Allegrini
Rational
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
sabato 11 luglio 2020 | aggiornato alle 15:18| 66670 articoli in archivio
Sofidel Papernet
Molino Quaglia
HOME     SALUTE     STILE DI VITA

80 milioni di batteri attraverso un bacio
Ma si rafforzano le difese immunitarie

80 milioni di batteri attraverso un bacio 
Ma si rafforzano le difese immunitarie
80 milioni di batteri attraverso un bacio Ma si rafforzano le difese immunitarie
Pubblicato il 14 febbraio 2019 | 16:20

Quale giorno migliore, il 14 febbraio, festa degli innamorati, per parlare, ma soprattutto per scambiarsi baci? Forse però non tutti sanno che questa è una delle pratiche che favoriscono di più lo scambio di batteri.

Un team di ricercatori olandesi ha stabilito che scambiarsi un bacio alla francese di 10 secondi permette lo scambio di 80 milioni di microrganismi. In altre parole, secondo gli scienziati, basterebbero “soltanto” 9 baci al giorno per condividere l’intero microbioma orale, ossia i microbi che vivono in bocca. Tra i microrganismi che con un bacio possono saltare di bocca in bocca ce n’è uno, in particolare, dal quale Assosalute, l’Associazione nazionale Farmaci di automedicazione, mette in guardia.

(80 milioni di batteri attraverso un bacio Ma si rafforzano le difese immunitarie)

«È il virus dell’herpes simplex, trasmissibile per via orale, responsabile dell’herpes labiale - dice Aurelio Sessa, presidente della Società Italiana Medicina Generale Lombardia - Questo disturbo si manifesta con arrossamento e prurito che precedono la formazione di vescicole, solitamente sulle labbra. È un’infezione che guarisce da sola nel giro di pochi giorni. Tuttavia potrebbe presentarsi di nuovo in quanto il virus è pronto a riattivarsi non appena l’organismo non è al massimo della forma”.

Le cattive notizie purtroppo non finiscono qui, perché se è vero che San Valentino è anche un’occasione per recuperare dallo stress, proprio con lunghi baci, attenzione - nella pratica - anche alla stomatite aftosa, un’infiammazione che provoca un intenso arrossamento della mucosa orale spesso accompagnata da afte, lesioni ulcerose dolorose che si distribuiscono dalle labbra alla parte interna delle guance fino alla lingua. «I disturbi principali sono bruciore e dolore, che possono essere curati con facilità grazie ai farmaci di automedicazione», aggiunge Sessa. E ancora: tra gli altri microrganismi che un bacio può portar con sé ci sono anche lo streptococco e il virus Epstein-Barr, quello della famosa “malattia del bacio”, la mononucleosi: «Una malattia che può essere molto invalidante nei sintomi seppur autorisolutiva», dice Carlo Selmi, responsabile di Reumatologia e immunologia clinica di Humanitas e docente all’Università di Milano.

Ma una buona notizia c’è: «Se il bacio è un comportamento sociale antichissimo, sicuramente deve esserci qualche segreto evolutivo e forse lo scambio di batteri potrebbe essere una sua spiegazione - osserva Carlo Selmi - Ma non abbiate paura: un bacio è soprattutto sentimento. Baciarsi stimola la produzione di anticorpi per rafforzare le difese immunitarie e quella di endorfine e ormoni come adrenalina, dopamina e serotonina. Ecco perché baciarsi fa star bene».

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


salute health benessere bacio batteri san valentino Humanitas Aurelio Sessa medicina generale

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Sky
Sofidel Papernet
Allegrini
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®