Allegrini
Molino Quaglia
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
lunedì 13 luglio 2020 | aggiornato alle 10:38| 66681 articoli in archivio
Sofidel Papernet
Ros Forniture Alberghiere
HOME     SALUTE     STILE DI VITA

Smettere di fumare grazie alla citisina
Processo graduale e poco invasivo

Smettere di fumare grazie alla citisina 
Processo graduale e poco invasivo
Smettere di fumare grazie alla citisina Processo graduale e poco invasivo
Pubblicato il 10 ottobre 2018 | 12:21

Smettere di fumare è uno dei consigli più diffusi, ma una delle decisioni più complicate da prendere. Tanti i modi per provarci tra cui il supporto farmacologico della citisina, sostanza naturale simile alla vareniclina.

Di che cosa sia e quale funzione abbia lo ha spiegato Licia Siracusano, Oncologa e referente del Centro Antifumo di Humanitas Cancer Center in un articolo pubblicato su Humanitasalute che qui riportiamo integralmente.

(Smettere di fumare grazie alla citistina Processo graduale e poco invasivo)


Conosciamo già la vareniclina, di cui la citisina è madre; la citisina ha un preciso meccanismo d’azione nei confronti del recettore della nicotina: si comporta infatti da agonista parziale nei confronti del recettore della nicotina, blocca cioè questo recettore fingendo di essere nicotina, riducendo così il bisogno recettoriale della nicotina stessa.

Questo permette all’individuo di liberarsi progressivamente delle sigarette senza soffrire e senza far soffrire i recettori e dunque scientificamente la crisi di astinenza apparentemente sembra non esserci. Rimane così il controllo della dipendenza psicologica, ovvero l’abitudine quotidiana al fumo, la percezione della sigaretta come stampella: ed è proprio questo il percorso che si fa nei Centri antifumo per imparare a vivere senza sigaretta”, ha spiegato la dottoressa Siracusano.

Fumare è una vera e propria dipendenza, fisica e psicologica. La dipendenza fisica è indotta dalla nicotina, una sostanza psicoattiva capace di raggiungere in fretta il cervello, stimolare i recettori presenti sulla superficie delle cellule nervose e scatenare la liberazione di dopamina e adrenalina, neurotrasmettitori associati a sensazioni di piacere, euforia e benessere.

Alla dipendenza fisica segue la dipendenza psicologica: fumare diventa un’abitudine e un rifugio nei momenti di difficili e di stress. Smettere di fumare però non è sempre facile e può determinare sintomi di astinenza, come insonnia, irritabilità, ansia, cefalea, rischio di ricadute. Ecco perché è importante rivolgersi a strutture specializzate, come il Centro antifumo di Humanitas.

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


salute health benessere iat italiaatavola fumo fumare medicina medico Humanitas dottore Licia Siracusano citistina

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Sky
Sofidel Papernet
Allegrini
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®