Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
mercoledì 27 ottobre 2021 | aggiornato alle 01:50 | 78974 articoli in archivio

Salumeria Upnea La chimica a servizio della cucina

Napoli, zona Decumani: Gennaro e Gigi sono laureati in Chimica Farmaceutica ma hanno dato vita ad un locale che offre assaggi tipici tutti da gustare.

di Vincenzo D’Antonio
30 gennaio 2020 | 12:15

Salumeria Upnea La chimica a servizio della cucina

Napoli, zona Decumani: Gennaro e Gigi sono laureati in Chimica Farmaceutica ma hanno dato vita ad un locale che offre assaggi tipici tutti da gustare.

di Vincenzo D’Antonio
30 gennaio 2020 | 12:15

Nel cuore del cuore di Napoli: la zona dei Decumani, a pochi passi dal Chiostro di Santa Chiara. È qui che due amici, Gennaro Natale e Gigi Crispino, entrambi con una laurea in Chimica Farmaceutica, hanno aperto questo intrigante ristorante bistrò. Salumeria, in quanto la proposta nativa verteva su taglieri ben composti e ben abbinati a ragguardevoli etichette. Poi con il tempo la cucina ha saldamente assunto il ruolo cardine con proposte che sanno davvero attingere alla schietta tradizione partenopea.

L'interno del locale (Salumeria Upnea La chimica a servizio della cucina)

L'interno del locale

Tuttavia la presenza dei salumi è ghiottamente vistosa: a vista, all’ingresso, il banco con i salumi di maiale nero casertano, formaggi accuratamente selezionati, e in aulica esposizione ad essa riservata, la porcellana bianca: la Mozzarella. Un attrezzato spazio espositivo è affidato per determinati periodi ad artisti affermati o emergenti. Il background accademico consente ai gioviali e competenti patron di avere discernimento sugli ingredienti che compongono il piatto, dalle origini alla consistenza, dalla tecnica di cottura all’armonia, valenza cromatica inclusa, del piatto che giunge a tavola.

Gennaro Natale e Gigi Crispino (Salumeria Upnea La chimica a servizio della cucina)
Gennaro Natale e Gigi Crispino

Il gradito benvenuto è un crostino tiepido sul quale è spalmata un’ostia di burro di bufala, sovrastata da una squisita alice di Cetara. Fatta alla perfezione, secondo crisma, la mozzarella in carrozza.

Lasciandosi guidare dal personale di sala, si assaggia la saporita zuppa del giorno e magari anche il primo del giorno che in esperienza diretta è consistito in un ottimo piatto di ravioli di pesce e gamberi.

Un robusto calice di Aglianico ha generato il corretto abbinamento con Tagliata di corazza, giunta in tavola dopo una cottura impeccabile di 25 ore sottovuoto, ed un’originale interpretazione della polpetta napoletana, qui divenuta “pol pott”.

Uno dei gustosi corner (Salumeria Upnea La chimica a servizio della cucina)
Uno dei gustosi corner

Ottimi anche i dolci fatti in casa. Bella selezione non solo di vini ma anche di birre. Salumeria Upnea soddisfa anche le esigenze di chi ha poco tempo a pranzo: squisiti panini, doviziosi taglieri con tempi di servizio celeri.

Nello scenario gioiosamente non mediocre della ristorazione in centro città, Salumeria Upnea irradia sua fulgida luce per quanto trasmette con lodevole naturalezza i valori di un “mangiare bene” che può cambiare aspetti di superficie ma non le sue profonde radici.

© Riproduzione riservata

 
Voglio ricevere le newsletter settimanali