Molino Quaglia
Rational
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
venerdì 05 giugno 2020 | aggiornato alle 14:01| 65975 articoli in archivio
HOME     LOCALI     HOTEL e SPA
di Claudio Zeni
Claudio Zeni
Claudio Zeni
di Claudio Zeni

Il Grand Hotel Principe di Piemonte
Sinonimo di qualità da quasi un secolo

Il Grand Hotel Principe di Piemonte 
Sinonimo di qualità da quasi un secolo
Il Grand Hotel Principe di Piemonte Sinonimo di qualità da quasi un secolo
Pubblicato il 30 settembre 2016 | 18:23

Il Principe di Piemonte a Viareggio (Lu) offre agli ospiti il giusto connubio fra tradizione ed innovazione. I suoi punti di forza sono il centro benessere Suite 62 e il ristorante Piccolo Principe - 2 stelle Michelin

Chi non sogna una volta nella vita di trovarsi in un lussuoso hotel circondato da tanti comfort e coccolato da ottimi servizi? Il sogno diventa realtà soggiornando al Grand Hotel Principe di Piemonte di Viareggio (Lu), la “Città del Carnevale”. Sorto nei primissimi anni '20 con il nome di Select Palace Hotel, l’albergo è subito la dimora preferita da aristocratici, intellettuali e artisti dell’epoca.



Ribattezzato nel 1938 con l’attuale nome di Gran Hotel Principe di Piemonte, grazie al fascino che emana l’albergo diventa anche la location preferita di molti registi per importanti produzioni cinematografiche come “Frenesia dell‘estate” diretto nel 1964 da Luigi Zampa e interpretato da Vittorio Gassman, Sandra Milo, Michèle Mercier e Philippe Leroy, fino al recentissimo “Sweet Sweet Marja”, diretto da Angelo Frezza e interpretato da Maria Grazia Cucinotta.

Tornato all'apice del suo incanto nel 2004, dopo diciannove mesi di restauro, il Grand Hotel Principe di Piemonte seduce ancora oggi la fantasia dei suoi ospiti per la sua eleganza ponendosi indiscutibilmente tra gli alberghi storici più esclusivi e raffinati esistenti al mondo. I cinque piani (Internazionale, Deco, Coloniale, Impero, Moderno), arredati in stili differenti, compiono un percorso ideale attraverso l’elegante ospitalità di ogni epoca, fino alla luminosità contemporanea della piscina sul tetto con jacuzzi e solarium, uno spazio azzurro proteso sul mare, che fonde edificio e orizzonte agli occhi dello spettatore.

Marco Bendotti
Marco Bendotti

Una meta preferita per il turista del terzo millennio quella del Grand Hotel Principe di Piemonte, come ricorda l’hotel manager Marco Bendotti (nella foto): «Siamo in chiusura di una stagione estiva con numeri positivi, dove abbiamo sfruttato, come credo sia in gran parte dell’Italia, il potenziale di un mercato che quest’anno si è rivolto principalmente a destinazioni europee. Tra le nazionalità più presenti nella nostra struttura, oltre agli italiani sempre in numero importante, abbiamo registrato un fortissimo aumento del mercato europeo, guidato dal mondo british che ha quasi raddoppiato le sue presenze. Bene anche i mercati tedeschi e nord-europei, mentre continuano a registrarsi perdite sul mercato russo, che per questioni economico-politiche, predilige soluzioni interne».



A rendere celebre nel tempo il Grand Hotel Principe di Piemonte anche i due ristoranti il “Piccolo Principe” e il “Regina” dove l’executive chef Giuseppe Mancino propone menu in cui si fondono creatività, raffinatezza, buona tecnica e ottime presentazioni uniti ad una calibrata selezione di vini curata dal maître e restaurant manager Michele Forasiepi, giovane proveniente dal Pellicano Hotel, a cui piace consigliare il cliente cercando di capire quello che si aspetta.

Una menzione a parte la merita il centro benessere Suite 62, altro fiore all’occhiello del Principe di Piemonte. Questo angolo di benessere, diretto in modo impeccabile da Manuela De Simoni, offre una vastissima serie di trattamenti viso e corpo oltre a sauna, bagno turco, percorso Kneipp, docce aromatiche, area relax ed estetica di servizio. Ogni trattamento viene studiato e personalizzato in base ai bisogni di ogni singola persona cercando di ottenere il suo totale benessere attraverso esperienze polisensoriali di profumi, colori e musiche per rigenerare i sensi e distendere la mente.



Un hotel, il Principe di Piemonte che non si culla sui successi raggiunti ma guarda giustamente verso nuovi ed importanti obiettivi, come conclude il direttore Marco Bendotti: «Nei nostri progetti futuri continueremo con investimenti in tecnologia e servizio, formazione del personale, il tutto improntato ad offrire un servizio sempre più personalizzato ed efficiente. Oggi i nostri ospiti cercano di vivere sempre un’esperienze unica e personalizzata, per questo motivo sta a noi comprendere quale sia la migliore soluzione possibile e tramutarla in realtà.


Grand Hotel Principe di Piemonte
piazza Giacomo Puccini 1 - 55049 Viareggio (Lu)
Tel 0584 4011
www.principedipiemonte.com
info@principedipiemonte.com

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


Grand Hotel Principe di Piemonte Viareggio Marco Bendotti Giuseppe Mancino Michele Forasiepi Manuela De Simoni

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®