Rotari
Pentole Agnelli
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
sabato 25 gennaio 2020 | aggiornato alle 16:24| 63136 articoli in archivio
HOME     PROFESSIONI     MAÎTRES e SALA

La squadra di Ragusa Barocca
trionfa a “Le Donne nell’Arte del Flambè”

La squadra di Ragusa Barocca 
trionfa a “Le Donne nell’Arte del Flambè”
La squadra di Ragusa Barocca trionfa a “Le Donne nell’Arte del Flambè”
Pubblicato il 20 marzo 2017 | 10:49

La competizione firmata Amira, tutta al femminile, ha visto primeggiare le donne della squadra di Ragusa Barocca, seguite da quelle di Paestum e Ticino (Lugano). Nel 2018 il concorso diventerà internazionale

La 2ª edizione de “Le Donne nell’Arte del Flambé” si è conclusa con la vittoria della squadra della sezione “Ragusa Barocca” che ha proposto la “Lady Sicily Mousse” ovvero una ganasce di cioccolato modicano con pere spinella del territorio, mousse di ricotta vaccina ragusana e biscuits di mandorla pizzuta. Al secondo posto si è classificata la squadra di Paestum, al terzo posto la squadra svizzera della sezione Ticino (Lugano) e al quarto posto la squadra della Sicilia Orientale che aveva vinto lo scorso anno. Il successo per questo secondo anno è stato soddisfacente per gli organizzatori e permette di guardare al futuro con ottimismo. Ciò poiché si prospetta una vera e propria trasformazione: da campionato italiano di cucina alla fiamma riservato alle donne, a campionato internazionale.

La squadra di Ragusa Barocca  trionfa a “Le Donne nell’Arte del Flambè”
La squadra vincitrice del primo premio

Cosa che per Grado (Go), che si è tanto impegnata per ospitare l’evento, può vuol dire una promozione non di poco conto. Oltre alla squadra svizzera del Ticino che ha già partecipato alle prime due edizioni, hanno annunciato di esserci per il prossimo anno anche l’Austria (con una squadra di Vienna) e in particolar modo l’Ungheria. Non è escluso poi che si facciano avanti anche la Slovenia e pure Montecarlo che è già affiliata all’Amira, l’associazione nazionale dei maître che organizza l’evento con il sostegno fondamentale del Comune di Grado e della fondazione Cassa di risparmio di Gorizia. Sono intervenuti inoltre San Pellegrino, Illy e Pregis.

La squadra di Ragusa Barocca  trionfa a “Le Donne nell’Arte del Flambè”
La squadra vincitrice del secondo concorso

È annunciata altresì una maggiore presenza di squadre provenienti anche da regioni che per malattia o questioni burocratiche interne alle singole scuole, quest’anno sono state costrette a rinunciare. Tema del concorso di quest’anno era il dessert da preparare alla fiamma con l’utilizzo di uno dei prodotti Nonino, con una ulteriore prova relativa alla preparazione di un centro tavola a base di frutta. Ogni squadra era formata da 3 donne, due tra maître, chef de rang o allieva di scuola alberghiera e la terza una sommelier o produttrice di vino. Ed è stata una festa di profumi, colori e composizioni che si è conclusa con la spettacolare 20ª edizione della “Parata delle lampade” con le crepes flambate con ed è stata una novità molto apprezzata - il Quintessentia della Nonino.

La spettacolare flambatura in contemporanea ha, dunque, concluso una grande manifestazione che ha visto come artefice organizzativo principale il vice presidente vicario dell’Amira, Giacomo Rubini con la collaborazione dei fiduciari della sezione Trieste-Gorizia, Luca Patruno, e di Udine, Nuncio Buglione. Nel corso della cerimonia di premiazione sono stati assegnati anche diversi premi speciali fra i quali quelli giornalieri decisi dalla votazione del pubblico presente nella grande sala dell’albergo Astoria di Grado.

La squadra di Ragusa Barocca  trionfa a “Le Donne nell’Arte del Flambè”
La squadra vincitrice del terzo premio

Questo l’elenco dei premi speciali
Per il centrotavola: Piemonte, Calabria, Trieste-Gorizia.
Premio Speciale del pubblico: Puglia (prima giornata), Piemonte (seconda giornata).
Miglior Sommelier: Anna Valli della sezione Ticino.
Migliore interpretazione delle caratteristiche d’abbinamento fra Donne e Cibo: sezione di Udine.
Miglior eleganza e simpatia: Milano Laghi.
Spirito e perseveranza Amira: Trentino Alto Adige.

Un premio speciale è stato assegnato inoltre al Prefetto di Gorizia, Isabella Alberti, che è intervenuta alla serata premiando tutte le vincitrici.

La squadra di Ragusa Barocca  trionfa a “Le Donne nell’Arte del Flambè”
Federica Nalbone riceve il premio speciale "Emozione"

La cerimonia ha visto anche gli interventi dei massimi vertici dell’Amira con il presidente Valerio Beltrami, i due past president Raffello Speri e Carlo Hassan, il cancelliere dei Grandi maestri della ristorazione che è stato anche il presidente della giuria, Claudio Recchia e il cerimoniere Giovannangelo Pappagallo. Tutte persone che, unitamente a tutto l’uditorio, si sono decisamente emozionati quando a preparare fuori concorso un dessert alla fiamma c’è stata Federica Nalbone, una disabile della sezione speciale dell’alberghiero di Caltanissetta accompagnata dalla dottoressa Ilenia La Rosa che sono iscritte alla sezione “Sicilia Orientale”.

La squadra di Ragusa Barocca  trionfa a “Le Donne nell’Arte del Flambè”

Il premio speciale “Emozione”: Sicilia Orientale non poteva che essere assegnato alla giovane chef de rang Federica Nalbone che assieme ad altri studenti opera al RistoSolidale “Un posto tranquillo” dello stesso istituto alberghiero.

Per informazioni: www.amira-italia.it

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


donne flambe cucina concorso Le donne nell arte del flambe Grado Gorizia Amira

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).