel Principe di Piemonte è riprodotto artigianalmente su misura dai modelli originali.

Dopo l’etate continua la ristrutturazione dell’intera struttura

Questa prima fase di ristrutturazione, iniziata nell’autunno 2020, ha interessato principalmente gli spazi del pianterreno ed una nuova destinazione del roof. Ma l’operazione di restyling non si fermerà: dopo l’estate 2021 riprenderà e riguarderà l’intera struttura, incluse le camere, per chiudersi nel 2022 (anniversario del centenario dell’albergo).

Il Piccolo Principe si sposta nella veranda

La prima grande novità riguarda la ristrutturazione del piano terra. Qui, nella Veranda che si affaccia sul lungomare di Viareggio, si è spostato il Ristorante Il Piccolo Principe 2 Stelle Michelin, con lo chef Giuseppe Mancino.

Il nuovo ristorante è caratterizzato da elementi dalle linee contemporanee, dorati, che ricordano le grandi serre. I lampadari sono prodotti su misura, la facciata viene rimarcata sulle colonne della veranda con decori dorati, i tavoli sono creati appositamente per Il Piccolo Principe in marmo, materiale prezioso adatto ad essere mostrato anche senza tovaglia. L’insieme è completato da poltrone di design in tessuti pregiatissimi e da una parete di vegetazione in vasche dorate. Anche il sistema audio del ristorante e la climatizzazione sono stati studiati nei minimi particolari per creare atmosfera senza essere invadenti.

Lusso esotico nella Stanza cinese

Al piano terra si trovano anche la Stanza cinese, la Sala Ristorante e la Sala di Attesa.

La Stanza cinese è uno spazio che evoca il viaggio, l’esplorazione, una wunderkammer per rilassarsi. Ricorda un contesto esotico e rimanda al concetto di lusso estremo con tessuti e arredi unici in uno spazio raccolto e complesso: le pregiatissime carte da parati su fondo di seta sono decorate a mano, gli arredamenti cinesi sono elementi originali di antiquariato di grande pregio.

Sala Ristorante: la storia rivista in chiave contemporanea

Nella Sala Ristorante il concetto della dimensione storica viene riletto in chiave contemporanea: tessuti, pavimento, un maestoso specchio, sono stati scelti per la riscoperta filologica di massimo lusso moderno. La collezione di quadri dello Zodiaco di Renato Guttuso presente nella sala, è stata incorniciata da un eccellente e famosissimo artigiano fiorentino, Castorina, che ha riprodotto nella maniera antica queste cornici con le dorature valorizzando le opere.

Libreria nella Sala d’attesa

Nella Sala di Attesa si è mantenuto l’elemento fondamentale della stanza: la grande libreria, che viene esaltata conferendo maggiore profondità con l’inserimento di carte da parati espressione di massimo lusso e ricercatezza, prodotta a mano da de Gurnay, famosa e raffinata azienda inglese.

Il restyling del piano terra è completato dalla scalinata, ricoperta da una passatoia disegnata appositamente per il Grand Hotel Principe di Piemonte con ricami che rappresentano le carpe koi nell’atto di risalita. Nella simbologia giapponese sono associati alla buona sorte, risalgono la corrente con coraggio e azzardo, in un movimento continuo lungo le scale che simboleggiano un fiume, creando un potente gioco scenografico.

Ristorante Maitò Viareggio in terrazza

Oltre al piano terra, l’altra grande novità è la terrazza panoramica del Grand Hotel Principe di Piemonte con vista mozzafiato sulla costa e sulle Alpi Apuane: prima sede del Ristorante stellato Il Piccolo Principe, ora invece ospita il ristorante Maitò Viareggio, che fa parte del gruppo MyMaitò che include il Ristorante Maitò dal 1960 situato a Forte dei Marmi, locale storico della Dolce Vita sulla costa toscana.

È caratterizzato da un’atmosfera rilassante e una cucina semplice, nel rispetto dell’autentica tradizione della Versilia con qualche rivisitazione. Nelle sere d’estate i tavoli collocati all’aperto sulla terrazza panoramica e a bordo piscina consentono il lusso di un servizio fuori dal consueto.

La Terrazza Rooftop Bar

Sul roof dell’albergo si trova anche La Terrazza Rooftop Bar, in un belvedere che sovrasta l’area della piscina, e offre una vista spettacolare sulla costa e sulle Alpi Apuane. Durante le giornate dal cielo particolarmente limpido si possono ammirare le isole dell’arcipelago toscano e la variegata costa ligure.

Panorama a 360°, piscina, ampi spazi curati, privé, e una carta dei cocktail ampia e variegata, in cui si possono gustare i migliori drink preparati da esperti barman: offre un’atmosfera sofisticata ed elegante e promette di diventare un punto di riferimento per chi è alla ricerca di un lusso disinvolto ed esclusivo al tempo stesso.

L’elemento principale è il bancone di marmo bianco di Carrara che contribuisce al vivace gioco di luci caratteristico di questo luogo unico ed esclusivo che include anche un raffinatissimo angolo Champagnerie in cui l’ospite vive un’esperienza che coinvolge tutti i sensi.

La storia del Grand Hotel Principe di Piemonte

Sorto nei primissimi anni Venti, si dimostra subito dimora favorita di aristocratici, intellettuali e artisti. La sua eleganza seduce la fantasia di numerosi registi diventando teatro di prestigiose produzioni cinematografiche. Tornato all'apice del suo incanto nel 2004, dopo 19 mesi di restauro, oggi il Principe si pone indiscutibilmente tra gli hotel storici più esclusivi e raffinati esistenti al mondo.

I cinque piani, arredati in stili differenti, compiono un percorso ideale attraverso l’elegante ospitalità di ogni epoca, fino alla luminosità contemporanea della piscina sul tetto con jacuzzi e solarium, uno spazio azzurro proteso sul mare, che fonde edificio e orizzonte agli occhi dello spettatore.

Il 2021 regala all’albergo una importante ristrutturazione sartoriale degli interni, che rispetta e valorizza la sua identità di edificio storico. Il ristorante stellato “Il Piccolo Principe” viene spostato nella veranda al piano terra, completamente rinnovato stilisticamente; mentre nella terrazza sul roof, da cui si può ammirare lo splendido panorama delle Alpi Apuane e del Lungomare di Viareggio, nasce il più informale Ristorante Maitò Viareggio. La cucina de Il Piccolo Principe, curata dallo chef Giuseppe Mancino e premiata con 2 stelle Michelin e tre forchette del Gambero Rosso, propone un menu in cui si fondono creatività, raffinatezza, buona tecnica e ottime presentazioni. La cucina del Ristorante Maitò Viareggio è invece più semplice e tradizionale, principalmente a base di pesce, ma che include anche carne, pizze e focacce.

Spa per un’esperienza polisensoriale

La spa “Principe di Piemonte” propone giochi d’acqua, sauna, centro fitness, massaggi, trattamenti estetici: un relax totale e assoluto, in un ambiente elegante e raffinato, per rigenerarsi nel benessere. Trascorrere qualche ora nella spa del Grand Hotel Principe di Piemonte, è un’esperienza polisensoriale che rigenera i sensi e distende la mente.


© Riproduzione riservata

 
Voglio ricevere le newsletter settimanali