Rotari
Rational
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
domenica 29 marzo 2020 | aggiornato alle 20:45| 64445 articoli in archivio
di Piera Genta
Piera Genta
Piera Genta
di Piera Genta

Master in Foodtech, via a Torino
L’innovazione a servizio del cibo

Master in Foodtech, via a Torino 
L’innovazione a servizio del cibo
Master in Foodtech, via a Torino L’innovazione a servizio del cibo
Pubblicato il 24 luglio 2017 | 16:52

Il nuovo master internazionale FoodTech scatterà a Torino a febbraio 2018 con l’obiettivo di formare, in lingua inglese, professionisti del food capaci di sviluppare il settore grazie a tecnologia e innovazione

A Torino nasce il nuovo master internazionale in FoodTech, grazie ad un accordo tra la scuola di Master e Formazione Permanente del Politecnico di Torino e la Gambero Rosso Academy e in sinergia con I3P, incubatore di imprese innovative del Politecnico e di Startupbootcamp Foodtech, acceleratore internazionale di startup nato in Italia con sede a Roma che conta tra i soci fondatori proprio Gambero Rosso.

Master in Foodtech, via a Torino L’innovazione a servizio del cibo

Un percorso formativo, esclusivamente in lingua inglese, aperto alla partecipazione internazionale, con inizio a febbraio 2018 e termine a gennaio 2019, che ha come obiettivo quello di formare professionisti esperti del mondo del cibo con competenze specifiche nei settori dell'innovazione e dell'imprenditorialità. Focus del master è l’apporto delle nuove tecnologie per il rinnovamento della filiera tradizionale del cibo con lezioni dinamiche di business development e innovation management, accanto a nozioni di marketing e approfondimenti per il settore food. Con il contributo di I3P e di Startupbootcamp FoodTech si potranno mettere in pratica le conoscenze apprese, sviluppando progetti imprenditoriali propri o affiancando imprese partner in progetti dedicati.

Il Master sarà supportato da accademici e docenti, ma anche testimonial, imprenditori di start-up, consulenti d’impresa, investitori professionali; è rivolto a laureati di Primo livello in campo ingegneristico, economico o scientifico. Ha la durata di un anno, con 290 ore di teoria e 875 di attività pratiche. Le lezioni si terranno presso il Campus di Lingotto del Politecnico di Torino. 25 è il numero massimo di iscritti, 14 il minimo per consentire il lancio; 24 novembre, la data ultima per l'iscrizione al corso; 10 mila euro la tassa di iscrizione. In fase di studio la possibilità di borse di studio con le aziende partner. Per la selezione dei candidati, oltre ai risultati accademici, un parametro importante sarà la lettera di motivazione arricchita da un’idea di business, sottolinea Carlo Rafele, direttore della scuola di Master e Formazione Permanente del Politecnico. Il Master rappresenta un elemento di continuità rispetto alle lauree, una formazione verticale aggiuntiva.

Paolo Cuccia, presidente del Gambero Rosso, ricorda: «Education e Promotion sono i servizi sempre più richiesti dall’industria alimentare che rappresenta il 20% del Pil del nostro paese. Dentro la promotion, il Gambero che si presenta come una piattaforma che aggiunge valore alle eccellenze italiane accompagna le aziende ogni anno a veicolare l’italianità in 50 eventi in 30 paesi del mondo ad incontrare trade, influencer… e proprio la necessità di persone formate professionalmente è la richiesta più frequente del settore».

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


FoodTech innovazione tecnologia master internazionale universita

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Surl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®
Edizioni Contatto Surl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®