Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
lunedì 27 settembre 2021 | aggiornato alle 12:35 | 78170 articoli in archivio

Bocuse d’Or of Europe Vince la Norvegia, Italia 10ª

Nel corso della seconda giornata il team scandinavo ha ottenuto la medaglia d’oro confermandosi al vertice dopo il successo dell’anno scorso. Il team italiano guidato da Alessandro Bergamo accede alla finale di Lione.

16 ottobre 2020 | 18:25

Bocuse d’Or of Europe Vince la Norvegia, Italia 10ª

Nel corso della seconda giornata il team scandinavo ha ottenuto la medaglia d’oro confermandosi al vertice dopo il successo dell’anno scorso. Il team italiano guidato da Alessandro Bergamo accede alla finale di Lione.

16 ottobre 2020 | 18:25

La seconda giornata del Bocuse d'Or Europa, sponsorizzato da S.Pellegrino ha decretato la squadra vincitrice dell’ultima selezione prima della Grand Finale di Lione di giugno 2021: sul primo gradino del podio la Norvegia che così bissa il successo dell’anno scorso; poi Danimarca e Svezia. Per l’Italia capitanata da Alessandro Bergamo un decimo posto deludente ma che consente al team di staccare un biglietto per Lione.

Norvegia in festa - Bocuse d’Or of Europe Vince la Norvegia, Italia 10ª

Norvegia in festa

Per quanto riguarda i premi speciali assegnati, il Premio Best Commis è andato alla Finlandia, a Anni Pera¨kyla¨;  il Premio Best Plate ha incoronato l'Islanda, mentre il Premio Best Platter è andato alla Francia. Nella seconda giornata hanno gareggiato anche Lettonia, Ungheria, Finlandia, Francia, Svizzera, Russia e Norvegia. La Norvegia, che era già campione in carica, ha convinto tutti con la scelta di presentare il pesce in un piatto fondo, creando un effetto finale molto raffinato.

La classifica - Bocuse d’Or of Europe Vince la Norvegia, Italia 10ª
La classifica

Sul vassoio l'Italia ha puntato su una presentazione particolarmente luminosa, con tutti gli elementi utilizzati facilmente riconoscibili alla vista. Con Bergamo, il commis Francesco Tanese e lo chef coach Lorenzo Alessio membro della Federazione Italiana Cuochi, che nei mesi precedenti la gara si sono allenati duramente per tenere testa ai colleghi europei. Ad aiutare e mettere nelle condizioni gli azzurri di passare il turno europeo il presidente Bocuse d’Or Italy Academy Enrico Crippa (ristorante Piazza Duomo, Alba) e il direttore Luciano Tona, che hanno studiato il vassoio che è stato presentato ad una giuria composta dai migliori chef di tutta Europa, tra cui il vice presidente Bocuse d’Or Italy Academy Carlo Cracco (Cracco, Milano).
 
Per arrivare alla finale europea gli azzurri si sono sottoposti a mesi di severi allenamenti che hanno coinvolto anche il presidente della Federcuochi Rocco Pozzulo e della Fic Promotion Carlo Bresciani, diversi esperti tra architetti, scultori, ingegneri e tecnologi, al fine di trovare le soluzioni più innovative per la presentazione di un programma di cucina competitivo all’interno del più celebrato circuito d’eccellenza mondiale.

Lo chef Alessandro Bergamo - Bocuse d’Or of Europe Vince la Norvegia, Italia 10ª
Lo chef Alessandro Bergamo

A supportare la squadra italiana anche: Regione Lombardia, Fipe- Federazione italiana pubblici esercizi, Acqua Panna San Pellegrino, Pentole Agnelli, Le Royal Fournier, Electrolux, Bragard, Alba Accademia Alberghiera, Valrhona, Sosa, Spirito Contadino, Quaglia Bergamasca, Metro, Romagna Grandi impianti, MakEat, Hotel Roma Cervia, Zorzi e l’Associazione Le Soste.

Dieci le nazioni totali che accederanno alla Grand Finale che si terrà a giugno 2021 a Lione. Questo l’elenco delle 10 nazioni finaliste:

  1. Norvegia
  2. Danimarca
  3. Svezia
  4. Islanda
  5. Finlandia
  6. Francia
  7. Estonia
  8. Svizzera
  9. Ungheria
  10. Italia

© Riproduzione riservata

 
Voglio ricevere le newsletter settimanali