Sofidel Papernet
Rational
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
mercoledì 15 luglio 2020 | aggiornato alle 20:17| 66754 articoli in archivio
Sofidel Papernet
Ros Forniture Alberghiere
di Federico Biffignandi
Federico Biffignandi
Federico Biffignandi
di Federico Biffignandi

Roma, 81 euro per un pranzo veloce
Polemica sul costo del servizio

Roma, 81 euro per un pranzo veloce 
Polemica sul costo del servizio
Roma, 81 euro per un pranzo veloce Polemica sul costo del servizio
Primo Piano del 13 maggio 2019 | 10:54

Due hamburger, due cappuccini, un caffè americano in un locale di Roma fanno un conto da 81 euro. Cifra esorbitante per quello che può essere considerato un pranzo light. La notizia ha fatto il giro del web riaccendendo il tema “conti salati”.

L’episodio è avvenuto a Roma - zona S.Pietro - nella mattinata del 9 maggio e ha suscitato non poche polemiche. Spesso si è parlato di episodi simili in alcune delle principali città turistiche italiane, Venezia su tutte. Non certo una bella pubblicità per la Capitale - già investita da innumerevoli e inaccoglienti problemi di svariata natura - anche se, va detto, bisogna sempre considerare che un episodio non può portare a generalizzare la situazione di un intero settore.

(Roma, 81 euro per un pranzo veloce Fa discutere il servizio sullo scontrino)

Ma siccome il fatto è accaduto e - stando alle opinioni dei clienti - non sarebbe la prima volta che il locale romano incappa in figure di questo tipo, va segnalato. Due hamburger a 25 euro appare uno sproposito, così come appare assolutamente fuori mercato il costo dei cappuccini nonostante siano segnati come “doppi” sullo scontrino. Basta considerare che in media, in Italia, un cappuccino costa 1,30 euro e per arrivare a 16 ce ne vuole: significa che è stato fatto pagare nettamente più del doppio.

E, se già sentiamo le voci di chi può sostenere il livello altissimo delle materie prime utilizzate per quel “menu”, non è possibile ammettere che il servizio venga fatto pagare il 10%. O meglio, da mettere in forte discussione non è tanto la quota del 10%, quanto proprio il fatto che la voce “servizio” sia stata messa sullo scontrino e considerata nel costo totale del pranzo. Un aspetto che appartiene ad altri Paesi, negli Stati Uniti soprattutto, ma che ormai non ha più nulla a che fare con la ristorazione italiana.

(Roma, 81 euro per un pranzo veloce Fa discutere il servizio sullo scontrino)
Ado Cursano

«In Italia non è usuale che il ristoratore riporti a scontrino la voce "servizio" - ha spiegato il vicepresidente onorario di Fipe, Aldo Cursano - è una norma che vige in altri Paesi, ma da noi no. Come Fipe ci siamo adoperati per fare in modo che costi come quelli del servizio o del coperto, rientrino nei prezzi dei piatti finiti proprio per evitare situazioni come quella di Roma che possono confondere un consumatore, magari poco attento nel leggere il menu. Siamo convinti che il concetto di trasparenza venga prima di tutto e che il nostro lavoro di ristoratori consista nel far stare bene una persona. Stiamo attenti, lavoriamo sempre con senso di reponsabilità coltivando quel sacro rapporto di fiducia con l'ospite che è un valore straordinario e imprescindibile».

Per sdrammatizzare, alcuni utenti sui social hanno provato a mettere d'accordo un po' tutti sostenendo che se si pranza con hamburger e cappuccino allora è giusto che il ristoratore applichi tariffe spropositate, a mo' di punizione. Il solito ritornello della Cucina italiana violentata insomma, come la polemica dei giorni scorsi del Parmigiano sul pesce che tanto ha fatto parlare.

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


sindacato fipe roma locale ristorante hamburger caffe cappuccino conto turista turismo aldo cursano servizio scontrino

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Sky
Sofidel Papernet
Allegrini
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®