Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
venerdì 12 agosto 2022 | aggiornato alle 11:18| 86905 articoli in archivio

Re Panettone a Milano e Napoli Due weekend dedicati al dolce natalizio

La kermesse arriverà a Milano il 25-26 novembre per la 10ª edizione mentre a Napoli sbarcherà nel weekend del 2-3 dicembre per la terza. Coinvolti più di 60 pasticceri che proporranno ricette tradizionali e innovative

11 settembre 2017 | 16:22

Milano e Napoli capitali del panettone per due weekend a ridosso di Natale con l’evento Re Panettone che nel capoluogo lombardo raggiungerà il 25 e 26 novembre quota 10 edizioni mentre in quello campano (2-3 dicembre) arriva a 3.

La kermesse dedicata ad uno dei dolci più amati dagli italiani è stata ideata da Stanislao Porzio e come ormai tradizione, prevede esposizione e vendita, momenti di degustazione, incontri con i pasticcieri, approfondimenti tematici e laboratori sensoriali. A Milano i pasticceri presenti saranno più di quaranta mentre a Napoli arriveranno in venticinque. Tutti sono selezionati secondo regole rigorose, ciascuno con il proprio banco espositivo e il proprio ventaglio di proposte: dal Panettone tradizionale a quello più innovativo.

Re Panettone a Milano e Napoli Due weekend dedicati al dolce natalizio

A Milano la location scelta è quella Fabbrica Orobia 15 di via Orobia 15, uno spazio che ha tutto il fascino dell’archeologia industriale e tutti i metri necessari alle tante attività previste. La Fabbrica si trova nel nuovo distretto arte-cultura-moda di Milano. Il programma della due giorni è così assortito: una giuria di esperti assegnerà il premio al Miglior panettone e al Miglior lievitato innovativo;  spazio anche al panettone “fatto in casa” con la classifica dei migliori panettoni casalinghi  con giuria di maestri pasticcieri; infine prove d’Artista, show cooking con maestri pasticcieri che si esibiranno nella preparazione di pasticceria lievitata con i forni di Moretti Forni; i Laboratori Crescendo, rivolti ai più piccoli e tenuti da maestri pasticcieri.

In particolare la decima edizione meneghina presenta due novità: il lancio della Certificazione Re Panettone e La Notte Bianca del Panettone. La Certificazione Re Panettone è un’iniziativa pensata per offrire agli amanti del dolce milanese prodotti freschi, naturali e artigianali non solo durante l’evento, ma tutto l’anno, presso le sedi dei pasticcieri aderenti. L’elemento distintivo dei prodotti certificati tutto l’anno sarà un bollo con ologramma. La Notte Bianca del Panettone prevede il prolungamento dell’orario di apertura di sabato 25 novembre fino alle 2.00 di domenica 26, per dare spazio ad aperitivi, cena e cocktail, accompagnati da panettoni salati e altre specialità e musica dal vivo, a cura dell’istituzione cittadina di maggior prestigio, il Conservatorio Giuseppe Verdi.

A Napoli Re Panettone si svolgerà invece nei saloni del Grand Hotel Parker’s al Corso Vittorio Emanuele 135. Giunto al Sud, grazie all’intuizione di Donatella Bernabò Silorata, Re Panettone Napoli si conferma appuntamento di riferimento per tanti pasticcieri e cultori del grande lievitato delle feste. Accanto alla mostra mercato nella Sala Ferdinando dello storico hotel sarà allestita una postazione con i forni di Moretti Forni per lo svolgimento delle Prove d’Artista e le preparazioni live di alcune chicche della pasticceria lievitata. Anche quest’anno verrà assegnato da una giuria di esperti addetti ai lavori e con la collaborazione degli studenti dell’Istituto Alberghiero Elena di Savoia di Napoli il Premio Re Panettone Napoli ai migliori panettoni innovativi.

Si conferma sia per Milano che per Napoli la formula di ingresso libero alla kermesse con la possibilità di acquisto di panettone al prezzo bloccato di 25 euro al kg.

Per informazioni: www.repanettone.it

© Riproduzione riservata