Feudo Arancio
Pentole Agnelli
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
giovedì 27 febbraio 2020 | aggiornato alle 21:33| 63704 articoli in archivio
Feudo Arancio
Pentole Agnelli
di Claudio Riolo
Claudio Riolo
Claudio Riolo
di Claudio Riolo

Il ristorante Kemonia ricorda
l’antica e ricca città fenicia

Il ristorante Kemonia ricorda 
l’antica e ricca città fenicia
Il ristorante Kemonia ricorda l’antica e ricca città fenicia
Pubblicato il 16 dicembre 2019 | 09:50

Kemonia era un fiume dell’età fenicia che delimitava la città di Palermo; dà nome alla sala arredata in stile Liberty e riservata all’elegante ristorante, ampio, comodo e tranquillo.

La vita del Grand Hotel Piazza Borsa ruota intorno allo splendido chiostro dell’antico convento. Al centro una fontana contornata da tavolini e poltroncine, ai quattro lati un sontuoso porticato. Tre piani con finestre e balconcini antichi, tutti rischiarati dal sole; una copertura si chiude in caso di maltempo. Il chiostro è ideale per pranzi eleganti, ricorrenze, cerimonie, aperitivi e caffetteria, quattro chiacchiere in relax. All’interno un bar raccolto, stupendamente arredato.

Risotto con crema di sparacelli e calamaretti (Il ristorante Kemonia ricorda l’antica e ricca città fenicia)
Risotto con crema di sparacelli e calamaretti

Kemonia era un fiume dell’età fenicia che delimitava la città appena sorta e ora è interrato; dà nome alla sala arredata in stile Liberty e riservata all’elegante ristorante, ampio, comodo e tranquillo. La cucina dello chef Gioacchino Guddo, palermitano, raccoglie gli stimoli della grande hotellerie francese e internazionale; la cucina del mondo è impreziosita dalla sua creatività. Il menu accoglie al meglio i desideri dei commensali riuniti per un semplice incontro a quelli accomunati da una cerimonia. Ricco di tipicità consuete o più rare, propone anche i piatti più sontuosi dell’Europa culinaria.

Il menu cambia stagionalmente. Segnalo a titolo d’esempio: carpaccio di scottona, tartufo nero con melagrana, insalatina e spuma di grana; fresco di mare marinato con lime e frutti di bosco; pappardelle di pasta fresca con ragù di cinghiale, funghi e provola nostrana; risotto con crema di sparacelli e calamaretti; trancio di ombrina, filanger di carciofo e vellutina di topinambur. Buona la carta dei vini.

Aperitivo nel chiostro (Il ristorante Kemonia ricorda l’antica e ricca città fenicia)
Aperitivo nel chiostro

Direttore dell’albergo è Giovanni Pizzo, napoletano con consolidata esperienza che gli permette di gestire al meglio un luogo affascinate con cinque secoli di storia. Al cinquecentesco convento si aggiunse nel primo ‘700 l’attiguo palazzo principesco e con l’Unità d’Italia la Cassa di Risparmio acquisì tutti gli immobili. Sarà l’architetto Ernesto Basile, con le officine Ducrot, a realizzare la trasformazione architettonica nel segno del Liberty. Ai nostri giorni la società Costa degli Ulivi Hotels ha realizzato un albergo di prestigio. In pieno centro storico l’albergo gode di un’invidiabile tranquillità, nella ritrovata atmosfera Belle Époque. 127 camere affacciate su scorci della città, quattro ascensori, tre sale per colazione, quattro bar di cui uno raccolto e delizioso che ospita periodicamente il Caffè Letterario.

Per informazioni: piazzaborsa.it/ristorante

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


ristorante restaurant Kemonia Grand Hotel Piazza Borsa Palermo Fenici storia tradizione cucina di stagione Giovanni Pizzo Gioacchino Guddo

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®