Sofidel Papernet
Molino Quaglia
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
mercoledì 05 agosto 2020 | aggiornato alle 00:57| 67075 articoli in archivio
Sofidel Papernet
Ros Forniture Alberghiere
HOME     LOCALI     HOTEL e SPA
di Sergio Cotti
Sergio Cotti
Sergio Cotti
di Sergio Cotti

Più sicurezza anche nel lusso
Il Gruppo Batani riapre i suoi hotel

Più sicurezza anche nel lusso 
Il Gruppo Batani riapre i suoi hotel
Più sicurezza anche nel lusso Il Gruppo Batani riapre i suoi hotel
Pubblicato il 29 maggio 2020 | 09:15

Gli 11 alberghi della Riviera Romagnola sono pronti. A fare da apripista il Grand Hotel di Rimini, il Da Vinci di Cesenatico, l'Aurelia di Milano Marittima e il Miramonti di Bagano di Romagna.

L’atmosfera è quella delle grandi occasioni: l’appuntamento con l’inizio della stagione si avvicina e sulla Riviera Romagnola gli alberghi del Gruppo Batani Select Hotels sono pronti a riaprire le loro porte ai clienti, dopo quasi tre mesi di silenzio totale. I primi a farlo, a partire da venerdì 29 maggio, saranno il Grand Hotel di Rimini (5 stelle L), l’Hotel Da Vinci di Cesenatico (5 stelle), l’hotel Aurelia di Milano Marittima (4 stelle) e il Miramonti di Bagano di Romagna; gli altri lo faranno a breve.

Una camera del Grand Hotel Da Vinci - Più sicurezza anche nel lusso Il Gruppo Batani riapre i suoi hotel
Una camera del Grand Hotel Da Vinci

Quella che tutti si augurano possa finire presto in soffitta è stata una primavera di grandi difficoltà, anche per la catena romagnola, che può contare su 11 hotel di lusso ed extralusso nelle località per eccellenza del divertimento estivo. La mancanza totale di clienti e l’incertezza sulle regole per la riapertura hanno tenuto con il fiato sospeso gli albergatori fino a pochi giorni fa. Ora finalmente è tempo di ripartire, dopo un lungo lavoro di adeguamento delle strutture. «Oggi siamo molto contenti di riaprire le porte dei nostri hotel e di poter accogliere gli ospiti in totale sicurezza – spiega Paola Batani, titolare del Gruppo Batani Select Hotels – Nei nostri alberghi gli spazi ampi sono sempre stati un must, così come nelle nostre spiagge, per una questione di privacy. E lo stesso vale per i servizi altamente personalizzati».

Paola Batani Più sicurezza anche nel lusso Il Gruppo Batani riapre i suoi hotel
Paola Batani

Protocolli e disposizioni alla mano, dunque, poco o nulla cambierà nelle strutture di lusso che da sempre fanno dell’esclusività e della sicurezza le loro prerogative, sia all’interno di camere e suite, che in spiaggia, dove anche in passato gli spazi previsti tra un ombrellone e l’altro erano di gran lunga superiori a quelli degli altri alberghi. Ad attendere gli ospiti delle mille stanze degli hotel del Gruppo ci sarà comunque la campagna di comunicazione "Safe is better", che l’azienda ha messo a punto proprio per dare una sicurezza in più ai suoi clienti. «Abbiamo sempre avuto un protocollo di pulizia ed igienizzazione – continua Paola Batani – che ora sarà integrato e reso ancora più trasparente. Lo comunicheremo con cura ai nostri clienti, per farli sentire più sicuri».
 
Una campagna che punta su quattro fattori: la protezione (per cui è stato preparato un kit a disposizione di ogni cliente), la distanza, la collaborazione e il comportamento. In questo senso, la catena romagnola ha fatto sapere che tutte le procedure di sanificazione hanno sempre rispettato standard di altissima qualità e che d’ora in poi ovunque sarà adottato un protocollo completo che si attiene alle direttive dell’Oms, anche per quel che riguarda la sanificazione di ombrelloni, sdraio e altre strutture da spiaggia.

