Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
domenica 17 novembre 2019 | aggiornato alle 06:13| 62052 articoli in archivio
Rational
Pentole Agnelli
HOME     SALUTE     ALIMENTAZIONE

Caffè, tè, vino, frutta
Falsi miti da sfatare

Caffè, tè, vino, frutta 
Falsi miti da sfatare
Caffè, tè, vino, frutta Falsi miti da sfatare
Pubblicato il 05 agosto 2019 | 14:55

Soprattutto sul web sono diversi i falsi miti che si leggono sulla salute e sui cibi che fanno più o meno bene. A finire in trappola soprattutto quello che riguarda i problemi gastrointestinali.

L’Associazione italiana gastroenterologi ospedalieri (Aigo), riunitisi a Perugia per il corso annuale dell’Associazione ha voluto quindi chiarire alcuni aspetti utili a tutti. In particolare ne parla Beatrice Salvioli in un articolo di Humanitasalute che qui riportiamo integralmente.

Un esempio di ricca colazione (Caffè, tè, vino, frutta Falsi miti da sfatare)
Un esempio di ricca colazione

Una sana alimentazione è importante per la salute della popolazione in generale e contribuisce anche a prevenire le malattie gastrointestinali. In questo quadro, viene ribadita la validità della dieta mediterranea, che assicura un apporto equilibrato di carboidrati, verdura, pesce e carne e una ridotta presenza dei grassi.

Caffè e vino
Il caffè e il vino sono nocivi per il fegato. Falso. Un moderato consumo di caffè non fa male al fegato, anzi può aiutare contro la steatosi epatica, come hanno dimostrato diversi studi pubblicati sulla rivista scientifica americana Hepatology. Anche un moderato consumo di vino può avere effetti benefici, grazie all’azione antiossidante del resveratrolo, una sostanza contenuta nell’uva rossa.

Tè verde ed erbe
Il tè verde e le erbe fanno sempre bene. Falso. Il tè verde è un antiossidante ed è molto consumato, occorre però fare attenzione a quando è presente all’interno di prodotti e integratori, insieme ad altre sostanze. Si sono registrati casi di insufficienza epatica determinati da estratti di tè verde. Attenzione anche alle erbe: gli estratti contenuti negli integratori alimentari possono peggiorare la sintomatologia legata alla sindrome del colon irritabile; la responsabilità sarebbe dell’epigallocatechina-3-gallato (EGCG), il composto polifenolico presente anche nel tè verde.

Glutine
Mangiare prodotti senza glutine è salutare. Falso. Quella del “senza glutine” sta purtroppo diventando una moda, ma non ha alcun senso se non si è affetti da celiachia o da intolleranza al glutine e dunque senza indicazione medica. Alcuni ritengono che i prodotti senza glutine siano meno calorici rispetto ai tradizionali: questo non è vero, inoltre – così facendo – si riduce il consumo di fibre contenute nei carboidrati, benefiche per la salute dell’intestino.

Mele e pere
“Una mela al giorno leva il medico di torno”. Nei pazienti che soffrono della sindrome del colon irritabile, mele e pere possono far male, a causa degli zuccheri fermentabili in esse contenuti. È bene dunque un consumo occasionale di questi frutti.

Succhi di frutta
I succhi di frutta sono tutti uguali. Falso. I succhi di frutta non sono affatto tutti uguali, quelli ricchi in fruttosio vanno assunti con moderazione, il fruttosio infatti aumenta i grassi nel fegato.

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


caffe te vino frutta succo salute

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160
& Credits - Sitemap - Policy - © ®
Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).