Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
venerdì 24 maggio 2024  | aggiornato alle 11:29 | 105380 articoli pubblicati

Roero
Salomon FoodWorld
Roero

Gli italiani bocciano gli insetti. Ma gli esperti danno il via libera

13 gennaio 2021 | 18:42
 

Gli italiani bocciano gli insetti. Ma gli esperti danno il via libera

13 gennaio 2021 | 18:42
 

La maggioranza degli italiani (54%) considera gli insetti estranei alla cultura alimentare nazionale e non porterebbe mai a tavola la larva gialla della farina essiccata termicamente, intera o sotto forma di farina, per la quale il gruppo di esperti Efsa (Agenzia europea per la sicurezza alimentare) ha dato parere favorevole.

Il via libera riguarda la possibilità di utilizzare l’insetto intero essiccato sotto forma di snack e come ingrediente in una serie di prodotti alimentari. Secondo gli esperti il suo consumo non risulta svantaggioso dal punto di vista nutrizionale e non pone problemi di sicurezza alimentare anche se il cibo a base di Tenibrio molitor può indurre sensibilizzazione e reazioni allergiche alle proteine dell’insetto e può causare reazioni allergiche in soggetti con allergia ai crostacei e agli acari della polvere.

La novità non piace però al 54% degli italiani contrari agli insetti a tavola mentre sono indifferenti il 24%, favorevoli, il 16%.

La possibilità di commercializzare insetti a scopo alimentare è resa possibile in Europa dall’entrata in vigore dal primo gennaio 2018 del regolamento Ue sui novel food che permette di riconoscere gli insetti interi sia come nuovi alimenti che come prodotti tradizionali da paesi terzi.  A spingere verso il consumo di insetti è da qualche anno la Fao (Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura) forte del fatto che nel mondo già quasi duemila specie di insetti sono considerate commestibili e vengono consumate da almeno 2 miliardi di persone.

Duro il commento dei senatori della Lega Gian Marco Centinaio, già Ministro dell'Agricoltura e responsabile del medesimo dipartimento per il partito, e Cristiano Zuliani: «Sconvolgente che l'Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare (Efsa) abbia dato un primo via libera alle tarme della farina come alimento, un insetto che secondo le disposizioni potrebbe essere mangiato come snack o ingrediente in biscotti e pasta. L'Ue dovrebbe preoccuparsi di tutelare i prodotti dell'agroalimentare che sono eccellenze riconosciute a livello internazionale, invece che preoccuparsi di autorizzare insetti commestibili».


© Riproduzione riservata STAMPA

 
LE ALTRE NOTIZIE FLASH
Loading...



Cosi Com'è
Consorzio Barbera Asti

Fonte Margherita
Festival Brodetto 2024
Comavicola