Feudo Arancio
Pentole Agnelli
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
sabato 22 febbraio 2020 | aggiornato alle 23:11| 63605 articoli in archivio
Feudo Arancio
Pentole Agnelli
HOME     PROFESSIONI     MAÎTRES e SALA
di Gabriele Ancona
vicedirettore
Gabriele Ancona
Gabriele Ancona
di Gabriele Ancona

In sala con... Vanessa Melis
«L'ospite ricerca emozioni»

£$In sala con...$£ Vanessa Melis 
«L'ospite ricerca emozioni»
£$In sala con...$£ Vanessa Melis «L'ospite ricerca emozioni»
Pubblicato il 02 marzo 2019 | 12:26

Vanessa Melis è accogliente per carattere. È coinvolgente anche al telefono. Vivace e disponibile, la si immagina sorridere. Attitudine che si è sviluppata in passione e trasformata in professione.

Oggi è direttrice di sala di Pascucci al Porticciolo, ristorante una stella Michelin di Fiumicino (Rm). In cucina il compagno di una vita, Gianfranco Pascucci. Vanessa è membro della delegazione Lazio di Noi di Sala, l’associazione che dal 2012 persegue l’obiettivo di valorizzare l’identità della sala e del servizio.

Vanessa Melis (In sala con... Vanessa Melis «L'ospite ricerca emozioni»)

L’accoglienza, una passione che viene da lontano.
Direi di sì. Durante gli studi, d’estate, davo una mano in una tavola calda qui a Fiumicino. Mi piaceva sistemare la sala e fare in modo che la clientela fosse soddisfatta. Mi sono però resa conto che c’era molto di più in ballo. Ho capito che stavo alimentando una sorta di fuoco sacro.

Poi l’incontro con Gianfranco e il percorso intrapreso insieme. Che cosa è la sala per Vanessa Melis?
Una strada impegnativa, ma entusiasmante. La sala è saper accogliere in modo completo e con semplicità. Ognuno poi la interpreta e la esprime secondo la propria sensibilità. Dobbiamo aprirci a 360 gradi e far sentire l’ospite - che ci ha scelto - a proprio agio. Va “catturato”, capito, emozionato e bisogna essere in grado di interpretare le sue esigenze. Questo in assoluto.

In che senso?
Ogni ospite è importante, sia quello che chiede un semplice piatto di spaghetti sia quello che vuole effettuare un percorso gastronomico completo. Dobbiamo poi tranquillizzare chi teme la forma e va in tensione. Un timore facile da abbattere se si tiene a mente che chi è venuto a trovarti lo ha fatto spinto dal desiderio di benessere. È da te per mangiare e per star bene. Sono contraria alla sala troppo impostata e rigida.

Vanessa Melis e Gianfranco Pascucci (In sala con... Vanessa Melis «L'ospite ricerca emozioni»)
Vanessa Melis e Gianfranco Pascucci

Sala e cucina: due voci del medesimo coro?
Non c’è dubbio. La filosofia dello chef si manifesta attraverso le sue ricette e la sala ha il compito di trasmetterne i principi. Dobbiamo conferire quel valore in più a un piatto già di valore. Soprattutto oggi che la clientela arriva preparata e consapevole, ma è alla ricerca di un’emozione.

Quali sono i fondamentali di un professionista dell’accoglienza?
Dobbiamo essere empatici, caldi e misurati. Gesti e sguardi calibrati. Basta poco, una sfumatura per emozionare e predisporre. E poi tanta sensibilità. Sono in gioco diversi elementi che si devono combinare in modo armonico. La voce, il tono e la parola rappresentano un valore aggiunto. In questo caso la presenza del cuoco si rivela un complemento fondamentale della sala. Gli chef un tempo erano relegati in cucina. Oggi escono, interagiscono con la clientela e raccontano il pensiero a monte di una carta o di una singola ricetta. In quei momenti la sala esprime tutte le sue potenzialità.

Quanto conta l’intuizione?
Il nostro obiettivo è rendere soft e gratificante l’esperienza di chi ci ha scelto. Per questo ti devi mettere in gioco senza riserve. In pochi minuti si deve capire, anche solo grazie a un particolare, chi si ha di fronte. Un lavoro di dedizione continua, fonte però di gioia infinita. Mi piace far star bene le persone. Evviva la sala!».

(In sala con... Vanessa Melis «L'ospite ricerca emozioni»)

UN IMPEGNO DI SQUADRA
Il team deve essere affiatato e, quando si costituisce il gruppo, il margine di errore va ridotto al minimo. «Quando devo scegliere un collaboratore, data per scontata la preparazione di base, sono alla ricerca della passione, del fuoco negli occhi, della determinazione a mettersi in gioco. La nostra è una professione che dona momenti di gioia unici, ma che richiede sacrificio e abnegazione. La motivazione deve essere quindi potente. Inoltre dobbiamo essere tutti interscambiabili, tesi al risultato. L’ospite è appagato se non gli è mancato nulla».

Per informazioni: www.pascuccialporticciolo.com

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


maitre Noi di sala accoglienza Vanessa Melis emozione clientela Gianfranco Pascucci Al Porticciolo Fiumicino stella Michelin

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®