Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
venerdì 09 dicembre 2022  | aggiornato alle 23:36 | 90127 articoli in archivio

Favilla, la pizzeria di quartiere che cattura il gusto dei romani

Il piatto forte sono le proposte di Giulia, la titolare del locale, ma nel menu ci sono tutti i piatti della tradizione romana. Tra le pizze c’è anche la Fish & Chips.

di Mariella Morosi
 
09 gennaio 2020 | 14:44

Favilla, la pizzeria di quartiere che cattura il gusto dei romani

Il piatto forte sono le proposte di Giulia, la titolare del locale, ma nel menu ci sono tutti i piatti della tradizione romana. Tra le pizze c’è anche la Fish & Chips.

di Mariella Morosi
09 gennaio 2020 | 14:44
 

Pizza buonissima, croccante e soffice al punto giusto e con ingredienti di prim'ordine: non è difficile oggi trovare una pizza di qualità, per la professionalità raggiunta dai suoi interpreti, la ricerca sugli ingredienti base dell'arte bianca e la cresciuta attenzione del consumatore anche ai piccoli dettagli che fanno la differenza. Ma provare quella di Giulia, alla sua pizzeria "Favilla" di via Urbino, una strada tranquilla dell'Appio-Tuscolano, riserva anche la sorpresa di originali variazioni a tema e soprattutto la piacevole sensazione di sentirsi a casa fuori casa.

L'interno della pizzeria (Favilla, la pizzeria di quartiere che cattura il gusto dei romani)

L'interno della pizzeria

Il locale è infatti quello che può essere definito una pizzeria di quartiere, dove si è accolti in un certo modo, da amici. E da gustare non c'è solo pizza ma tanto altro: dai fritti croccanti di tradizione romana alle paste, dai taglieri di salumi ai dolci. Imperdibile una Carbonara da manuale, ma anche l'Amatriciana e la Cacio e pepe non sono da meno così come alcune specialità che di solito non figurano nel menu di una pizzeria. La semplicità e il gusto sono dentro e fuori al piatto. L'arredamento è essenziale, senza orpelli, con tavoli e sedie comode un po' vintage, e il servizio è rapido ed efficiente, svolto personalmente da Giulia insieme ai suoi giovani collaboratori.

Una delle pizze proposte da Giulia (Favilla, la pizzeria di quartiere che cattura il gusto dei romani)
Una delle pizze proposte da Giulia

E si nota subito il rapporto aperto e stimolante tra cucina e sala. Dal forno Valoriani escono pizze con un bordo leggermente più alto di una classica romana e, se solitamente il peso di quest'ultima oscilla fra i 160 e i 180 grammi, queste pesano 250 grammi e l'impasto è fatto di un mix di farine semi integrali di tipo 1 e grano duro di tipo 0. Fatto maturare tra le 48 e le 72 ore, l'impasto segue poi una lenta lievitazione che lo rende leggero e digeribile.

L'esterno della pizzeria Favilla (Favilla, la pizzeria di quartiere che cattura il gusto dei romani)
L'esterno della pizzeria Favilla

Tra i gusti più richiesti, oltre alle superclassiche, quella Fiori di zucca, la Capricciosa e la Bufalina con fior di latte, Pachino e olive taggiasche arricchita, fuori dal forno, con bufala e basilico. Alla voce Sfavillanti si trova la Roma fior di latte e cicoria a cui vengono aggiunti poi filetti di alici, bufala e mentuccia romana, l'Armonia con fior di latte, zucchine, crema allo zafferano e prosciutto crudo, e la Non la volevano, (patata dolce cotta al forno, guanciale e funghi porcini). Su quest'ultima Giulia e il suo compagno Giorgio avevano discusso molto, ma alla fine - a giudicare dal gusto - un'ottima intesa era stata raggiunta.

Oltre alle pizze, il locale propone fritti e ricette tipiche romane (Favilla, la pizzeria di quartiere che cattura il gusto dei romani)
Oltre alle pizze, il locale propone fritti e ricette tipiche romane

Un'altra scommessa andata a buon fine è anche la pizza Fish & chips: base focaccia, polpo cotto a bassa temperatura, patate schiacciate, crema di burrata e peperone “incruscato” a effetto crunch. Tutto il menu segue la stagionalità con una rotazione in carta di circa tre mesi, grande attenzione per la materia prima e la selezione degli ingredienti e dei migliori fornitori. Dalla storica macelleria di Angelo Feroci proviene tutta la carne, come il guanciale, la tagliata, il pollo o la salsiccia; il pomodoro è Inserbo, un'eccellenza campana, il pecorino romano biologico è di Cibaria, azienda in provincia dei Castelli Romani, mentre il fior di latte è del caseificio Fragola che da oltre cinquant'anni è uno dei migliori produttori di latticini. Sia il pane degli hamburger che il maritozzo provengono dal Forno Prelibato per la pasta fresca si affida al Pastificio Secondi e per quella di grano duro alla linea Felicetti.

Tutti i piatti sono conditi a crudo con il Flaminio, olio extra vergine di qualità, ottenuto per estrazione a freddo da olive italiane raccolte a mano. I dolci sono fatti in casa -da provare l'originale Tiramisu e il Brownie con gelato - e la carta dei vini anche se contenuta prevede ottime etichette. A completare l'offerta beverage alcune birre in bottiglia e alla spina artigianali, tra cui la Favilla, fatta apposta per il locale, nonché alcune proposte analcoliche. Il rapporto qualità prezzo, infine, è ottimo.

Per informazioni: www.pizzeriafavilla.it

© Riproduzione riservata STAMPA

 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
       




Molino Braga
Bonduelle