Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
venerdì 07 ottobre 2022 | aggiornato alle 18:51| 88473 articoli in archivio

Hotel de la Ville festeggia il 60° e inaugura la cucina in Veranda

 
07 settembre 2018 | 18:24

Hotel de la Ville festeggia il 60° e inaugura la cucina in Veranda

07 settembre 2018 | 18:24
 

Sono trascorsi 60 anni da quando la famiglia Nardi ha preso in gestione la struttura. I festeggiamenti sono culminati nell'inaugurazione de La Veranda, complementare al ristorante gourmet Derby Grill .

Sono trascorsi 60 anni da quando la famiglia Nardi ha preso in gestione la struttura. I festeggiamenti sono culminati nell'inaugurazione de La Veranda, complementare al ristorante gourmet Derby Grill .

«La gestione dell'albergo non è ferma, stiamo puntando a migliorarci, costantemente, e a rimanere sul mercato con proposte nuove». Questo il commento del giovane chef a capo della cucina del Derby Grill, ristorante gourmet interno all'hotel, e ora anche de La Veranda: è Fabio Silva, membro Euro-Toques e consigliere nel direttivo dell'associazione.

Francesco, Luigi e Tany Nardi (Hotel de la Ville festeggia il 60° e inaugura la cucina in Veranda)
Francesco, Luigi e Tany Nardi

Ma andiamo per gradi: 60 anni è un traguardo notevole per un complesso che ancora è sulla cresta dell'onda per quanto riguarda servizio hotellerie e ristorazione. Tutto è cominciato dal lontano 1958, quando Bartolomeo Nardi ha preso in gestione la residenza che sorge di fronte alla maestosa Villa Reale, simbolo della città lombarda.

La famiglia Nardi - oggi alla 4ª generazione con Francesco che ha ereditato la filosofia e la passione per l'hotellerie dal padre Luigi - in tutto questo tempo si è contraddistinta per l'impegno continuo nel perseguire i trend del mondo alberghiero, dall'abilità nel cogliere i cambiamenti a quella nell'innovare mantenendo però intatta la grande tradizione dell'ospitalità. Proprio in questa filosofia si colloca l'apertura de La Veranda: «La cucina da noi è molto importante - ricorda Silva - perché è buona parte del fatturato dell'azienda. Spingiamo per migliorarci sempre, sotto tutti gli aspetti possibili».

Enrico Derflingher, Fabio Silva e Gianni Tarabini (Hotel de la Ville festeggia il 60° e inaugura la cucina in Veranda)
Il presidente di Euro-Toques Enrico Derflingher, Fabio Silva e il consigliere Gianni Tarabini

Il miglioramento sta proprio nell'investire saggiamente cercando di portare la ristorazione dell'hotel ad un livello successivo e d'impatto nei confronti dell'ospite: il Derby Grill si amplia all'esterno dando vita ad un ambiente fresco, luminoso e comunque in armonia con l'atmosfera della sala interna, ma con un importante valore aggiunto: «Diamo la possibilità ai nostri ospiti di mangiare con la Villa Reale alle proprie spalle, sia di giorno che di notte. Ne vale veramente la pena».

(Hotel de la Ville festeggia il 60° e inaugura la cucina in Veranda)

Colori tenui del tortora e del verde salvia, luce che contribuisce a rendere la sala radiosa e accogliente, design raffinato e moderno, pavimento in bamboo indonesiano e naturalmente la cucina di Fabio Silva, punto di equilibrio tra le radici enogastronomiche del territorio monzese e lombardo con le origini campane del cuoco. «A cambiare - continua Silva, riferendosi alla sua cucina - è l'impostazione del menu: l'abbiamo riorganizzato raccontando la tradizione in maniera più "gourmet", dando molta importanza ai piatti che proponiamo in carta». Silva seleziona, lavora e interpreta i singoli ingredienti per renderli protagonisti nei piatti, accompagnati da una delle oltre 300 etichette presenti in una carta dei vini costantemente aggiornata e in crescita.

(Hotel de la Ville festeggia il 60° e inaugura la cucina in Veranda)

L'offerta del Derby Grill non si amplia solo rivolgendosi all'esterno o investendo in una carta più ricercata. Per soddisfare le più variegate esigenze di una clientela sia cittadina che d'albergo, il Derby Grill diventa anche Bistrot: «Gli ospiti hanno accolto con soddisfazione questa novità, hanno la possibilità di farsi un'idea della nostra cucina spendendo però molto meno. A mezzogiorno possono approfittare di un pranzo veloce, alla sera godersi un piatto della carta, magari sorseggiando un cocktail».

Silva non accenna ai cocktail per caso: nella nuova Veranda, tre eleganti librerie orientali separano idealmente la zona Ristorante dall'area Bar, dove si respira un'atmosfera più coloniale. Stile british, quello tipico dell'albergo, poltrone in rattan e in pelle, ambiente impreziosito con dettagli esotici e affreschi alle pareti. Qui è possibile prendersi del tempo per l'"inglesissimo" Afternoon Tea, oppure godersi un aperitivo gourmet o un raffinato after dinner con le miscele del lounge bar.

(Hotel de la Ville festeggia il 60° e inaugura la cucina in Veranda)

In occasione dell'apertura de La Veranda, infatti, la carta dei drink si è arricchita di 8 nuovi signature cocktails, 12 gin di pregio e una vasta proposta di distillati e liquori provenienti da tutto il mondo: «Il cliente, ad esempio, può crearsi come meglio preferisce il suo Gin tonic - spiega Silva - selezionando il Gin che preferisce, la tonica che più gli aggrada e ovviamente le relative guarniture».

Davvero tanta scelta per una clientela che è sempre più vasta, e variegata, anche, se si considera specialmente l'ambito ristorazione: «I miei ospiti sono spesso internazionali: attingiamo sia dai clienti dell'albergo, circa il 40%, che da esterni principalmente di Monza o comunque lombardi, per il restante 60%. La Veranda pare essere un'idea che soddisfi entrambe queste tipologie di clientela».

Per informazioni: hoteldelaville.com

© Riproduzione riservata STAMPA

 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
       


Hotel - Fiera Bolzano 2022
Algida


Zucchetti