Rational
Pentole Agnelli
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
lunedì 18 novembre 2019 | aggiornato alle 12:37| 62061 articoli in archivio
Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli
di Gabriele Ancona
vicedirettore
Gabriele Ancona
Gabriele Ancona
di Gabriele Ancona

Open Colonna Milano
Si riscopre la cucina “casereccia”

Open Colonna Milano 
Si riscopre la cucina “casereccia”
Open Colonna Milano Si riscopre la cucina “casereccia”
Pubblicato il 03 ottobre 2019 | 17:00

Duecentocinquanta metri di design, servizio no stop dalle 12 alle 22, e un’area bar accogliente. Una formula che guarda all’essenziale nel cuore della city, a un passo da piazza Cordusio.

Open Colonna Milano apre i battenti: 80 coperti più una trentina nella corte moderna arredata di verde con cinque alberi di ligustro. Uno stile al passo con il dinamismo meneghino in un luogo che sfodera una ristorazione “cucinata”, come puntualizza Antonello Colonna, cuoco imprenditore romano (1 stella Michelin con Antonello Colonna Labico). A Milano è insieme a Simone Dimitri (servizi per la ristorazione) ed Emanuele Sala (comunicazione). Una partnership all’insegna dell’ospitalità.

Ospitalità è un principio saldo a Open Colonna (Open Colonna Milano Si riscopre la cucina casereccia)
Ospitalità è un principio saldo a Open Colonna (foto: Massimiliano Ninni)

«Sono ristoratore da cinque generazioni - spiega - e voglio ricordare che la cucina è oggettiva: c’è quella buona e c’è quella cattiva, elementi che con il servizio e l’accoglienza definiscono un’esperienza. Qui voglio fare una cucina che mi piacerebbe venisse definita casereccia: solida, leggera, riconoscibile senza dover guardare nel piatto».

Antonello Colonna (Open Colonna Milano Si riscopre la cucina casereccia)
Antonello Colonna

Ricette concrete, di sostanza. Una cucina che non rinnega la sua origine contadina e affonda le mani nell’orto e nelle aie, ma con eleganza. Idee più che chiare. Per questo progetto Colonna ha chiamato la brigata, 8 ragazzi, più l’executive chef Alessio Sebastiani, già con le spalle larghe nell’alta ristorazione, a compiere un percorso di formazione a Labico (Roma). «La carta - racconta Alessio Sebastiani - si compone di una ventina di voci, ricette milanesi e romane, e una selezione di piatti unici come il misto carni e verdure o il Caravaggio di verdure, quindici in diverse consistenze». Da ricordare I Romanissimi, gli intramontabili della tradizione.

Alessio Sebastiani (Open Colonna Milano Si riscopre la cucina casereccia)
Alessio Sebastiani

Cuore pulsante della struttura (progetto di Mario Abruzzese) è la cucina a vista a cui si appoggia uno “chef table”. Nel ristorante, diversi spazi con identità distinte: la sala principale con la lunga panca in pelle e i tavoli in marmo nero con basi in ottone, la “private dining room” con il grande tavolo in marmo nero e poltroncine imbottite, la cantina a vista e la zona più informale con il tavolo comune in rovere. Non è previsto l’utilizzo di tovaglie. Tutti gli spazi sono accomunati da il pavimento in graniglia, la boiserie laccata e il soffitto verde scuro con impianti a vista. Polo d’attrazione della sala principale è il bar con il bancone su un unico livello per abbattere la barriera alto-basso che divide la zona dell’operatore da quella del consumatore. Una sfumatura, anche in questo caso, di sostanza.  

Per informazioni: www.opencolonnamilano.it

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


ristorante pizzeria restaurant Open Colonna Milano cucina tradizione ingredienti MIlano Roma Labico Antonello Colonna Simone Dimitri Emanuele Sala Alessio Sebastiani Mario Abruzzese

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160
& Credits - Sitemap - Policy - © ®
Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).