La spiaggia del Grand Hotel Da Vinci - Più sicurezza anche nel lusso Il Gruppo Batani riapre i suoi hotel
La spiaggia del Grand Hotel Da Vinci

Con quale spirito vi apprestare a riaprire?
Siamo come tutti preoccupati e consapevoli dalla gravità del momento, ma non abbiamo mai smesso di lavorare un solo giorno e di progettare il futuro. Mi aspetto, oggi più che mai, che lo Stato sia al nostro fianco per sostenere la riapertura delle nostre strutture, anche perché la riorganizzazione ha richiesto tempo e investimenti.

Ma come si immagina la riapertura?
Gli italiani hanno voglia di tornare in vacanza e di stare bene. Naturalmente ci mancherà la clientela internazionale, che per noi è importante. Il turismo sarà di prossimità. In ogni caso dovremo puntare come e più di sempre sui servizi di alta qualità e sulla sicurezza. Le realtà a 4 e 5 stelle sono avvantaggiate dall’avere spazi più grandi. Questo però comporta anche rischi maggiori, dal punto di vista economico. D’altra parte, le strutture più piccole, a gestione familiare, corrono il rischio opposto, ovvero quello di non avere abbastanza spazio per ospitare un numero di clienti sufficiente per coprire i costi di gestione. Insomma, i problemi non mancano e ritengo che il Governo debba incentivare chi, in questo periodo così incerto, decida di far partire l’economia ed aprire le proprie strutture. Il rischio dipende anche dal fatto che gli italiani storicamente non pianificano con largo anticipo le vacanze in Italia, ma chiamano e dicono quasi all’ultimo che stano arrivando.


Quest’anno, poi, nessuno finora ha potuto neppure pensare alla prenotazione delle vacanze.
Certo, ma con prenotazioni effettuate in anticipo, per quanto possibile, è più facile avere un quadro della situazione, naturalmente se ci saranno i soldi e il tempo per fare le vacanze.

Altri due temi non secondari.
Temo che molte famiglie italiane dovranno purtroppo rinunciare alle vacanze. E per quel che riguarda il tempo, molti dovranno lavorare. Anche in questo caso la Romagna ha spazi idonei per fare smart working. Sono tante le incognite, ma un imprenditore deve saper guardare avanti, con fiducia, anche nei momenti più bui.

Come vi siete attrezzati per le spiagge?
Gli spazi esterni sono da sempre un valore aggiunto per le nostre strutture. Abbiamo sempre puntato, per esempio per la spiaggia, su un distanziamento fra gli ombrelloni di almeno sei metri. Per noi fino ad oggi rappresentava un’esigenza di privacy per i nostri clienti, adesso invece diventa un’esigenza di tutti. Naturalmente si può lavorare anche in spiaggia su servizi molto personalizzati, con kit monouso e la garanzia per i nostri clienti che tutto verrà sanificato in maniera puntuale. Rispetto a ipotesi fantasiose, come i box in plexiglass, lanciate nelle scorse settimane, credo che serva invece una grande attenzione alle singole richieste.  

Il Grand Hotel di Rimini - Più sicurezza anche nel lusso Il Gruppo Batani riapre i suoi hotel
Il Grand Hotel di Rimini

Questo fine settimana riapriranno i primi alberghi, gli altri a breve, tra cui il Grand Hotel di Rimini, monumento nazionale dal 1994, che fa parte della vostra catena. Siete pronti?
Sapremo accogliere i turisti che vorranno passare qualche giorno bello in Riviera, non solo con i nostri servizi, ma anche grazie al grandissimo valore aggiunto della Riviera, i nostri parchi, il verde pubblico, la bellezza della natura. Fare sport all’aria aperta, godere di spazi aperti e della collina a pochi passi è da sempre il nostro valore aggiunto e sono certa che quest’anno sarà ancora più apprezzato dai turisti.

Per informazioni: www.bataniselecthotels.com

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


hotel albergo spa Gruppo Batani Select Hotels lusso rimini grand hotel rimini hotel da vinci cesenatico emilia romagna riviera romagnola riapertura fase 2 governo hotel Aurelia Milano Marittima distanziamento spiagge bagnano romagna paola batani

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Sky
Allegrini
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®