Rotari
Rational
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
mercoledì 01 aprile 2020 | aggiornato alle 19:26| 64527 articoli in archivio
Rotari
Rational

Alma, 70 i nuovi cuochi diplomati
al Corso superiore di cucina italiana

Alma, 70 i nuovi cuochi diplomati 
al Corso superiore di cucina italiana
Alma, 70 i nuovi cuochi diplomati al Corso superiore di cucina italiana
Pubblicato il 11 ottobre 2016 | 17:16

Sono 70 i nuovi diplomati del Corso superiore di cucina italiana di Alma. I migliori studenti del corso, Eros Capitanucci e Stefano Landoni, sono pronti ad affiancare due maestri come Enrico Crippa e Massimiliano Alajmo

Sono Eros Capitanucci e Stefano Landoni i due migliori diplomati della 32ª edizione del Corso superiore di cucina italiana di Alma, la scuola internazionale di cucina italiana ha conferito il diploma a 70 ragazzi, provenienti da 16 differenti regioni. Tra i diplomati - che hanno affrontato l’esame finale al termine di un percorso formativo della durata di dieci mesi, tra fase residenziale a Colorno e periodo di stage - le donne sono nove.



Sono invece ben 23 gli studenti che al momento del conseguimento del diploma già possono vantare un impiego nel campo della ristorazione, quasi sempre nella struttura che li ha ospitati durante il periodo di stage: dal tristellato “Piazza Duomo” dello chef Enrico Crippa ai bis-stellati “La Madia” dello chef Pino Cuttaia, e “La Torre del Saracino” dello chef Gennaro Esposito, passando per l’Armani Hotel di Milano: il prestigio di questi ristoranti conferma l’elevato grado di professionalità dei cuochi formati da Alma.

Un altro elemento a conferma dell’autorevolezza della scuola è rappresentato dalla composizione della commissione esterna che ha valutato i candidati all’esame finale: ne hanno fatto parte alcuni dei più grandi chef dell’alta cucina italiana, tra cui Nicola Portinari, Ristorante “La Peca”, Davide Brovelli, Ristorante “Il Sole di Ranco”, Andrea Fusco, Ristorante “Giuda Ballerino”, Andrea Incerti Vezzani, Ristorante “Ca’ Matilde”, Alessandro Gavagna, Ristorante “Al Cacciatore de la Subida”, Terry Giacomello, Ristorante “L’Inkiostro”, Luca Marchini, Ristorante “L’Erba del Re”.

Come anticipato, all’interno del gruppo classe della 32ª edizione del Corso superiore di cucina italiana, si sono particolarmente distinti Eros Capitanucci e Stefano Landoni. Classe 1991, di Bastia Umbra (Pg), prima di arrivare a Colorno, Eros Capitanucci si è avvicinato al mondo della cucina frequentando l’istituto alberghiero: per le sue capacità, acquisite nei mesi di lezione in aula, Alma gli ha offerto la possibilità di svolgere i cinque mesi di stage nella brigata dello chef Enrico Crippa.

Un’opportunità che Eros ha messo a frutto, affinando le sue capacità e meritandosi la riconferma: Capitanucci è infatti entrato stabilmente nella brigata di cucina del Ristorante “Piazza Duomo”, ad Alba (Cn), uno degli otto ristoranti tre stelle Michelin presenti in Italia. Anche il biellese Stefano Landoni, vent’anni appena, ha avuto come mentore uno chef tristellato: Massimiliano Alajmo, chef patron de “Le Calandre”, a Sarmeola di Rubano (Padova). Landoni rimarrà ora al servizio della famiglia Alajmo: è stato infatti assunto al Ristorante “La Montecchia”, ai piedi dei Colli Euganei, che è sostenitore della filosofia della “Green R+Evolution”, incentrata sull’utilizzo dei prodotti dell’orto e sul mix tra esperienza e ricerca.

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


Alma Scuola di cucina corso di cucina italiana diploma Eros Capitanucci Stefano Landoni

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Surl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®
Edizioni Contatto Surl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®