Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
lunedì 05 dicembre 2022  | aggiornato alle 23:06 | 90029 articoli in archivio

Listeriosi nei wurstel, in aumento i casi in diverse regioni

Lo spiega il Ministero della Salute, precisando che le verifiche hanno rilevato una correlazione tra alcuni dei casi clinici e la presenza del batterio in wurstel di pollo prodotti dalla ditta Agricola Tre Valli

 
28 settembre 2022 | 11:53

Listeriosi nei wurstel, in aumento i casi in diverse regioni

Lo spiega il Ministero della Salute, precisando che le verifiche hanno rilevato una correlazione tra alcuni dei casi clinici e la presenza del batterio in wurstel di pollo prodotti dalla ditta Agricola Tre Valli

28 settembre 2022 | 11:53
 

Resta alta l'attenzione a seguito dell'aumento di casi clinici di listeriosi alimentare registrati in diverse regioni italiane (3 sospetti decessi e 66 casi di persone intossicate finite in ospedale registrati in questi mesi), dovuti alla contaminazione di alimenti da parte del batterio Listeria. Lo spiega il Ministero della Salute, precisando che le verifiche, effettuate dal gruppo di lavoro istituito per fronteggiarne la diffusione, hanno rilevato una correlazione tra alcuni dei casi clinici e la presenza del batterio in wurstel di pollo prodotti dalla ditta Agricola Tre Valli.

Rilevata la presenza del batterio in w?rstel di pollo  Listeriosi nei w?rstel, in aumenta i casi in diverse regioni

Rilevata la presenza del batterio in w?rstel di pollo


Avviate le misure di ritiro della merce

La presenza del ceppo di Listeria ST 155 è stata confermata anche da campionamenti effettuati presso lo stabilimento. L'azienda ha avviato tutte le misure a tutela del consumatore con il ritiro dei lotti risultati positivi (1785417 e 01810919) e, in applicazione del principio di massima precauzione, di tutti quelli prodotti prima del 12 settembre 2022. Al momento sono in atto ulteriori indagini anche su altri tipi di prodotti che potrebbero essere correlati ai casi umani di listeriosi.


Il batterio

Listeria monocytogenes, responsabile della listeriosi, è un batterio che può essere presente nel suolo, nell'acqua e nella vegetazione e può contaminare diversi alimenti come, latte, verdura, formaggi molli, carni poco cotte, insaccati poco stagionati. La principale via di trasmissione per l'uomo è quella alimentare. La gravità dei sintomi va da forme simil-influenzali o gastroenteriche, accompagnate a volte da febbre elevata fino a forme setticemiche, meningiti o aborto che possono verificarsi nei soggetti debilitati o immunodepressi. La listeria resiste molto bene alle basse temperature e all'essiccamento mentre è molto sensibile alle usuali temperature di cottura domestica degli alimenti. Per questo il Ministero «invita i consumatori a prestare massima attenzione alle corrette modalità di conservazione, preparazione e consumo degli alimenti, nel caso specifico dei würstel», che normalmente comportano la cottura prima del consumo.

© Riproduzione riservata STAMPA

 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
       


Webinar Algida

TuttoFood 2022

RCR