ABBONAMENTI
 
Ros Forniture Alberghiere
Molino Quaglia
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
mercoledì 21 ottobre 2020 | aggiornato alle 09:45| 68696 articoli in archivio
Ros Forniture Alberghiere
Molino Quaglia

Clima, per salvare il Pianeta
16 azioni dal campo alla tavola

Clima, per salvare il Pianeta 
16 azioni dal campo alla tavola
Clima, per salvare il Pianeta 16 azioni dal campo alla tavola
Pubblicato il 02 settembre 2020 | 17:21

Per rallentare il fenomeno del cambiamento climatico è necessario intervenire sui sistemi alimentari. Il Wwf consiglia 16 interventi. Obiettivo? Una diminuzione del 20% di emissioni entro il 2050.

Per rallentare il cambiamento climatico già in corso, è giusto agire anche sulla produzione e il consumo di cibo. La trasformazione dei sistemi alimentari, infatti, potrebbe ridurre del 20% le emissioni globali. Negli impegni da formalizzare con l'Accordo di Parigi - tra cui limitare il riscaldamento a 1,5°C - quindi, occorre tener conto anche del sistema alimentare globale.

Evitando lo spreco alimentare e riducendo il cambiamento d'uso del suolo
Evitando lo spreco alimentare e riducendo il cambiamento d'uso del suolo

È quanto emerge dal nuovo report del Wwf, Programma delle Nazioni Unite per l'Ambiente (Unep), Eat e Climate Focus. Sono stati individuati 16 modi in cui i decisori politici possono agire dal campo alla tavola.
  • Modificare i propri consumi dimezzando gli sprechi alimentari e adottando regimi alimentari più ricchi di vegetali;
  • Ridurre il cambiamento d'uso del suolo e la conversione degli habitat naturali;
  • Prevenire le perdite di cibo;
  • Migliorare i metodi di produzione e ridurre le emissioni di metano provocate dagli allevamenti di bestiame.
Queste alcune delle 16 azioni nel settore alimentare suggerite nel report contro i cambiamenti climatici.



Ad oggi, ricorda il Wwf, «l'alimentazione e le diete, le perdite e gli sprechi di cibo sono fattori ampiamente ignorati, ma se i politici li inserissero tra i target settoriali all'interno dei piani nazionali per il Clima, potrebbero ridurre fino al 25% le emissioni globali».

«Senza una trasformazione radicale su come produciamo e consumiamo il cibo, non potremo raggiungere i nostri obiettivi climatici o di conservazione della biodiversità, che sono la base per ottenere una sicurezza alimentare, prevenire l'insorgere di malattie e, in ultima analisi, raggiungere gli obiettivi di sviluppo sostenibile. Ecco perché esortiamo i Governi a includere una strategia per avere sistemi alimentari rispettosi e positivi per il clima e per la natura nei nuovi e più ambiziosi presentati quest'anno», ha dichiarato Marco Lambertini, direttore generale Wwf International.

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


alimenti sistema alimentare Wwf cambiamento climatico clima emissioni coltivazione suolo spreco anti spreco spreco alimentare Marco Lambertini

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Sky
Caricamento...
Edizioni Contatto Surl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Surl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®