ABBONAMENTI
 
Rational
Ros Forniture Alberghiere
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
venerdì 18 settembre 2020 | aggiornato alle 22:03 | 67837 articoli in archivio
Castel Firmian
Molino Quaglia
di Andrea Radic
di Andrea Radic

Buona ristorazione significa ospitalità
Ma anche il cliente deve fare la sua parte

Buona ristorazione significa ospitalità 
Ma anche il cliente deve fare la sua parte
Buona ristorazione significa ospitalità Ma anche il cliente deve fare la sua parte
Pubblicato il 22 agosto 2017 | 16:16

Utilizzare la toilette di un locale senza chiedere il permesso è scortese, come lo è presentare un conto solo per l'uso dei servizi. Una soluzione che accontenta tutti è l'uso del bagno al costo di un caffè

Bisogni impellenti, educazione, locali pubblici, cortesia reciproca: ecco gli elementi che l'attualità porta alla nostra attenzione. Siamo a Bergamo Alta, ma potevamo essere a Taormina o a Conegliano Veneto, due signore entrano in un ristorante per utilizzare la toilette e quando si accingono a lasciare il locale senza consumare nulla, il solerte cameriere presenta il conto di due euro. Ha fatto bene a chiedere il denaro o ha svilito il sacro principio dell'ospitalità turistica? La domanda è di quelle che dividono. Da un lato il comportamento del cameriere non è certo di quelli che fanno dire "arrivederci, a presto", dall'altro è vero che non si entra in casa d'altri, seppur in una struttura ricettiva o ristorativa, per un mero utilizzo igienico. Una sana via di mezzo, è, in questi casi, sempre la miglior soluzione.

Buona ristorazione significa ospitalità Ma anche il cliente deve fare la sua parte

Se è vero, come afferma il cameriere, che le signore non hanno neppure chiesto permesso, sono state le prime ad essere maleducate. Certo il gesto di presentare il conto, può essere un eccesso di scortesia. Vero è, senza dubbio, che le toilette, come le altre zone di un ristorante, necessitano di pulizia, manutenzione e attenzione, ovvero rappresentano un costo, ovviamente incluso nel conto della cena o del pranzo, quindi chi non consuma... infatti i bagni pubblici posti, ad esempio nelle stazioni ferroviarie, un tempo gratuiti, sono divenuti a pagamento.

Allo stesso tempo la cortesia e le piccole attenzioni sono leve del settore della ristorazione e del turismo, quindi consentire l'uso del bagno non pare così assurdo in particolare in città e siti di attrattività culturale. La bilancia pare ancora in equilibrio, quindi direi che la via di mezzo possa essere interpretata dalla fatidica frase che spesso sentiamo pronunciare o pronunciamo noi stessi entrando in un esercizio pubblico: «Un caffè per cortesia e mi può indicare il bagno?».

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


toilette bagno ristorante cameriere ospitalita ristorazione caffe servizi

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®