Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
sabato 18 gennaio 2020 | aggiornato alle 08:15| 62998 articoli in archivio
HOME     PROFESSIONI     MAÎTRES e SALA
di Marco Reitano
presidente Noi di Sala
Marco Reitano
Marco Reitano
di Marco Reitano

Nel servizio al ristorante
un occhio di riguardo ai giovani

Nel servizio al ristorante 
un occhio di riguardo ai giovani
Nel servizio al ristorante un occhio di riguardo ai giovani
Pubblicato il 01 giugno 2018 | 08:41

Spesso i giovani sono visti come “no business”, poco appetibili per un locale. Ma non è così. Avendo molta dimestichezza con i mezzi di comunicazione, possono diventare ottimi promotori di un ristorante o di un piatto.

Quando ho cominciato a lavorare nella ristorazione avevo 19 anni, mi piaceva questo mestiere ma le mie esperienze gastronomiche si concretizzavano tra la buona cucina di mamma e qualche discreta pizzeria dove con gli amici si beveva una birra, forse di più. Ovviamente in Italia c’era già una ristorazione di livello, ma ai giovani, diciamo così, “rimbalzava”.

(Nel servizio al ristorante un occhio di riguardo ai giovani)

Il perché oggi i ristoranti d’eccellenza siano frequentati sempre più dai giovani va di certo cercato nel tessuto sociale, come risultante di un trend o vero e proprio passaggio epocale. Lascio a voi l’analisi della questione. Io da testimone di questo cambiamento e approfittando di queste poche righe ritengo utile fare alcune brevi considerazioni in merito, indirizzate al personale di sala.

I giovani sono i nostri clienti del futuro. Se abbiamo il ristorante pieno e siamo molto impegnati non sarà di certo il tavolo con la coppia adolescente a doverci rimettere... I giovani sono curiosi, comunicativi, una risorsa per il nostro business. Quando vengono a mangiare al ristorante mettiamoli a loro agio, aiutiamoli a conoscere le materie prime, trasmettiamo loro la nostra filosofia.

Parlando con i nostri avventori più giovani potremmo fare delle scoperte incredibili, potremmo essere stupiti dalla loro predisposizione, dalla loro acutezza. Di certo gli adolescenti ci arricchiscono, “rinfrescano” il nostro operato, hanno la mente poco “inquinata”, ci fanno evolvere e godere di quella spiccata simpatia e spensieratezza che li contraddistingue.

Purtroppo, soprattutto nel nostro Paese, il giovane è visto come un “no business”, e per questo diventa poco appetibile. Ma non è così. Specialmente in questi ultimi anni di boom enogastronomico, molti ragazzi preferiscono investire i loro risparmi in un’esperienza culinaria piuttosto che in abiti. Certamente sono ancora la minoranza, ma aiutiamoli a diventare sempre più numerosi! Arricchiamo le loro esperienze e rendiamoli protagonisti di piccole, grandi avventure. Il nostro mondo è pieno di segreti, di sfaccettature, che solo frequentando molte volte certi tipi di locali è possibile scoprire e godere.

Inoltre i giovani, avendo molta dimestichezza con i mezzi di comunicazione (in particolare i social network), sono i primi ad essere dei buoni promotori di un locale, di uno chef, di un vino o di un piatto. Quindi attenzione, anche l’effetto “viral” va tenuto in considerazione!

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


ristorante servizio di sala giovane giovani cliente alta cucina cucina in tv social network

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).