ABBONAMENTI
Castel Firmian
Ros Forniture Alberghiere
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
martedì 29 settembre 2020 | aggiornato alle 10:55 | 68040 articoli in archivio

Pos, in 5 anni +72% di pagamenti
Un'occasione per bar e ristoranti

Pos, in 5 anni  +72% di pagamenti 
Un'occasione per bar e ristoranti
Pos, in 5 anni +72% di pagamenti Un'occasione per bar e ristoranti
Pubblicato il 01 luglio 2020 | 16:13

Ecco il tetto dei 2mila euro all’uso dei contanti. In Italia i terminali per i pagamenti elettronici sono oltre 3 milioni. I pubblici esercizi sono chiamati ad allinearsi: il servizio piace alla clientela.

Scatta oggi il nuovo tetto a duemila euro all’uso dei contanti nei pagamenti, per affrontare il quale gli italiani sono pronti a sfoderare oltre 98 milioni di tessere fra bancomat, carte di credito e prepagate multiuso. I pagamenti con le carte di credito sono cresciuti del 72% in cinque anni in tutto il Paese per un totale di oltre 3 milioni di terminali per pagamenti con bancomat e carte di credito disposti alle casse di negozi, supermercati, tabaccherie, ma anche uffici, studi professionali, botteghe artigiane e taxi.

Bar e ristoranti in sofferenza per le commissioni da pos - Boom dei Pos, manca liquidità Colpo del ko per bar e ristoranti?
Bar e ristoranti in sofferenza per le commissioni da pos

Numeri questi che emergono dall’Unione europea delle cooperative (Uecoop) su dati Bankitalia. Numeri che segnalano un sempre più diffuso utilizzo della moneta elettronica ormai trasversale - evidenzia Uecoop - a tutte le tipologie di acquisto: dai vestiti alle gomme dell’auto, dai trattamenti estetici alle palestre, dalle piastrelle ai gioielli, dai giocattoli agli alimentari in supermercati e panetterie, dall’assicurazione auto agli abbonamenti ai mezzi di trasporto.

Non fanno eccezione naturalmente bar, ristoranti che, dopo aver visto sfumare il pericolo di un'impennata delle provvigioni, ora possono vedere con occhio positivo all'utilizzo dei pagamenti elettronici. Una pratica consigliata anche per diminuire il rischio contagio, che nei ristoranti non sarà certo una novità, ma che potrebbe invece spopolare nei bar anche per il pagamento di un caffè. Questione di immagine, di servizio, di comodità e accoglienza nei confronti del cliente che oggi più che mai vale più di un mero incasso in termini di denaro.

In giornata è arrivata anche una dichiarazione del Premier Giuseppe Conte che fa ben sperare: «L'ipotesi su cui si può ragionevolmente lavorare delineando un meccanismo efficace e produttivo di effetti è di mettere insieme le due istanze dando una scossa ai consumi attraverso un possibile sgravio dell'Iva a chi ricorre alla moneta elettronica». Lo dice il premier Giuseppe Conte, rispondendo al question time alla Camera. «Si potrebbe cioè ricorrere - osserva il premier - a un meccanismo incentivante che consente di rilanciare la domanda modernizzando il paese, incentivare i pagamenti digitali e quindi far sì che tutti paghino le tasse e tutti possano pagare meno».

Il boom dei pagamenti elettronici è stato spinto anche dall’on line con quasi 9 italiani su 10 (88%) che si collegano ogni giorno a Internet e con il 65% della popolazione che fa acquisti o pagamenti sul web. In Italia in un anno vengono spesi sulla rete quasi 28 miliardi di euro per moda, elettronica, cura della persona, cibo, arredamento, elettrodomestici, giocattoli, musica e videogiochi oltre a viaggi e sistemazioni alberghiere, evidenzia Uecoop su dati Digital. La diffusione degli acquisti sul web con pagamenti elettronici aumenta però anche il rischio di frodi con i criminali del web che sempre più spesso puntano a carpire i codici delle carte di credito o bancomat per svuotare il più possibile il conto corrente della vittima con acquisti in giro per il mondo.

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


sindacato bar ristoranti pos bancomat carta di credito banca contante liquidita

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Surl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Surl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®