Sofidel Papernet
Ros Forniture Alberghiere
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
sabato 11 luglio 2020 | aggiornato alle 10:27| 66665 articoli in archivio
Allegrini
Rational
HOME     LOCALI     TENDENZE e MERCATO

Progetto “Valore Paese”, secondo bando
15 strutture in via di riqualificazione

Progetto “Valore Paese”, secondo bando 
15 strutture in via di riqualificazione
Progetto “Valore Paese”, secondo bando 15 strutture in via di riqualificazione
Pubblicato il 12 giugno 2017 | 09:40

15 strutture su 20 nel bando sono state affidate ad imprese italiane ed estere: fari ed edifici storici che verranno trasformati in piccoli hotel e ristoranti di charme. I privati hanno investito 11 milioni di euro

Il progetto "Valore Paese - Fari" continua la sua mission di "restauro d'immagine" con un secondo bando che vede affidate 15 delle 20 strutture in esso elencate, aggiudicate da imprese locali, nazionali, estere e aziende leader del settore turistico e nell'organizzazione di eventi. Si tratta di quindici gioielli del mare, fari ed edifici storici abbandonati che ora torneranno a vivivere: verranno infatti trasformati in piccoli hotel e ristoranti di charme, musei, spazi culturali e per l'intrattenimento.

Progetto Valore Paese, secondo bando 15 strutture in via di riqualificazione

Il successo di tale iniziativa è palese già guardando i numeri: per la tutela e la riqualificazione attraverso un modello ecosostenibile di conventi, fari ed edifici storici costieri in Regioni quali Veneto, Emilia Romanga, Toscana, Lazio, Puglia e soprattutto Sicilia, sono stati investiti dai privati ben 11 milioni di euro, con una ricaduta che ammonta a circa 40 milioni e 200 nuovi posti di lavoro. Lo Stato da parte sua incasserà una somma di 420mila euro di canone annui.

Alcuni esempi? Il Faro Spignon a Venezia diventerà un'oasi di evasione e meditazione grazie alla società tedesca Floatel Gmbh, che pagherà per 50 anni un canone di 913mila euro e ne investirà oltre 700mila. Il Faro del Po di Goro a Ferrara diverrà invece per poco meno di 140mila euro un hotel ristorante. E ancora la società Sea Turtles Friends nel Faro delle Formiche nell’isola di Formica Grande (Grosseto) realizzerà un ristorante e spazi per attività scientifico-naturistiche. E grazie all’investimento di 1 milione e 370 mila euro il Faro della Guardia sull’isola di Ponza diventerà un hotel con 4 suite, un ristorante e un piccolo teatro multifunzionale. L’alta ristorazione sbarcherà pure nel Faro di Punta Polveraia a Marciana nell’Isola d’Elba (Livorno). In Salento la Torre Castelluccia Bosco Caggioni a Pulsano (Taranto) sarà un museo con spazi per la didattica. E uno "style hotel" animerà l’ex convento di San Domenico Maggiore (Taranto).

Non mancano all'appello le numerose strutture siciliane interessate dal progetto di riqualificazione: lo storico Stand Florio di Palermo, esempio di stile liberty mediterraneo e già luogo di ritrovo della nobiltà siciliana ai primi del ‘900, ospiterà uno spazio per incontri, concerti all’aperto e show cooking. Nelle Isole Egadi, a Marettimo, il Faro di Punta Libeccio verrà trasformato in una struttura con 8 suite in cui ospitare anche workshop di alta cucina e corsi di fotografia. Poco lontano il Faro di Punta Spadillo a Pantelleria sarà trasformato dalla Hera Gestioni Alberghiere in un «fishing lodge» con 6 camere e 2 suite. La Giesse Costruzioni srl gestirà il Faro di Capo Milazzo (Messina) trasformandolo in un piccolo hotel con 5 suite. Stessa sorte per il Faro di Capo Faro a Santa Maria di Salina, nell’isola omonima che fa parte delle Eolie.

Per il terzo bando si dovrà attendere l'autunno, e anch'esso più dei suoi precedenti lascerà intendere come il recupero del patrimonio pubblico possa coincidere con modelli di business dei privati.

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


Valore Paese progetto investimento faro edificio storico hotel lusso oasi di charme privato impresa bando riqualificazione

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Sky
Sofidel Papernet
Allegrini
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®