Molino Quaglia
Rational
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
mercoledì 03 giugno 2020 | aggiornato alle 21:16| 65944 articoli in archivio
di Andrea Radic
di Andrea Radic

Facoltà di Gastronomia, Martina:
«Una scelta da fare, un salto di qualità»

Facoltà di Gastronomia, Martina: 
«Una scelta da fare, un salto di qualità»
Facoltà di Gastronomia, Martina: «Una scelta da fare, un salto di qualità»
Primo Piano del 18 settembre 2017 | 09:46

Sul tema lanciato da Italia a Tavola sull'utilità di una facoltà di Gastronomia, interviene il ministro delle Politiche agricole Maurizio Martina: «Credo queste scelte siano strategiche, vadano impostate e compiute. Con quattro anni di lavoro positivo sulla filiera, possiamo fare questo salto di qualità»

Il ministro delle Politiche agricole Maurizio Martina raccoglie con convinzione il tema sollevato da Italia a Tavola in merito alla possibile apertura di corsi universitari che formino alle professioni del settore enogastronomico. La riflessione si inserisce nel contesto già affrontato dalla Ministra Valeria Fedeli, la quale ha intravisto nelle lauree professionalizzanti un'opportunità che potrà vedere la gastronomia valorizzata in associazione ad altre competenze culturali.

Questo anche perché l'Italia, “patria di cibo e cucina” non ha nulla di regolamentato dal Ministero sull'enogastronomia, solo qualche eccezione formativa, comunque di alta qualità. Negli anni si è però fatta “superare”, in questo campo, da altri Paesi, come Stati Uniti, Svizzera, Francia e perfino Malesia. È arrivato il momento di rimediare, e Martina fa sapere ad Italia a Tavola che ci sta: «Dobbiamo farlo».

Maurizio Martina - Facoltà di Gastronomia, Martina: «Una scelta da fare, un salto di qualità»
Maurizio Martina

Un tema che va finalmente affrontato?
Come Italia a Tavola avete fatto bene a sollevarlo. È un tema strategico, più ne parliamo, più possiamo trovare insieme una modalità per avanzare. Sarebbe ottimale farlo nei prossimi mesi anche sfruttando il fatto che il 2018 sarà l'“Anno del cibo italiano”. Usiamo questa leva e individuiamo gli strumenti giusti.

La Ministra Valeria Fedeli ha indicato una possibile strada
Sono scelte strategiche che vanno impostate e compiute. Leggo quanto detto dalla collega Fedeli e dico: bene. Ci lavoreremo. A partire dalle realtà formative esistenti possiamo fare un salto di qualità, inizieremo a lavorarci con grande determinazione.

Una facoltà di Gastronomia che potrebbe essere inserita in un contesto culturale più ampio?
Seguendo la riflessione della Ministra Fedeli, possiamo trovare un efficace punto di partenza per sviluppare questa potenzialità, avanzerò proposte per completare il ragionamento.

Negli Stati Uniti e in Francia ci sono università del food, in Italia no, vogliamo recuperare questo gap?
Sì dobbiamo farlo, abbiamo alle spalle quattro anni di lavoro positivo sulla filiera agroalimentare ed enogastronomica, con l'esperienza maturata possiamo fare questo salto di qualità.

Hashtag: #laureaccoglienza

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


ministro agricoltura Maurizio Martina universita facolta Gastronomia formazione Valeria Fedeli istruzione laurea professionalizzante laureaccoglienza

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®