Rational
Pentole Agnelli
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
lunedì 18 novembre 2019 | aggiornato alle 12:47| 62061 articoli in archivio
Rational
Pentole Agnelli

Genova regola la movida
Pene severe per chi sgarra

Genova regola la movida 
Pene severe per chi sgarra
Genova regola la movida Pene severe per chi sgarra
Pubblicato il 28 agosto 2019 | 12:23

A Sampierdarena sono stati fatti chiudere alcuni locali perché somministravano alcol contro le ordinanze. L’assessore Bordilli: un avviso agli esercizi fuorilegge prima della revoca della licenza.

L’amministrazione comunale di Genova si schiera contro la movida selvaggia e ammonisce quei locali che vendono o somministrano alcol fuori dagli orari consentiti, o andando contro le ordinanze in vigore in alcuni quartieri come il centro storico e Sampierdarena.

Stretta sui locali del capoluogo ligure (Genova regola la movida Pene severe per chi sgarra)
Stretta sui locali del capoluogo ligure

Stando a quanto riporta Il Secolo XIX, arriva un nuovo giro di vite: imporre, agli esercenti già sanzionati con chiusura e sospensione temporanea della licenza, un orario ridotto alla riapertura. Chi fila dritto, potrà tornare agli orari normali; chi sbaglia di nuovo si vedrà applicare la revoca della licenza e chiuderà per sempre.

Come spesso capita anche in altre città italiane, esisterebbe già lo strumento previsto da un regolamento di polizia annonaria del Comune di Genova del 2016 ma che, finora, non era stato ancora applicato. Ma la musica da adesso cambia e, dopo una chiusura temporanea in caso di primo sgarro, i locali che trasgrediscono possono essere oggetto di chiusure temporanee e poi, se recidivi, possono essere chiusi definitivamente.

L’idea dell’assessorato al Commercio, in sinergia con quello alla Polizia locale guidati rispettivamente dai leghisti Paola Bordilli e Stefano Garassino, è di introdurre la misura dell’orario ridotto per quei locali che, dopo la riapertura a seguito di sospensioni temporanee, dovranno conquistarsi con la buona condotta - cioè senza sgarrare di nuovo - gli orari completi. La riduzione dell’apertura durerà almeno un mese, ma la quantità di tempo della misura sarà decisa di volta in volta a seconda della gravità dell’infrazione e in base agli orari di partenza di apertura e chiusura. Anche la riduzione oraria - cioè quante ore in meno il locale “ammonito” lavorerà in meno - sarà oggetto di valutazione di volta in volta.

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


locali genova regola movida pene severe locale sampierdarena alcol ordinanza sindaco assessore commercio Paola Bordilli Stefano Garassino

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160
& Credits - Sitemap - Policy - © ®
Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).