Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
lunedì 05 dicembre 2022  | aggiornato alle 21:53 | 90029 articoli in archivio

Charity Dinner

Il ricavato di Ischia Safari donato all'istituto alberghiero di Soverato

L'evento organizzato dai cuochi Nino Di Costanzo e Pasquale Palamaro ha scelto di sostenere, come sempre, una struttura scolastica nell'acquisto di attrezzatture e finanziando borse di studio

 
27 settembre 2022 | 17:58

Il ricavato di Ischia Safari donato all'istituto alberghiero di Soverato

L'evento organizzato dai cuochi Nino Di Costanzo e Pasquale Palamaro ha scelto di sostenere, come sempre, una struttura scolastica nell'acquisto di attrezzatture e finanziando borse di studio

27 settembre 2022 | 17:58
 

Un viaggio tra i sapori più autentici del territorio, ma soprattutto una festa di gusto con l'attenzione puntata verso la formazione dei giovani. Ischia Safari 2022 - con tanti professionisti che hanno risposto all’invito degli stellati Nino Di Costanzo e Pasquale Palamaro - è stato questo, ma tanto altro.

Nino Di Costanzo e Pasquale Palamaro, organizzatori di Ischia Safari  Il ricavato di Ischia Safari donato all'istituto alberghiero di Soverato

Nino Di Costanzo e Pasquale Palamaro, organizzatori di Ischia Safari

A sostegno dell'alberghiero di Soverato 

Il Charity Dinner al Regina Isabella, preceduto dal dibattito sulla formazione dei giovani e i progetti per il mondo della ristorazione coordinato da Barbara Guerra, Luciano Pignataro e Albert Sapere curatori della guida 50 Top Italy, la grande festa al Parco Termale Negombo, con oltre 300 tra chef, artigiani del gusto, pizzaioli e pasticcieri e soprattutto il fine benefico. Il ricavato dei biglietti d'ingresso, come le passate edizioni, servirà ad acquistare attrezzature per un istituto alberghiero (scelto quest'anno quello di Soverato, in Calabria) e per le borse di studio agli studenti.

 

 

Sconfitto anche il maltempo 

Momento clou della due giorni di Ischia Safari, la grande festa al Parco Termale Negombo che, nonostante il meteo, ha visto la partecipazione di appassionati che hanno assaggiato i piatti e le preparazioni, tra musica, sorrisi e abbracci. In tempi record è stata montata una copertura di circa 2500 metri quadrati - con la supervisione di Paolo Fulceri Camerini, “custode” del Parco Termale Negombo. La batteria di maestri pizzaioli, chef e pasticcieri ha incantato i partecipanti con preparazioni davvero particolari. Musica, vino, birre e drink in spiaggia hanno completato la serata. 

«Crediamo nella formazione dei giovani - spiega Nino Di Costanzo - ogni anno scegliamo una scuola alberghiera e ne siamo felici». 

«La ripartenza è stata difficile - aggiunge Pasquale Palamaro - la macchina organizzativa ha richiesto sforzi enormi; il maltempo degli ultimi giorni non ha aiutato, ma il grande pubblico ha aderito sfidando anche le condizioni meteo». 

© Riproduzione riservata STAMPA

 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
       


Webinar Algida

Molino Braga

Perrier Jouet