Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
domenica 04 dicembre 2022  | aggiornato alle 05:11 | 89991 articoli in archivio

Il cuoco stellato Alessandro Narducci muore in un incidente stradale

 
22 giugno 2018 | 17:31

Il cuoco stellato Alessandro Narducci muore in un incidente stradale

22 giugno 2018 | 17:31
 

La tragedia è avvenuta durante la notte sul Lungotevere della Vittoria, a Roma, mentre il giovane chef era alla guida di una Honda SH in compagnia della sua amica Giulia Puleio, 25 anni, anch’essa deceduta.

Come riportato dal Messaggero, Narducci, classe 1990, era di ritorno da una serata al Vinòforum trascorsa insieme alla ragazza, che era cameriera del suo ristorante Acquolina, una stella Michelin, in via del Vantaggio.

(Il cuoco stellato Alessandro Narducci muore  in un incidente stradale)
Alessandro Narducci (foto: tg24.sky.it)

L’incidente ha coinvolto anche un uomo italiano di 30 anni che era alla guida di una Mercedes Classe A ed è stato ricoverato in codice rosso al Gemelli. Nel frattempo la procura di Roma ha aperto un fascicolo per omicidio stradale, richiedendo degli accertamenti su un’eventuale assunzione di droghe e alcol da parte del conducente dell’automobile.

Sono ancora in corso gli accertamenti per stabilire la dinamica dell'incidente. La strada è stata chiusa fino alle 7 di questa mattina per i rilevi e la rimozione di detriti.

In seguito alla triste notizia, il team del ristorante Acquolina ha pubblicato un post su Facebook, che riportiamo di seguito: «Oggi siamo racchiusi nel dolore per la scomparsa del nostro chef Alessandro Narducci e di Giulia Puleio. Il nostro cordoglio va alle famiglie, alla fidanzata Deborah, agli amici e a tutto lo staff. Il ristorante Acquolina e la terrazza Acquaroof saranno momentaneamente chiusi per lutto fino a nuova comunicazione. Vi ringraziamo per la vicinanza e l'affetto che state dimostrando in questo momento difficile».

«È una perdita gravissima, una vera tragedia che ci addolora profondamente», ha dichiarato Emiliano De Venuti, ceo di Vinòforum. «Ci stringiamo affettuosamente attorno alla famiglia in questo momento di grande dolore e a nome mio e di tutto il team di Vinòforum esprimo sentite condoglianze ai parenti, agli amici e a quanti conoscevano Alessandro e la collega che era con lui, purtroppo scomparsi prematuramente. Alessandro è stato uno dei grandi cuochi protagonisti delle nostre serate. Purtroppo il numero delle persone coinvolte e degli appuntamenti già confermati da parte di centinaia di operatori del settore provenienti da tutta Italia, rende impossibile il blocco della manifestazione, ma questi ultimi giorni proseguiranno con un immenso dolore. A partire da questa sera, in cui tutti noi, insieme agli chef e agli operatori presenti, ci uniremo in un momento di raccoglimento in memoria di Alessandro».

© Riproduzione riservata STAMPA

 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
       


Webinar Algida

Prugne della California
Corman Elle Vire