Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
lunedì 27 settembre 2021 | aggiornato alle 11:45 | 78165 articoli in archivio

Guida Michelin 2020 Enrico Bartolini nuovo tristellato

Col Mudec di Milano, Bartolini è il cuoco in assoluto più stellato di sempre ed entra nel Ghota della ristorazione mondiale. Il cuoco toscano Bartolini non è certo nuovo alle stelle e oggi ne ha 8, ma questo è di sicuro il premio che corona una carriera di successo. Per Milano città è il primo ristorante a tre stelle dai tempi di Gualtiero Marchesi.

06 novembre 2019 | 12:04
Guida Michelin 2020 
Enrico Bartolini nuovo tristellato
Guida Michelin 2020 
Enrico Bartolini nuovo tristellato

Guida Michelin 2020 Enrico Bartolini nuovo tristellato

Col Mudec di Milano, Bartolini è il cuoco in assoluto più stellato di sempre ed entra nel Ghota della ristorazione mondiale. Il cuoco toscano Bartolini non è certo nuovo alle stelle e oggi ne ha 8, ma questo è di sicuro il premio che corona una carriera di successo. Per Milano città è il primo ristorante a tre stelle dai tempi di Gualtiero Marchesi.

06 novembre 2019 | 12:04

Enrico Bartolini con il suo ristorante al Mudec di Milano è l'undicesimo tre stelle italiano. Riconoscimento ad uno dei cuochi nostrani più apprezzati. Lui è la novità principale di questa edizione 2020. Tutti confermati gli altri tristellati, l'anno scorso fu Mauro Uliassi la new entry che portò a 10 i tristellati italiani. Bartolini ha conquistato anche una seconda stella a Venezia con il Glam Restaurant salendo ad un totale di 8 stelle contemporaneamente in 5 locali a sua firma, riconoscimento che ne fa il cuoco italiano più stellato al mondo superando il record di Umberto Bombana (7 stelle, ma fuori dall'Italia).

Enrico Bartolini (Guida Michelin, 2020 Enrico Bartolini nuovo tristellato)
Enrico Bartolini

Enrico Bartolini ha commentato soddisfatto sul palco: «Io con il mio team sono concentrato a Milano; condividiamo la fiducia con chef e maitre che operano sul territorio e omaggiano il luogo in cui lavorano. Noi approfittiamo di tutto quello che ci viene offerto dal territorio. Ringrazio Donato Ascani (che ha ottenuto le due stelle al ristorante Glam dello stesso Bartolini ndr.) che in 3 anni mi ha sorpreso per tenacia, carattere, sensibilità nell'estrarre sapidità dagli ingredienti. Non vedo l'ora di andarci a mangiare». A Milano un 3 stelle mancava dai tempi di Gualtiero Marchesi in Bovesin de la Riva.

Qui i nuovi stellati

© Riproduzione riservata

 
Voglio ricevere le newsletter settimanali