Sofidel Papernet
Rational
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
giovedì 09 luglio 2020 | aggiornato alle 04:04| 66616 articoli in archivio
Allegrini
Molino Quaglia
HOME     LOCALI     TENDENZE e MERCATO
di Sergio Cotti
Sergio Cotti
Sergio Cotti
di Sergio Cotti

Bar e ristoranti, fatturato su del 2,2%
Fipe: «La marginalità però è in calo»

Bar e ristoranti, fatturato su del 2,2% 
Fipe: «La marginalità però è in calo»
Bar e ristoranti, fatturato su del 2,2% Fipe: «La marginalità però è in calo»
Primo Piano del 05 marzo 2019 | 12:05

Cresce la voglia degli italiani di mangiare fuori, ma cala la disponibilità di spesa. Risultato: il fatturato di bar e ristoranti si alza, ma i margini inesorabilmente scendono. La crescita generale del settore, comunque, si è rafforzata anche nel quarto trimestre dell'anno scorso.

I dati relativi al quarto trimestre del 2018 resi noti dalla Fipe (Federazione Italia dei Pubblici Esercizi) parlano di una crescita dell’indice del fatturato (il valore corrente che incorpora la dinamica sia delle quantità sia dei prezzi) delle imprese che erogano servizi di ristorazione (bar, ristoranti, mense), pari al 2,7%, rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

(Bar e ristoranti, fatturato su del 2,2%Cursano, Fipe: «Marginalità però cala»)

Un risultato che da un lato rafforza la crescita dei primi mesi dell’anno, ma che dall’altro fa emergere anche un altro lato della medaglia, quello - appunto - di una marginalità in calo per i ristoratori. Nel corso dell’intero anno la variazione media, per quel che riguarda il fatturato, è stata del +2,0%, lievemente inferiore alla variazione rilevata nel fatturato dei servizi di alloggio, che ha registrato una crescita del 2,2%.

«Resiste una tendenza del consumo fuori casa, che continua a cresce, al di là della crisi e della difficoltà - spiega il vicepresidente della Fipe, Aldo Cursano - non si rinuncia a stare insieme e a guardare ai nostri locali come la “casa fuori casa” degli italiani, e questo è senz’altro positivo. Tuttavia sta cambiando il modo di stare sul mercato, perché la leva del prezzo è sempre più strategica. Gli italiani non rinunciano ad andare fuori, ma hanno meno capacità di spesa. E la redditività delle nostre imprese sta calando sempre di più».

(Bar e ristoranti, fatturato su del 2,2%Cursano, Fipe: «Marginalità però cala»)
Aldo Cursano

Meno marginalità significa, soprattutto per i piccoli commercianti, meno capacità d’investimento e di crescita. E ad essere premiati sono sempre più spesso i sistemi più grandi e organizzati. Serve dunque trovare nuove soluzioni per non farsi travolgere dai cambiamenti:

«Le attività più attente, anche di qualità - aggiunge Cursano - stanno sempre di più comprendendo che occorre avere una leva del prezzo molto, molto misurata e puntare ad aumentare il numero di coperti per poter ammortizzare dei costi fissi, che a volte sono molto importanti. Questo è l’elemento della grande sfida fra chi ha ceduto, e chi in qualche modo ha reagito. Ma c’è anche chi ha cambiato, prestando ad esempio molta attenzione al delivery, che sta diventando molto interessante, soprattutto per chi ha costi fissi elevati».

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


locali fatturato ristoranti bar commercio delivery Aldo Cursano localipubblici Fipe studio rapporto

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Sky
Sofidel Papernet
Allegrini
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®